32.6 C
Rome
mercoledì, 26 Giugno 2019

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Argomenti Santi e Beati Sarà proclamato santo il cardinale inglese John Henry Newman

Sarà proclamato santo il cardinale inglese John Henry Newman

Ieri Papa Francesco ha ricevuto il cardinale Angelo Becciu, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, autorizzando il Dicastero a promulgare i Decreti riguardanti due prossimi nuovi santi, tra cui il cardinale John Henry Newman

- Advertisement -
Sarà presto santa anche la religiosa indiana Maria Teresa Chiramel Mankidiyan, fondatrice della Congregazione delle Suore della Sacra Famiglia, mentre sarà beato Vittorio Emilio Moscoso Cárdenas, sacerdote professo della Compagnia di Gesù, ucciso in odio alla fede in Ecuador nel 1897. Con il riconoscimento delle virtù eroiche diventa Venerabile Servo di Dio il cardinale ungherese Mindszenty
 

Amedeo Lomonaco – Città del Vaticano

Ieri Papa Francesco ha ricevuto il cardinale Angelo Becciu, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, autorizzando il Dicastero a promulgare i Decreti riguardanti due prossimi nuovi santi, tra cui il cardinale John Henry Newman, un prossimo beato e cinque Venerabili Servi di Dio. Tra di loro il cardinale József Mindszenty, che ha affrontato con grande fede e coraggio le persecuzioni del regime comunista in Ungheria e per il quale il primate d’Ungheria, card. Péter Erdő, ha espresso gioia e gratitudine al Papa: “andiamo avanti nella preghiera” ha scritto il porporato “per poter al più presto celebrare il nostro Venerabile Predecessore che, accettando ogni sofferenza, ha amato Dio, la Chiesa e il nostro popolo con incrollabile fedeltà, nella schiera dei Beati”.

Con il riconoscimento di un nuovo miracolo attribuito alla sua intercessione, sarà dunque canonizzato il cardinale inglese Newman. Come recita l’epitaffio sulla sua tomba, “Ex umbris et imaginibus in veritatem” (Dalle ombre e dagli spettri alla verità), la vita del beato John Henry Newman è stata un pellegrinaggio verso la verità. Nato a Londra nel 1801, da giovane è consacrato diacono della Chiesa anglicana. Dopo un intenso percorso di riflessione e preghiera, comprende che la Chiesa di Roma è la vera custode degli insegnamenti di Gesù Cristo e si converte alla fede cattolica. Nel 1847 è ordinato sacerdote e istituisce l’Oratorio di San Filippo Neri in Inghilterra. Creato cardinale da Papa Leone XIII, muore a Bimingham l’11 agosto del 1890. Un’altra data significativa è il 19 settembre del 2010, il giorno della cerimonia di beatificazione presieduta da Papa Benedetto XVI.

Ricerca della verità

Nella veglia di preghiera per la beatificazione, il 18 settembre del 2010 a Londra, Benedetto XVI ricorda gli insegnamenti di Newman: “Ci insegna che se abbiamo accolto la verità di Cristo e abbiamo impegnato la nostra vita per lui, non vi può essere separazione tra ciò che crediamo ed il modo in cui viviamo la nostra esistenza”. “L’esistenza di Newman – aggiunge – ci insegna che la passione per la verità, per l’onestà intellettuale e per la conversione genuina comportano un grande prezzo da pagare. La verità che ci rende liberi non può essere trattenuta per noi stessi; esige la testimonianza, ha bisogno di essere udita, ed in fondo la sua potenza di convincere viene da essa stessa e non dall’umana eloquenza o dai ragionamenti nei quali può essere adagiata”.

Entrare in porto dopo una traversata agitata

Quella del beato Newman è stata dunque una vita scandita dalla ricerca della verità. Nei propri scritti, paragona il proprio cammino di conversione all’approdo nel porto dopo una furiosa tempesta:

“ Al momento della conversione non mi rendevo conto io stesso del cambiamento intellettuale e morale operato nella mia mente. Non mi pareva di avere una fede più salda nelle verità fondamentali della rivelazione, né una maggior padronanza di me; il mio fervore non era cresciuto; ma avevo l’impressione di entrare in porto dopo una traversata agitata; per questo la mia felicità, da allora ad oggi, è rimasta inalterata.

