11.8 C
Roma
Mer, 14 Aprile 2021

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

HomeArgomentiPapaPapa: investiamo sulla pace, non sulla guerra

Papa: investiamo sulla pace, non sulla guerra

Papa Francesco lancia un nuovo appello all’impegno per la pace

- Advertisement -

In occasione del centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, Papa Francesco lancia un nuovo appello all’impegno per la pace

Marco Guerra – Città del Vaticano

Il Papa nel dopo Angelus ricorda che oggi ricorre il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, citando il suo predecessore Benedetto XV che definì “inutile strage” il conflitto (Ascolta il servizio con la voce del Pontefice). Francesco riferisce quindi che per questa ricorrenza oggi, alle 13.30 ora italiana, suonano le campane in tutto il mondo, anche quelle della Basilica di San Pietro.

La pagina storica del primo conflitto mondiale è per tutti un severo monito a respingere la cultura della guerra e a ricercare ogni mezzo legittimo per porre fine ai conflitti che ancora insanguinano parecchie regioni del mondo. Sembra che noi non impariamo. Mentre preghiamo per tutte le vittime di quella immane tragedia, diciamo con forza: investiamo sulla pace, non sulla guerra!

Come segno emblematico dell’impegno per la pace, Papa Francesco indica il gesto del grande San Martino di Tours che la Chiesa celebra oggi:

Egli tagliò in due il suo mantello per condividerlo con un povero. Questo gesto di umana solidarietà indichi a tutti la via per costruire la pace.

Originale: Vatican News
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

Papa: investiamo sulla pace, non sulla guerra

Papa Francesco lancia un nuovo appello all’impegno per la pace

- Advertisement -

In occasione del centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, Papa Francesco lancia un nuovo appello all’impegno per la pace

Marco Guerra – Città del Vaticano

Il Papa nel dopo Angelus ricorda che oggi ricorre il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, citando il suo predecessore Benedetto XV che definì “inutile strage” il conflitto (Ascolta il servizio con la voce del Pontefice). Francesco riferisce quindi che per questa ricorrenza oggi, alle 13.30 ora italiana, suonano le campane in tutto il mondo, anche quelle della Basilica di San Pietro.

La pagina storica del primo conflitto mondiale è per tutti un severo monito a respingere la cultura della guerra e a ricercare ogni mezzo legittimo per porre fine ai conflitti che ancora insanguinano parecchie regioni del mondo. Sembra che noi non impariamo. Mentre preghiamo per tutte le vittime di quella immane tragedia, diciamo con forza: investiamo sulla pace, non sulla guerra!

Come segno emblematico dell’impegno per la pace, Papa Francesco indica il gesto del grande San Martino di Tours che la Chiesa celebra oggi:

- Advertisement -

Egli tagliò in due il suo mantello per condividerlo con un povero. Questo gesto di umana solidarietà indichi a tutti la via per costruire la pace.

- Advertisement -
Originale: Vatican News

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
293FansMi piace
1,020FollowerSegui
13,000FollowerSegui
646FollowerSegui
223IscrittiIscriviti

Consigli pubblicitari

Top News

Top Video

Consigli pubblicitari

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

Mamma Natuzza parlava proprio con Gesù. Ecco un suo colloquio con il Re dei...

Io ero inquieta, turbata… Gesù: Alzati e piglia il ritmo dei vecchi tempi. Natuzza: Come parlate, Gesù? Cosa devo fare? Gesù: Ci sono tante cose che puoi...

Qual è la differenza tra cattolico e cristiano?

Il cristiano è colui che ha Cristo come Signore Nel Nuovo Testamento si fa riferimento quattro volte ai seguaci di Cristo: 1. 1 Pt 4,16: “Ma...

Libri consigliati

Wénin: Abramo

Teilhard, rivoluzione teologica

Libri Consigliati – Marzo 2019

Salire a Gerusalemme

Le 217 domande di Gesù

Consigli pubblicitari

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Consigli Pubblicitari

Accessibility
0
Dicci il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x