13.7 C
Rome
giovedì, 17 Ottobre 2019

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Argomenti Papa Papa Francesco: fare esame di coscienza per lasciare spazio allo Spirito

Papa Francesco: fare esame di coscienza per lasciare spazio allo Spirito

Nel cuore dell’uomo ogni giorno si fronteggiano lo “spirito del mondo” e lo “Spirito di Dio”

- Advertisement -

Nella cappella della Casa Santa Marta, Papa Francesco celebra la Santa Messa e ricorda che nel cuore dell’uomo ogni giorno si fronteggiano lo “spirito del mondo” e lo “Spirito di Dio”

Il cuore dell’uomo è come un “campo di battaglia”, dove si affrontano due “spiriti” differenti: uno, quello di Dio, ci porta “alle opere buone, alla carità, alla fraternità”, l’altro, quello del mondo, ci sospinge “verso la vanità, l’orgoglio, la sufficienza, il chiacchiericcio”. Lo sottolinea Papa Francesco, celebrando la Messa a Santa Marta. Il punto di partenza delle riflessioni del Pontefice è la Prima Lettura, in cui “l’apostolo Paolo insegna ai Corinzi la strada per avere il pensiero di Cristo”, un cammino contraddistinto dall’abbandono allo Spirito Santo. E’ lo Spirito Santo, infatti, che ci porta a “conoscere Gesù”, ad avere i suoi stessi “sentimenti”, a comprenderne il “cuore”.

L’eterna lotta tra bene e male

“L’uomo lasciato alle sue forze non comprende le cose dello Spirito”: chiarisce Papa Bergoglio nell’omelia.

“Ci sono due spiriti, due modalità di pensare, di sentire, di agire: quella che mi porta allo Spirito di Dio e quella che mi porta allo spirito del mondo. E questo succede nella nostra vita: noi tutti abbiamo questi due ‘spiriti’, diciamo così. Lo Spirito di Dio, che ci porta alle opere buone, alla carità, alla fraternità, a adorare Dio, a conoscere Gesù, a fare tante opere buone di carità, a pregare: questo. E l’altro spirito del mondo, che ci porta verso la vanità, l’orgoglio, la sufficienza, il chiacchiericcio: tutta un’altra strada. Il nostro cuore – diceva un santo – è come un ‘campo di battaglia, un campo di guerra dove questi due spiriti lottano’”.

Vincere le tentazioni come Gesù

“Nella vita cristiana”, dunque, “si deve combattere per lasciare spazio allo Spirito di Dio” e “cacciare via lo spirito del mondo”. E un “esame di coscienza” giornaliero, suggerisce il Pontefice, aiuta a “individuare le tentazioni”, a chiarire come agiscono queste forze contrapposte.

“È molto semplice: abbiamo questo gran dono, che è lo Spirito di Dio, ma siamo fragili, siamo peccatori e abbiamo anche la tentazione dello spirito del mondo. In questo combattimento spirituale, in questa guerra dello spirito, bisogna essere vincitori come Gesù”.

Non animali, ma Figli di Dio

Tutte le sere, conclude Papa Francesco, il cristiano dovrebbe ripensare alla giornata appena trascorsa per verificare se è prevalsa la “vanità” e la “superbia” o se è riuscito a imitare il Figlio di Dio.

“Conoscere cosa succede nel cuore. Se noi non facciamo questo, se noi non sappiamo cosa succede nel nostro cuore – e questo non lo dico io, lo dice la Bibbia – siamo come gli ‘animali che non capiscono nulla’, vanno avanti con l’istinto. Ma noi non siamo animali, siamo Figli di Dio, battezzati con il dono dello Spirito Santo. Per questo è importante capire cosa è successo oggi nel mio cuore. Il Signore ci insegni a fare sempre, tutti i giorni, l’esame di coscienza”.

Originale: Aleteia.org
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami

Papa Francesco: fare esame di coscienza per lasciare spazio allo Spirito

Nel cuore dell’uomo ogni giorno si fronteggiano lo “spirito del mondo” e lo “Spirito di Dio”

  

- Advertisement -

Nella cappella della Casa Santa Marta, Papa Francesco celebra la Santa Messa e ricorda che nel cuore dell’uomo ogni giorno si fronteggiano lo “spirito del mondo” e lo “Spirito di Dio”

Il cuore dell’uomo è come un “campo di battaglia”, dove si affrontano due “spiriti” differenti: uno, quello di Dio, ci porta “alle opere buone, alla carità, alla fraternità”, l’altro, quello del mondo, ci sospinge “verso la vanità, l’orgoglio, la sufficienza, il chiacchiericcio”. Lo sottolinea Papa Francesco, celebrando la Messa a Santa Marta. Il punto di partenza delle riflessioni del Pontefice è la Prima Lettura, in cui “l’apostolo Paolo insegna ai Corinzi la strada per avere il pensiero di Cristo”, un cammino contraddistinto dall’abbandono allo Spirito Santo. E’ lo Spirito Santo, infatti, che ci porta a “conoscere Gesù”, ad avere i suoi stessi “sentimenti”, a comprenderne il “cuore”.