(Dagli scritti del beato John Henry Newman) ”

Una vita chiamata alla santità

Nella Messa per la beatificazione, il 19 settembre del 2010 a Birmingham, Benedetto XVI ricorda che il cardinale Newman visse “la visione profondamente umana del ministero sacerdotale nella devota cura per la gente di Birmingham durante gli anni spesi nell’Oratorio da lui fondato, visitando i malati ed i poveri, confortando i derelitti, prendendosi cura di quanti erano in prigione”. ”Non meraviglia – aveva aggiunto – che alla sua morte molte migliaia di persone si posero in fila per le strade del luogo mentre il suo corpo veniva portato alla sepoltura”. Il motto del cardinale Newman, Cor ad cor loquitur (“il cuore parla al cuore”) – aveva sottolineato Benedetto XVI – “ci permette di penetrare nella sua comprensione della vita cristiana come chiamata alla santità, sperimentata come l’intenso desiderio del cuore umano di entrare in intima comunione con il Cuore di Dio”.

Gli altri Decreti

Con la promulgazione del Decreto sul riconoscimento di un nuovo miracolo attribuito alla sua intercessione, sarà presto santa anche la Beata Maria Teresa Chiramel Mankidiyan, fondatrice della Congregazione delle Suore della Sacra Famiglia; nata a Puthenchira (India) il 26 aprile 1876 e morta a Kuzhikkattussery (India) l’8 giugno 1926;

Sarà beato il Servo di Dio Salvatore Vittorio Emilio Moscoso Cárdenas, sacerdote professo della Compagnia di Gesù; nato a Cuenca (Ecuador) il 21 aprile 1846 e ucciso, in odio alla Fede, a Riobamba (Ecuador) il 4 maggio 1897.

Con il riconoscimento delle virtù eroiche diventano Venerabili cinque Servi di Dio:

– József Mindszenty, Cardinale di Santa Romana Chiesa, già Arcivescovo di Esztergom e Primate di Ungheria; nato a Csehimindszent (Ungheria) il 29 marzo 1892 e morto a Vienna (Austria) il 6 maggio 1975;

– Giovanni Battista Zuaboni, Sacerdote diocesano, Fondatore dell’Istituto Secolare Compagnia della Sacra Famiglia; nato a Vestone (Italia) il 24 gennaio 1880 e morto a Brescia (Italia) il 12 dicembre 1939;

– Emanuele García Nieto, Sacerdote professo della Compagnia di Gesù; nato a Macotera (Spagna) il 5 aprile 1894 e morto a Comillas (Spagna) il 13 aprile 1974;

– Serafina Formai (al secolo: Letizia), Fondatrice della Congregazione delle Suore Missionarie del Lieto Messaggio; nata a Casola Lunigiana (Italia) il 28 agosto 1876 e morta a Pontremoli (Italia) il 1° giugno 1954;

– Maria Berenice Duque Hencker (al secolo: Anna Giulia), Fondatrice della Congregazione delle Suore dell’Annunziazione; nata a Salamina (Colombia) il 14 agosto 1898 e morta a Medellín (Colombia) il 25 luglio 1993.

Originale: Vatican News
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami

Sarà proclamato santo il cardinale inglese John Henry Newman

Ieri Papa Francesco ha ricevuto il cardinale Angelo Becciu, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, autorizzando il Dicastero a promulgare i Decreti riguardanti due prossimi nuovi santi, tra cui il cardinale John Henry Newman

  

- Advertisement -
Sarà presto santa anche la religiosa indiana Maria Teresa Chiramel Mankidiyan, fondatrice della Congregazione delle Suore della Sacra Famiglia, mentre sarà beato Vittorio Emilio Moscoso Cárdenas, sacerdote professo della Compagnia di Gesù, ucciso in odio alla fede in Ecuador nel 1897. Con il riconoscimento delle virtù eroiche diventa Venerabile Servo di Dio il cardinale ungherese Mindszenty
 

