Cookie Consent by Free Privacy Policy website
9.7 C
Roma
Sab, 16 Ottobre 2021

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

HomeArgomentiSacramentiIn Québec nozze cattoliche celebrate da una suora

In Québec nozze cattoliche celebrate da una suora

- Advertisement -
 
Suor Pierrette Thiffault ha presieduto la liturgia nuziale a Lorrainville, dopo che il vescovo aveva ottenuto l’autorizzazione della Santa Sede. Un’eccezione prevista dal Codice di Diritto canonico
 
ANDREA TORNIELLI
ROMA
- Advertisement -
- Advertisement -

Si chiama suor Pierrette Thiffault, è una religiosa abituata a supplire come può alla mancanza di preti nella regione di Abitibi-Témiscamingue, in Québec. Ma fino a sabato 22 luglio non le era ancora capitato di celebrare una cerimonia nuziale. Lo ha fatto a Lorrainville, un paese di 1200 anime che dista più di 650 chilometri da Montreal, dove ha unito in matrimonio nella chiesa parrocchiale cattolica Cindy e David

 

  

La presenza femminile sull’altare, dove si è ovviamente celebrata soltanto la liturgia nuziale, e non la messa, ha fatto scalpore. Ma si tratta di un’eccezione prevista dal Codice di Diritto canonico promulgato nel 1983 da san Giovanni Paolo II. 

  

Il canone 1112 afferma infatti: «Dove mancano sacerdoti e diaconi, il vescovo diocesano, previo il voto favorevole della Conferenza episcopale e ottenuta la facoltà della Santa Sede, può delegare dei laici perché assistano ai matrimoni». Nel paragrafo successivo si aggiunge: «Si scelga un laico idoneo, capace di istruire gli sposi e preparato a compiere nel debito modo la liturgia del matrimonio». Nel Codice di Diritto canonico la parola «laico» non ha connotazione maschile, ma per il principio di uguaglianza sta a significare laico o laica, cioè ogni qual volta si attribuisce qualcosa ai laici questa va applicata sia gli uomini che alle donne. Diverso è il caso dell’ordine sacro, nei suoi tre gradi di diaconato, presbiterato ed episcopato, riservato ai maschi. La suora, pur avendo fatto i voti da religiosa, è considerata «laica» quanto all’ordine sacro. 

- Advertisement -

  

Va ricordato che nel matrimonio il ministro che celebra il sacramento non è il prete. I ministri celebranti sono infatti gli sposi stessi. Il sacerdote ha – nell’ambito della liturgia nuziale – il compito di testimone qualificato. Per questo le norme canoniche prevedono, in via eccezionale e in casi di comprovata necessità, la possibilità che a presiedere la liturgia ci sia un laico, previa autorizzazione della Santa Sede.  

  

Lorrainville appartiene alla diocesi di Rouyn-Noranda, il clero scarseggia a tal punto che ci sono preti con 7-8 parrocchie da seguire. Per questo il vescovo si è appellato a suor Pierrette Thiffault, religiosa delle Sorelle della Provvidenza, per la celebrazione del matrimonio. La suore ha voluto ricordare alla stampa locale di non essere ordinata e dunque di non poter esercitare alcuna funzione sacerdotale. Ad autorizzarla, con una lettera datata 23 maggio 2017, è stata la Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, presieduta dal cardinale Robert Sarah. Il vicario generale della diocesi canadese ha dichiarato: «Nella Chiesa cattolica, questa è una presidenza che è affidata solo ad un prete. Ma possono esserci delle eccezioni, quanto accade oggi è una di queste». 

  

Suor Pierrette Thiffault è da anni incaricata della pastorale nella parrocchia di Moffet, vicina a Lorainville, e ha insegnato catechismo a David, lo sposo, quando era ragazzo. La richiesta di presiedere le nozze è arrivata dal vescovo. 

