20.9 C
Roma
Mer, 21 Ottobre 2020

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Rubriche Recensioni Film Sparkle – La luce del successo

Sparkle – La luce del successo

- Advertisement -

“La mente umana è come una farfalla che si prende il colore dei petali sui quali si posa. Si diventa ciò che si contempla.”

Gustave Flaubert

Un cast di stelle di prima grandezza; Jordin Sparks (vincitrice di American Idol 2007, L’intevitabile sconfitta del signore & Pete 2013, Left Behind 2014),

Whitney Houston (cantante, autrice, attrice, produttrice), Derek Luke (Leoni per Agnelli 2007, Notorius B.I.G. 2009, Captain America 2011, Cercasi amore per la fine del mondo 2012, Self/less 2015), Carmen Ejogo (Uno sbirro tutto fare 1997,The Avengers 1998, Pene d’Amor Perdute 2000, Kidnapped 2006, Pride & Glory- Il prezzo dell’onore 2008, Law and Order 2008, Selma – la strada per la libertà 2014),Tika Sumpter (Steppin 2 – la strada del successo 2010, Salt 2010, (S)ex List 2011, Think like a Man 2012, Poliziotto in prova 2014), Mike Epps (Due sballati al college 2001, Resident Evil 2004, Hancock 2008, Una notte da Leoni 2009, Una notte da leoni 3, 2013), Michael Beach (Suspect-Presunto colpevole 1998, Affari sporchi 1990, Una vita al massimo 1993, Donne-Waiting to Exhale 1995, Assemblaggio cruciale 2008, The Condemnet – L’ Isola della morte 2007, Stargate – L’arca della verità 2008, Red Dawn – Alba rossa 2012, Oltre i confini del male – Insidius 2, 2013), Cee lo Green (rupper e compositore); e interpretazioni da applausi: “Sparkle – la luce del successo” illumina lo schermo con la meravigliosa storia di tre cantanti che imparano che niente è impossibile quando ti tieni stretti i tuoi sogni.

Sparkle secondo alcuni – è la trasposizione cinematografica dell’omonimo musical di Broadway che racconta, a cavallo degli anni ’60 e la fine dei ’70, storia, vita e carriera di un gruppo musicale chiamato ‹The Dreamettes› composto da tre giovani cantanti di colore. Il musical, presentato per la prima volta a Broadway decenni fa e premiato numerose volte, ricalca con nomi diversi la biografia della cantante Diana Ross e del suo gruppo The Supremes che fu contemporaneamente la prima band femminile e di colore a scalare le classifiche di vendite di dischi fino a diventare le regine della Disco Music durante gli anni ’70 – é il remake dell’omonima pellicola del 1976.

Molto più verosimilmente; di come è stata composta la trama, di come sono stati disseminati al suo interno certi particolari palesi ed altri in filigrana; si tratta piuttosto di un film in cui si celano le dinamiche psicologiche che hanno reso la vita privata e soprattutto quella di coppia di Whitney Houston un Inferno. Uomini che vivono sulla cresta dell’onda del successo delle loro donne, le sfruttano finché possono farlo con decenza e poi si ribellano quando il gioco finisce. O ancora di uomini che confondono la propria vita e il proprio prestigio con quello della compagna anche quando le loro professioni non sono identiche.

Sparkle racconta i sogni e gli esordi delle tre giovani cantanti che arriveranno a conquistare il successo attraverso gli anni ma anche attraverso drammi personali, rinunce ed amori.

Arriva una storia vera ricca di musica e ritmo.

Sparkle è una bravissima autrice e cantante, ma fatica ad imporsi nella scena musicale. La sua vita e quella delle sue sorelle sarà presto destinata a cambiare, non appena inizieranno ad avere successo come trio musicale. Al tempo stesso, la fama rischierà di distruggere il loro rapporto.

Il film è ambientato nella Detroit del 1968, Sparkle sogna di diventare una stella della musica dice a Stix: “voglio essere di più di Aretha e di Diana”. Sarà grazie al suo prodigioso talento di scrivere canzoni che arriverà a conoscere Stix che l’aiuterà a formare il gruppo di successo con le altre due sorelle.