L’eterna lotta tra bene e male

“L’uomo lasciato alle sue forze non comprende le cose dello Spirito”: chiarisce Papa Bergoglio nell’omelia.

“Ci sono due spiriti, due modalità di pensare, di sentire, di agire: quella che mi porta allo Spirito di Dio e quella che mi porta allo spirito del mondo. E questo succede nella nostra vita: noi tutti abbiamo questi due ‘spiriti’, diciamo così. Lo Spirito di Dio, che ci porta alle opere buone, alla carità, alla fraternità, a adorare Dio, a conoscere Gesù, a fare tante opere buone di carità, a pregare: questo. E l’altro spirito del mondo, che ci porta verso la vanità, l’orgoglio, la sufficienza, il chiacchiericcio: tutta un’altra strada. Il nostro cuore – diceva un santo – è come un ‘campo di battaglia, un campo di guerra dove questi due spiriti lottano’”.

- Advertisement -

Vincere le tentazioni come Gesù

“Nella vita cristiana”, dunque, “si deve combattere per lasciare spazio allo Spirito di Dio” e “cacciare via lo spirito del mondo”. E un “esame di coscienza” giornaliero, suggerisce il Pontefice, aiuta a “individuare le tentazioni”, a chiarire come agiscono queste forze contrapposte.

“È molto semplice: abbiamo questo gran dono, che è lo Spirito di Dio, ma siamo fragili, siamo peccatori e abbiamo anche la tentazione dello spirito del mondo. In questo combattimento spirituale, in questa guerra dello spirito, bisogna essere vincitori come Gesù”.

Non animali, ma Figli di Dio

Tutte le sere, conclude Papa Francesco, il cristiano dovrebbe ripensare alla giornata appena trascorsa per verificare se è prevalsa la “vanità” e la “superbia” o se è riuscito a imitare il Figlio di Dio.

“Conoscere cosa succede nel cuore. Se noi non facciamo questo, se noi non sappiamo cosa succede nel nostro cuore – e questo non lo dico io, lo dice la Bibbia – siamo come gli ‘animali che non capiscono nulla’, vanno avanti con l’istinto. Ma noi non siamo animali, siamo Figli di Dio, battezzati con il dono dello Spirito Santo. Per questo è importante capire cosa è successo oggi nel mio cuore. Il Signore ci insegni a fare sempre, tutti i giorni, l’esame di coscienza”.

- Advertisement -
Originale: Aleteia.org

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Libri consigliati

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami
277FansMi piace
838FollowerSegui
13,000FollowerSegui
603FollowerSegui
57IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

Libri consigliati – Dicembre 2018

Palumbo: La misericordia di Dio

Guida alla Grecia biblica

Lo Spirito nell’agire umano

Vincere ansietà e paure

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Seguici su Twitter

È stato rilevato, nel tuo browser, un componente AdBlocker. SpeSalvi.it si mantiene in vita grazie alla pubblicità, ti preghiamo di disabilitarlo oppure di aggiungere il nostro sito alla lista dei siti attendibili.
Per continuare a navigare:
disabilita AdBlock e aggiorna la pagina.
Aiuta SpeSalvi.it
SpeSalvi.it desidera servire ed evangelizzare, ma non è in grado di sostenersi da solo.
Offri il tuo piccolo contributo affinché il sito possa continuare a diffondere il messaggio cristiano in tutto il mondo.
Grazie di cuore per il tuo sostegno!
Leggi la nostra informativa sulla Privacy.
Logo
ANDROID
APP
Scarica la nostra App Android per rimanere sempre aggiornato anche sul tuo smartphone.
2019 (C) Tutti i diritti riservati.
ISTRUZIONI
1. Clicca sul pulsante "Download" e scarica il file ".apk" sul tuo smartphone.
2. Esegui il file ".apk" e clicca su "Installa".
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Navigando in SpeSalvi.it acconsenti al loro utilizzo e dichiari di aver letto e compreso la nostra Informativa sulla Privacy.
ACCONSENTO