Amedeo Lomonaco – Città del Vaticano

Ieri Papa Francesco ha ricevuto il cardinale Angelo Becciu, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, autorizzando il Dicastero a promulgare i Decreti riguardanti due prossimi nuovi santi, tra cui il cardinale John Henry Newman, un prossimo beato e cinque Venerabili Servi di Dio. Tra di loro il cardinale József Mindszenty, che ha affrontato con grande fede e coraggio le persecuzioni del regime comunista in Ungheria e per il quale il primate d’Ungheria, card. Péter Erdő, ha espresso gioia e gratitudine al Papa: “andiamo avanti nella preghiera” ha scritto il porporato “per poter al più presto celebrare il nostro Venerabile Predecessore che, accettando ogni sofferenza, ha amato Dio, la Chiesa e il nostro popolo con incrollabile fedeltà, nella schiera dei Beati”.

Con il riconoscimento di un nuovo miracolo attribuito alla sua intercessione, sarà dunque canonizzato il cardinale inglese Newman. Come recita l’epitaffio sulla sua tomba, “Ex umbris et imaginibus in veritatem” (Dalle ombre e dagli spettri alla verità), la vita del beato John Henry Newman è stata un pellegrinaggio verso la verità. Nato a Londra nel 1801, da giovane è consacrato diacono della Chiesa anglicana. Dopo un intenso percorso di riflessione e preghiera, comprende che la Chiesa di Roma è la vera custode degli insegnamenti di Gesù Cristo e si converte alla fede cattolica. Nel 1847 è ordinato sacerdote e istituisce l’Oratorio di San Filippo Neri in Inghilterra. Creato cardinale da Papa Leone XIII, muore a Bimingham l’11 agosto del 1890. Un’altra data significativa è il 19 settembre del 2010, il giorno della cerimonia di beatificazione presieduta da Papa Benedetto XVI.

Ricerca della verità

Nella veglia di preghiera per la beatificazione, il 18 settembre del 2010 a Londra, Benedetto XVI ricorda gli insegnamenti di Newman: “Ci insegna che se abbiamo accolto la verità di Cristo e abbiamo impegnato la nostra vita per lui, non vi può essere separazione tra ciò che crediamo ed il modo in cui viviamo la nostra esistenza”. “L’esistenza di Newman – aggiunge – ci insegna che la passione per la verità, per l’onestà intellettuale e per la conversione genuina comportano un grande prezzo da pagare. La verità che ci rende liberi non può essere trattenuta per noi stessi; esige la testimonianza, ha bisogno di essere udita, ed in fondo la sua potenza di convincere viene da essa stessa e non dall’umana eloquenza o dai ragionamenti nei quali può essere adagiata”.

Entrare in porto dopo una traversata agitata

Quella del beato Newman è stata dunque una vita scandita dalla ricerca della verità. Nei propri scritti, paragona il proprio cammino di conversione all’approdo nel porto dopo una furiosa tempesta:

“ Al momento della conversione non mi rendevo conto io stesso del cambiamento intellettuale e morale operato nella mia mente. Non mi pareva di avere una fede più salda nelle verità fondamentali della rivelazione, né una maggior padronanza di me; il mio fervore non era cresciuto; ma avevo l’impressione di entrare in porto dopo una traversata agitata; per questo la mia felicità, da allora ad oggi, è rimasta inalterata.

(Dagli scritti del beato John Henry Newman) ”

Una vita chiamata alla santità

- Advertisement -

Nella Messa per la beatificazione, il 19 settembre del 2010 a Birmingham, Benedetto XVI ricorda che il cardinale Newman visse “la visione profondamente umana del ministero sacerdotale nella devota cura per la gente di Birmingham durante gli anni spesi nell’Oratorio da lui fondato, visitando i malati ed i poveri, confortando i derelitti, prendendosi cura di quanti erano in prigione”. ”Non meraviglia – aveva aggiunto – che alla sua morte molte migliaia di persone si posero in fila per le strade del luogo mentre il suo corpo veniva portato alla sepoltura”. Il motto del cardinale Newman, Cor ad cor loquitur (“il cuore parla al cuore”) – aveva sottolineato Benedetto XVI – “ci permette di penetrare nella sua comprensione della vita cristiana come chiamata alla santità, sperimentata come l’intenso desiderio del cuore umano di entrare in intima comunione con il Cuore di Dio”.