Così Sister (la prima delle “tre sister”) traghetterà il suo piccolo clan – rigorosamente ad insaputa della madre Emma, verso un vasto pubblico che le porterà ad una rapidissima ascesa. Anche se soffocate dalla madre, vittima a suo tempo degli ingranaggi del mondo dello spettacolo, e quindi protettiva oltre misura, riusciranno nel loro intento vivendo drammi, gioie e soddisfazioni sotto i riflettori dei palcoscenici più prestigiosi.

La forza di volontà fa da capo cardine in questa strabiliante storia dove

l’amore reciproco tra le sorelle protegge con raffinato tocco tutta la vicenda dal disastro totale.

Questo film è l’ultima indimenticabile interpretazione della compianta Whitney Houston. L’amore reciproco che non ha potuto salvare Whitney visto che lei non aveva sorelle ma due fratelli. L’amore protettivo di una madre che a lei è mancato a causa delle interferenze del padre. Un film che ci insegna che il successo fuor di ogni dubbio ha il suo prezzo. Un prezzo che però non necessariamente deve essere di sopraffazione, di violenza, di uso di stupefacenti.

Queste ragazze, come a suo tempo Whitney, erano cresciute all’ombra di una madre di sani principi, della coltivazione di numerosi talenti, in un ambiente religioso.

Sparkle – La luce del successo non è mai passata per le sale cinematografiche italiane. L’uscita del film nelle sale statunitensi è avvenuta il 17 agosto 2012, mentre in Italia il film è uscito il 6 febbraio 2013 direttamente per il mercato home video.

E. Simonetti
Ha conseguito il Baccalaureato in S. Teologia presso l'Istituto Teologico Abruzzese-Molisano di Chieti affiliato alla Pontificia Università Lateranense - Roma.
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

Sparkle – La luce del successo

  

- Advertisement -

“La mente umana è come una farfalla che si prende il colore dei petali sui quali si posa. Si diventa ciò che si contempla.”

Gustave Flaubert

Un cast di stelle di prima grandezza; Jordin Sparks (vincitrice di American Idol 2007, L’intevitabile sconfitta del signore & Pete 2013, Left Behind 2014),

Whitney Houston (cantante, autrice, attrice, produttrice), Derek Luke (Leoni per Agnelli 2007, Notorius B.I.G. 2009, Captain America 2011, Cercasi amore per la fine del mondo 2012, Self/less 2015), Carmen Ejogo (Uno sbirro tutto fare 1997,The Avengers 1998, Pene d’Amor Perdute 2000, Kidnapped 2006, Pride & Glory- Il prezzo dell’onore 2008, Law and Order 2008, Selma – la strada per la libertà 2014),Tika Sumpter (Steppin 2 – la strada del successo 2010, Salt 2010, (S)ex List 2011, Think like a Man 2012, Poliziotto in prova 2014), Mike Epps (Due sballati al college 2001, Resident Evil 2004, Hancock 2008, Una notte da Leoni 2009, Una notte da leoni 3, 2013), Michael Beach (Suspect-Presunto colpevole 1998, Affari sporchi 1990, Una vita al massimo 1993, Donne-Waiting to Exhale 1995, Assemblaggio cruciale 2008, The Condemnet – L’ Isola della morte 2007, Stargate – L’arca della verità 2008, Red Dawn – Alba rossa 2012, Oltre i confini del male – Insidius 2, 2013), Cee lo Green (rupper e compositore); e interpretazioni da applausi: “Sparkle – la luce del successo” illumina lo schermo con la meravigliosa storia di tre cantanti che imparano che niente è impossibile quando ti tieni stretti i tuoi sogni.

Sparkle secondo alcuni – è la trasposizione cinematografica dell’omonimo musical di Broadway che racconta, a cavallo degli anni ’60 e la fine dei ’70, storia, vita e carriera di un gruppo musicale chiamato ‹The Dreamettes› composto da tre giovani cantanti di colore. Il musical, presentato per la prima volta a Broadway decenni fa e premiato numerose volte, ricalca con nomi diversi la biografia della cantante Diana Ross e del suo gruppo The Supremes che fu contemporaneamente la prima band femminile e di colore a scalare le classifiche di vendite di dischi fino a diventare le regine della Disco Music durante gli anni ’70 – é il remake dell’omonima pellicola del 1976.

