7 C
Roma
Mar, 31 Marzo 2020

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Argomenti Vita cristiana Von Balthasar e quei cristiani che si sentono più “furbi” del Vangelo...

Von Balthasar e quei cristiani che si sentono più “furbi” del Vangelo e dei loro predecessori

- Advertisement -

di Hans Urs von Balthasar

 «La semplicità Cristiana è un mistero e opera come tale. Il cristiano non può ambire ad essa e produrla con un proprio sforzo come “virtù”, come se essa fosse fattibile ed egli ne fosse il padrone, poiché essa è invece il riflesso in lui di una luce divina che gli si dona.

Allorché dei cristiani ritengono di poter produrre da sé il loro atteggiamento interiore diventano stupidi e come tali agiscono, poiché vorrebbero andare al di là della semplicità dell’Evangelo e anche di quella dei loro predecessori. Per sbarazzarsi di questa manifesta stupidità non rimane loro che adeguarsi alla furbizia di questo mondo, che è del tutto priva di mistero.

Ma così finiscono in una contraddizione, poiché vorrebbero essere pur sempre religiosi, ma giacché il mondo odierno, valutando tutto in base alla fattibilità, non è più religioso, bensì a-teo (non interessato a Dio), finiscono nel solco dell’ateismo, il quale – allorché viene annunciato e imposto come un programma privo di contraddizioni – si rivelerà più forte della stupida furbizia dei cristiani.

Così si può solo sperare che perfino questi stupidi furbi conservino in sé, senza saperlo e volerlo, un piccolo resto di quel mistero della semplicità cristiana che si rivela in essi, laddove la battaglia con l’ateismo diventa seria, come un diamante senza scalfitture».

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami

Von Balthasar e quei cristiani che si sentono più “furbi” del Vangelo e dei loro predecessori

  

- Advertisement -

di Hans Urs von Balthasar

 «La semplicità Cristiana è un mistero e opera come tale. Il cristiano non può ambire ad essa e produrla con un proprio sforzo come “virtù”, come se essa fosse fattibile ed egli ne fosse il padrone, poiché essa è invece il riflesso in lui di una luce divina che gli si dona.

Allorché dei cristiani ritengono di poter produrre da sé il loro atteggiamento interiore diventano stupidi e come tali agiscono, poiché vorrebbero andare al di là della semplicità dell’Evangelo e anche di quella dei loro predecessori. Per sbarazzarsi di questa manifesta stupidità non rimane loro che adeguarsi alla furbizia di questo mondo, che è del tutto priva di mistero.

Ma così finiscono in una contraddizione, poiché vorrebbero essere pur sempre religiosi, ma giacché il mondo odierno, valutando tutto in base alla fattibilità, non è più religioso, bensì a-teo (non interessato a Dio), finiscono nel solco dell’ateismo, il quale – allorché viene annunciato e imposto come un programma privo di contraddizioni – si rivelerà più forte della stupida furbizia dei cristiani.

Così si può solo sperare che perfino questi stupidi furbi conservino in sé, senza saperlo e volerlo, un piccolo resto di quel mistero della semplicità cristiana che si rivela in essi, laddove la battaglia con l’ateismo diventa seria, come un diamante senza scalfitture».

- Advertisement -

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami
285FansMi piace
925FollowerSegui
13,000FollowerSegui
631FollowerSegui
69IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

Ezechiele quadriforme

Dell’essere e dell’amore

Le tre lettere di Giovanni

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Seguici su Instagram

È stato rilevato, nel tuo browser, un componente AdBlocker. SpeSalvi.it si mantiene in vita grazie alla pubblicità, ti preghiamo di disabilitarlo oppure di aggiungere il nostro sito alla lista dei siti attendibili.
Per continuare a navigare:
disabilita AdBlock e aggiorna la pagina.
Aiuta SpeSalvi.it
SpeSalvi.it desidera servire ed evangelizzare, ma non è in grado di sostenersi da solo.
Offri il tuo piccolo contributo affinché il sito possa continuare a diffondere il messaggio cristiano in tutto il mondo.
Grazie di cuore per il tuo sostegno!
Leggi la nostra informativa sulla Privacy.
Logo
ANDROID
APP
Scarica la nostra App Android per rimanere sempre aggiornato anche sul tuo smartphone.
2019 (C) Tutti i diritti riservati.
ISTRUZIONI
1. Clicca sul pulsante "Download" e scarica il file ".apk" sul tuo smartphone.
2. Esegui il file ".apk" e clicca su "Installa".
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Navigando in SpeSalvi.it acconsenti al loro utilizzo e dichiari di aver letto e compreso la nostra Informativa sulla Privacy.
ACCONSENTO