Gli altri Decreti

Con la promulgazione del Decreto sul riconoscimento di un nuovo miracolo attribuito alla sua intercessione, sarà presto santa anche la Beata Maria Teresa Chiramel Mankidiyan, fondatrice della Congregazione delle Suore della Sacra Famiglia; nata a Puthenchira (India) il 26 aprile 1876 e morta a Kuzhikkattussery (India) l’8 giugno 1926;

Sarà beato il Servo di Dio Salvatore Vittorio Emilio Moscoso Cárdenas, sacerdote professo della Compagnia di Gesù; nato a Cuenca (Ecuador) il 21 aprile 1846 e ucciso, in odio alla Fede, a Riobamba (Ecuador) il 4 maggio 1897.

Con il riconoscimento delle virtù eroiche diventano Venerabili cinque Servi di Dio:

– József Mindszenty, Cardinale di Santa Romana Chiesa, già Arcivescovo di Esztergom e Primate di Ungheria; nato a Csehimindszent (Ungheria) il 29 marzo 1892 e morto a Vienna (Austria) il 6 maggio 1975;

– Giovanni Battista Zuaboni, Sacerdote diocesano, Fondatore dell’Istituto Secolare Compagnia della Sacra Famiglia; nato a Vestone (Italia) il 24 gennaio 1880 e morto a Brescia (Italia) il 12 dicembre 1939;

– Emanuele García Nieto, Sacerdote professo della Compagnia di Gesù; nato a Macotera (Spagna) il 5 aprile 1894 e morto a Comillas (Spagna) il 13 aprile 1974;

– Serafina Formai (al secolo: Letizia), Fondatrice della Congregazione delle Suore Missionarie del Lieto Messaggio; nata a Casola Lunigiana (Italia) il 28 agosto 1876 e morta a Pontremoli (Italia) il 1° giugno 1954;

– Maria Berenice Duque Hencker (al secolo: Anna Giulia), Fondatrice della Congregazione delle Suore dell’Annunziazione; nata a Salamina (Colombia) il 14 agosto 1898 e morta a Medellín (Colombia) il 25 luglio 1993.

- Advertisement -
Originale: Vatican News

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato di SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Libri consigliati

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami
272FansMi piace
805FollowerSegui
13,000FollowerSegui
582FollowerSegui
56IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

L’ateismo interroga la fede

I “beati” dell’Apocalisse

Il Vangelo di Marco

Libri Consigliati – Luglio 2018

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Seguici su Twitter

È stato rilevato, nel tuo browser, un componente AdBlocker. SpeSalvi.it si mantiene in vita grazie alla pubblicità, ti preghiamo di disabilitarlo oppure di aggiungere il nostro sito alla lista dei siti attendibili.
Per continuare a navigare:
disabilita AdBlock e aggiorna la pagina.
Aiuta SpeSalvi.it
SpeSalvi.it desidera servire ed evangelizzare, ma non è in grado di sostenersi da solo.
Offri il tuo piccolo contributo affinché il sito possa continuare a diffondere il messaggio cristiano in tutto il mondo.
Grazie di cuore per il tuo sostegno!
Leggi la nostra informativa sulla Privacy.
Logo
ANDROID
APP
Scarica la nostra App Android per rimanere sempre aggiornato anche sul tuo smartphone.
2019 (C) Tutti i diritti riservati.
ISTRUZIONI
1. Clicca sul pulsante "Download" e scarica il file ".apk" sul tuo smartphone.
2. Esegui il file ".apk" e clicca su "Installa".
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Navigando in SpeSalvi.it acconsenti al loro utilizzo e dichiari di aver letto e compreso la nostra Informativa sulla Privacy.
ACCONSENTO