- Advertisement -

Molto più verosimilmente; di come è stata composta la trama, di come sono stati disseminati al suo interno certi particolari palesi ed altri in filigrana; si tratta piuttosto di un film in cui si celano le dinamiche psicologiche che hanno reso la vita privata e soprattutto quella di coppia di Whitney Houston un Inferno. Uomini che vivono sulla cresta dell’onda del successo delle loro donne, le sfruttano finché possono farlo con decenza e poi si ribellano quando il gioco finisce. O ancora di uomini che confondono la propria vita e il proprio prestigio con quello della compagna anche quando le loro professioni non sono identiche.

Sparkle racconta i sogni e gli esordi delle tre giovani cantanti che arriveranno a conquistare il successo attraverso gli anni ma anche attraverso drammi personali, rinunce ed amori.

Arriva una storia vera ricca di musica e ritmo.

Sparkle è una bravissima autrice e cantante, ma fatica ad imporsi nella scena musicale. La sua vita e quella delle sue sorelle sarà presto destinata a cambiare, non appena inizieranno ad avere successo come trio musicale. Al tempo stesso, la fama rischierà di distruggere il loro rapporto.

Il film è ambientato nella Detroit del 1968, Sparkle sogna di diventare una stella della musica dice a Stix: “voglio essere di più di Aretha e di Diana”. Sarà grazie al suo prodigioso talento di scrivere canzoni che arriverà a conoscere Stix che l’aiuterà a formare il gruppo di successo con le altre due sorelle.

Così Sister (la prima delle “tre sister”) traghetterà il suo piccolo clan – rigorosamente ad insaputa della madre Emma, verso un vasto pubblico che le porterà ad una rapidissima ascesa. Anche se soffocate dalla madre, vittima a suo tempo degli ingranaggi del mondo dello spettacolo, e quindi protettiva oltre misura, riusciranno nel loro intento vivendo drammi, gioie e soddisfazioni sotto i riflettori dei palcoscenici più prestigiosi.

La forza di volontà fa da capo cardine in questa strabiliante storia dove

l’amore reciproco tra le sorelle protegge con raffinato tocco tutta la vicenda dal disastro totale.

Questo film è l’ultima indimenticabile interpretazione della compianta Whitney Houston. L’amore reciproco che non ha potuto salvare Whitney visto che lei non aveva sorelle ma due fratelli. L’amore protettivo di una madre che a lei è mancato a causa delle interferenze del padre. Un film che ci insegna che il successo fuor di ogni dubbio ha il suo prezzo. Un prezzo che però non necessariamente deve essere di sopraffazione, di violenza, di uso di stupefacenti.

Queste ragazze, come a suo tempo Whitney, erano cresciute all’ombra di una madre di sani principi, della coltivazione di numerosi talenti, in un ambiente religioso.

Sparkle – La luce del successo non è mai passata per le sale cinematografiche italiane. L’uscita del film nelle sale statunitensi è avvenuta il 17 agosto 2012, mentre in Italia il film è uscito il 6 febbraio 2013 direttamente per il mercato home video.

- Advertisement -

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

E. Simonetti
Ha conseguito il Baccalaureato in S. Teologia presso l'Istituto Teologico Abruzzese-Molisano di Chieti affiliato alla Pontificia Università Lateranense - Roma.
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
286FansMi piace
985FollowerSegui
13,000FollowerSegui
631FollowerSegui
122IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Mamma Natuzza parlava proprio con Gesù. Ecco un suo colloquio con il Re dei...

Io ero inquieta, turbata… Gesù: Alzati e piglia il ritmo dei vecchi tempi. Natuzza: Come parlate, Gesù? Cosa devo fare? Gesù: Ci sono tante cose che puoi...

Libri consigliati

Wilmer: Mosè, lezioni di deserto

Il Vangelo di Marco

La ricerca storica su Gesù

Lo Spirito nell’agire umano

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Accessibility
0
Dicci il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x