15.6 C
Roma
Dom, 29 Marzo 2020

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Argomenti Etica e Vita «Signor presidente, mio figlio Vincent Lambert è meno protetto di tanti animali»

«Signor presidente, mio figlio Vincent Lambert è meno protetto di tanti animali»

Etica e Vita

- Advertisement -

Viviane Lambert, madre dell’uomo in stato di minima coscienza dal 2008, e che parte della famiglia vuole far morire, scrive una seconda volta a Emmanuel Macron per essere ricevuta.

Pubblichiamo di seguito una nostra traduzione della lettera che Viviane Lambert ha scritto al presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron. Viviane è la mamma di Vincent Lambert, entrato e uscito dal coma nel 2008 in seguito a un incidente d’auto. Da allora una parte della famiglia, in particolare la moglie, cerca di ottenerne la morte mentre i genitori non vogliono che venga ucciso. Vincent non è attaccato a nessuna macchina per vivere, semplicemente viene nutrito e idratato artificialmente. Molti ospedali si sono offerti di prendersi cura di lui, visto che quello dove si trova attualmente è inadeguato, ma una parte della famiglia impedisce il suo trasferimento. Nell’ultimo capitolo di questa lunghissima battaglia legale, i giudici hanno deciso di chiedere una nuova perizia medica, nominando dei medici che Viviane ha però ricusato giudicandoli di parte (come già avvenuto in passato).

Signor Presidente,

La mia lettera del 16 aprile è rimasta senza risposta. Le chiedo di ricevermi per parlarle di mio figlio, Vincent, che si trova in stato di minima coscienza all’ospedale di Reims. Oggi, signor Presidente, reitero la mia domanda perché sono molto preoccupata.

La nuova perizia medica richiesta dal Tribunale amministrativo di Châlons-en-Champagne è stata respinta dopo che i nostri avvocati hanno depositato una richiesta di ricusazione. Mio figlio rischia di essere condannato a morte, anche se non è oggetto di nessuna ostinazione irragionevole, ma è semplicemente alimentato e idratato con un sondino.

Vincent è handicappato ma è vivo. Vive costretto nella sua camera d’ospedale senza cure adatte alla sua condizione: non viene mai alzato, non fa sedute di fisioterapia, non viene rieducato alla deglutizione.

Ora che la legge sull’agricoltura è in discussione all’Assemblea nazionale, si è parlato molto di salute degli animali, di trattamento degli animali nei mattatoi e del divieto di tenere i conigli in gabbia. Non ho potuto fare a meno di pensare a mio figlio, che è meno protetto di tanti animali.

Quasi 100 mila persone hanno firmato fino ad ora l’appello in favore di Vincent sul sito del Comitato di sostegno dei suoi amici. Queste persone mi spingono a scriverle ancora una volta per sollecitare un incontro.

Signor Presidente, le chiedo di ricevermi il più presto possibile, accompagnata da medici specializzati che conoscono Vincent perché l’hanno visto e che potranno spiegarle il suo reale stato di salute.

Originale: Tempi.it
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami

«Signor presidente, mio figlio Vincent Lambert è meno protetto di tanti animali»

Etica e Vita

  

- Advertisement -

Viviane Lambert, madre dell’uomo in stato di minima coscienza dal 2008, e che parte della famiglia vuole far morire, scrive una seconda volta a Emmanuel Macron per essere ricevuta.

Pubblichiamo di seguito una nostra traduzione della lettera che Viviane Lambert ha scritto al presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron. Viviane è la mamma di Vincent Lambert, entrato e uscito dal coma nel 2008 in seguito a un incidente d’auto. Da allora una parte della famiglia, in particolare la moglie, cerca di ottenerne la morte mentre i genitori non vogliono che venga ucciso. Vincent non è attaccato a nessuna macchina per vivere, semplicemente viene nutrito e idratato artificialmente. Molti ospedali si sono offerti di prendersi cura di lui, visto che quello dove si trova attualmente è inadeguato, ma una parte della famiglia impedisce il suo trasferimento. Nell’ultimo capitolo di questa lunghissima battaglia legale, i giudici hanno deciso di chiedere una nuova perizia medica, nominando dei medici che Viviane ha però ricusato giudicandoli di parte (come già avvenuto in passato).

Signor Presidente,

La mia lettera del 16 aprile è rimasta senza risposta. Le chiedo di ricevermi per parlarle di mio figlio, Vincent, che si trova in stato di minima coscienza all’ospedale di Reims. Oggi, signor Presidente, reitero la mia domanda perché sono molto preoccupata.

La nuova perizia medica richiesta dal Tribunale amministrativo di Châlons-en-Champagne è stata respinta dopo che i nostri avvocati hanno depositato una richiesta di ricusazione. Mio figlio rischia di essere condannato a morte, anche se non è oggetto di nessuna ostinazione irragionevole, ma è semplicemente alimentato e idratato con un sondino.

- Advertisement -

Vincent è handicappato ma è vivo. Vive costretto nella sua camera d’ospedale senza cure adatte alla sua condizione: non viene mai alzato, non fa sedute di fisioterapia, non viene rieducato alla deglutizione.

Ora che la legge sull’agricoltura è in discussione all’Assemblea nazionale, si è parlato molto di salute degli animali, di trattamento degli animali nei mattatoi e del divieto di tenere i conigli in gabbia. Non ho potuto fare a meno di pensare a mio figlio, che è meno protetto di tanti animali.

Quasi 100 mila persone hanno firmato fino ad ora l’appello in favore di Vincent sul sito del Comitato di sostegno dei suoi amici. Queste persone mi spingono a scriverle ancora una volta per sollecitare un incontro.

Signor Presidente, le chiedo di ricevermi il più presto possibile, accompagnata da medici specializzati che conoscono Vincent perché l’hanno visto e che potranno spiegarle il suo reale stato di salute.

- Advertisement -
Originale: Tempi.it

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami
284FansMi piace
925FollowerSegui
13,000FollowerSegui
629FollowerSegui
69IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

“Non fare come gli ipocriti”

La speranza di Giobbe

Dell’essere e dell’amore

La simbolica del grido nel Vangelo di Marco

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Seguici su Instagram

È stato rilevato, nel tuo browser, un componente AdBlocker. SpeSalvi.it si mantiene in vita grazie alla pubblicità, ti preghiamo di disabilitarlo oppure di aggiungere il nostro sito alla lista dei siti attendibili.
Per continuare a navigare:
disabilita AdBlock e aggiorna la pagina.
Aiuta SpeSalvi.it
SpeSalvi.it desidera servire ed evangelizzare, ma non è in grado di sostenersi da solo.
Offri il tuo piccolo contributo affinché il sito possa continuare a diffondere il messaggio cristiano in tutto il mondo.
Grazie di cuore per il tuo sostegno!
Leggi la nostra informativa sulla Privacy.
Logo
ANDROID
APP
Scarica la nostra App Android per rimanere sempre aggiornato anche sul tuo smartphone.
2019 (C) Tutti i diritti riservati.
ISTRUZIONI
1. Clicca sul pulsante "Download" e scarica il file ".apk" sul tuo smartphone.
2. Esegui il file ".apk" e clicca su "Installa".
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Navigando in SpeSalvi.it acconsenti al loro utilizzo e dichiari di aver letto e compreso la nostra Informativa sulla Privacy.
ACCONSENTO