- Advertisement -
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

In Québec nozze cattoliche celebrate da una suora

- Advertisement -
 
Suor Pierrette Thiffault ha presieduto la liturgia nuziale a Lorrainville, dopo che il vescovo aveva ottenuto l’autorizzazione della Santa Sede. Un’eccezione prevista dal Codice di Diritto canonico
 
ANDREA TORNIELLI
ROMA

Si chiama suor Pierrette Thiffault, è una religiosa abituata a supplire come può alla mancanza di preti nella regione di Abitibi-Témiscamingue, in Québec. Ma fino a sabato 22 luglio non le era ancora capitato di celebrare una cerimonia nuziale. Lo ha fatto a Lorrainville, un paese di 1200 anime che dista più di 650 chilometri da Montreal, dove ha unito in matrimonio nella chiesa parrocchiale cattolica Cindy e David

 

  

La presenza femminile sull’altare, dove si è ovviamente celebrata soltanto la liturgia nuziale, e non la messa, ha fatto scalpore. Ma si tratta di un’eccezione prevista dal Codice di Diritto canonico promulgato nel 1983 da san Giovanni Paolo II. 

  

Il canone 1112 afferma infatti: «Dove mancano sacerdoti e diaconi, il vescovo diocesano, previo il voto favorevole della Conferenza episcopale e ottenuta la facoltà della Santa Sede, può delegare dei laici perché assistano ai matrimoni». Nel paragrafo successivo si aggiunge: «Si scelga un laico idoneo, capace di istruire gli sposi e preparato a compiere nel debito modo la liturgia del matrimonio». Nel Codice di Diritto canonico la parola «laico» non ha connotazione maschile, ma per il principio di uguaglianza sta a significare laico o laica, cioè ogni qual volta si attribuisce qualcosa ai laici questa va applicata sia gli uomini che alle donne. Diverso è il caso dell’ordine sacro, nei suoi tre gradi di diaconato, presbiterato ed episcopato, riservato ai maschi. La suora, pur avendo fatto i voti da religiosa, è considerata «laica» quanto all’ordine sacro. 

- Advertisement -

  

Va ricordato che nel matrimonio il ministro che celebra il sacramento non è il prete. I ministri celebranti sono infatti gli sposi stessi. Il sacerdote ha – nell’ambito della liturgia nuziale – il compito di testimone qualificato. Per questo le norme canoniche prevedono, in via eccezionale e in casi di comprovata necessità, la possibilità che a presiedere la liturgia ci sia un laico, previa autorizzazione della Santa Sede.  

  

Lorrainville appartiene alla diocesi di Rouyn-Noranda, il clero scarseggia a tal punto che ci sono preti con 7-8 parrocchie da seguire. Per questo il vescovo si è appellato a suor Pierrette Thiffault, religiosa delle Sorelle della Provvidenza, per la celebrazione del matrimonio. La suore ha voluto ricordare alla stampa locale di non essere ordinata e dunque di non poter esercitare alcuna funzione sacerdotale. Ad autorizzarla, con una lettera datata 23 maggio 2017, è stata la Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, presieduta dal cardinale Robert Sarah. Il vicario generale della diocesi canadese ha dichiarato: «Nella Chiesa cattolica, questa è una presidenza che è affidata solo ad un prete. Ma possono esserci delle eccezioni, quanto accade oggi è una di queste». 

  

- Advertisement -

Suor Pierrette Thiffault è da anni incaricata della pastorale nella parrocchia di Moffet, vicina a Lorainville, e ha insegnato catechismo a David, lo sposo, quando era ragazzo. La richiesta di presiedere le nozze è arrivata dal vescovo. 

- Advertisement -

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
293FansMi piace
1,020FollowerSegui
13,000FollowerSegui
645FollowerSegui
319IscrittiIscriviti

Consigli pubblicitari

Top News

Top Video

Consigli pubblicitari

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Mamma Natuzza parlava proprio con Gesù. Ecco un suo colloquio con il Re dei...

Io ero inquieta, turbata… Gesù: Alzati e piglia il ritmo dei vecchi tempi. Natuzza: Come parlate, Gesù? Cosa devo fare? Gesù: Ci sono tante cose che puoi...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

Preghiera per proteggere la tua casa e scacciare gli spiriti cattivi

E' una lunga invocazione che chiede anzitutto l'intervento della gloria di Gesù Cristo E’ una preghiera potente in cui si invocano Gesù Cristo, la Madonna...

Libri consigliati

Parrocchia e civiltà urbana

Libri Consigliati – Marzo 2019

Un solo Libro, due eredi

Consigli pubblicitari

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Consigli Pubblicitari

Accessibility
0
Dicci il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x