16 C
Roma
Ven, 16 Aprile 2021

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

HomeArgomentiPapaIl Papa: “Ho paura di una guerra nucleare, siamo al limite”

Il Papa: “Ho paura di una guerra nucleare, siamo al limite”

- Advertisement -
 
Francesco sul volo verso il Cile regala ai giornalisti la foto di un bambino a Nagasaki che sta portando il fratellino morto al crematorio: «Commuove più di mille parole».
 
ANDREA TORNIELLI
INVIATO SUL VOLO ROMA-SANTIAGO
 

«Ho paura di una guerra nucleare, siamo al limite». Papa Francesco sul volo che lo porta in Cile regala ai giornalisti una foto scioccante e commovente, scattata a Nagasaki dopo la bomba atomica : ritrae un bambino in fila per il forno crematorio dove deve portare il fratellino piccolo che ha sulle spalle. Bergoglio ha scritto come commento: «Il frutto della guerra». 

 

 

«Questa immagine – ha detto – l’ho trovata per caso ed è stata scattata nel 1945. È un bambino col suo fratello sulle spalle morto, che sta aspettando per il crematorio a Nagasaki».  

 

Francesco ha commentato: «Mi sono commosso quando ho visto questo è quindi ho voluto scrivere: “Il frutto della guerra”. Ho voluto stamparla e darla perché un’immagine commuove più di mille parole». 

 

Poi il Papa è passato a salutare i giornalisti uno ad uno e si è sentito rivolgere la domanda se avesse paura di una guerra nucleare: «Sì, ho davvero paura. Siamo al limite, basta un incidente. Non si può far precipitare la situazione. Dobbiamo distruggere gli armamenti nucleari». 

Originale: Vatican Insider
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

Il Papa: “Ho paura di una guerra nucleare, siamo al limite”

- Advertisement -
 
Francesco sul volo verso il Cile regala ai giornalisti la foto di un bambino a Nagasaki che sta portando il fratellino morto al crematorio: «Commuove più di mille parole».
 
ANDREA TORNIELLI
INVIATO SUL VOLO ROMA-SANTIAGO
 

«Ho paura di una guerra nucleare, siamo al limite». Papa Francesco sul volo che lo porta in Cile regala ai giornalisti una foto scioccante e commovente, scattata a Nagasaki dopo la bomba atomica : ritrae un bambino in fila per il forno crematorio dove deve portare il fratellino piccolo che ha sulle spalle. Bergoglio ha scritto come commento: «Il frutto della guerra». 

 

 

«Questa immagine – ha detto – l’ho trovata per caso ed è stata scattata nel 1945. È un bambino col suo fratello sulle spalle morto, che sta aspettando per il crematorio a Nagasaki».  

 

Francesco ha commentato: «Mi sono commosso quando ho visto questo è quindi ho voluto scrivere: “Il frutto della guerra”. Ho voluto stamparla e darla perché un’immagine commuove più di mille parole». 

- Advertisement -

 

Poi il Papa è passato a salutare i giornalisti uno ad uno e si è sentito rivolgere la domanda se avesse paura di una guerra nucleare: «Sì, ho davvero paura. Siamo al limite, basta un incidente. Non si può far precipitare la situazione. Dobbiamo distruggere gli armamenti nucleari». 

- Advertisement -
Originale: Vatican Insider

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
293FansMi piace
1,020FollowerSegui
13,000FollowerSegui
647FollowerSegui
226IscrittiIscriviti

Consigli pubblicitari

Top News

Top Video

Consigli pubblicitari

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

Mamma Natuzza parlava proprio con Gesù. Ecco un suo colloquio con il Re dei...

Io ero inquieta, turbata… Gesù: Alzati e piglia il ritmo dei vecchi tempi. Natuzza: Come parlate, Gesù? Cosa devo fare? Gesù: Ci sono tante cose che puoi...

Qual è la differenza tra cattolico e cristiano?

Il cristiano è colui che ha Cristo come Signore Nel Nuovo Testamento si fa riferimento quattro volte ai seguaci di Cristo: 1. 1 Pt 4,16: “Ma...

Libri consigliati

12 storie di ordinaria santità

Accompagnare gli adulti nella fede

Un solo Libro, due eredi

Il Vangelo di Marco

Le sei parole di Maria

Consigli pubblicitari

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Consigli Pubblicitari

Accessibility
0
Dicci il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x