7.6 C
Roma
Gio, 3 Dicembre 2020

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Argomenti Giovani Panama spalanca le sue porte in attesa di Francesco

Panama spalanca le sue porte in attesa di Francesco

Tutti hanno aperto le loro case per ospitare i pellegrini, anche le altre comunità religiose come quella ebraica e quella musulmana

- Advertisement -
I primi miracoli della Gmg di Panama sono l’alleanza tra i giovani dei 5 continenti e l’accoglienza: tutti hanno aperto le loro case per ospitare i pellegrini, anche le altre comunità religiose come quella ebraica e quella musulmana
 

Francesca Sabatinelli, inviata a Panama

L’attesa per l’arrivo del Papa a Panama si esprime con gli inconfondibili segnali dell’evento, una mobilitazione per accogliere al meglio il Pontefice, strade segnate da striscioni e cartelloni inneggianti a Francesco, il fervore di una macchina spinta al massimo per rendere unico un momento che unico è ancor prima che accada.

L’alleanza tra i giovani 

Qui a Panama, al di là del caldo tropicale, ciò che si percepisce subito è l’alleanza tra questi giovani accorsi da ogni parte del mondo, che da giorni popolano le strade di questa piccola capitale affacciata sull’Oceano Pacifico, pregando, cantando, ballando, riunendosi tra loro non sempre capendosi ma guardando, uniti, alla Croce. 

“Il Signore sceglie le cose piccole le cose umili per fare le grandi opere”. Le parole di Francesco sono state ricordate ai ragazzi dall’arcivescovo della città di Ulloa. Un messaggio che si rivela nel desiderio delle decine di migliaia di giovani presenti qui a Panama per la GMG come pellegrini, e anche come volontari: contribuire come chiede il Papa a cambiare il mondo soffocato da violenza, povertà e intolleranza.

I miracoli della Gmg

Le porte di Panama si sono aperte ai tanti arrivati dall’Europa e dagli altri continenti, ai tantissimi giunti dagli altri paesi della regione, Colombia, Nicaragua, Salvador, Venezuela, segnati dalle ferite che questi ragazzi chiedono di contribuire a sanare. In questo piccolo Paese di 4 milioni di abitanti, patria dello strategico e centenario Canale, la Gmg sta producendo diversi miracoli, non solo quello dell’alleanza, ma anche quello dell’accoglienza: tutti hanno aperto le loro case per ospitare chi è arrivato qui, anche le altre comunità religiose come quella ebraica e quella musulmana. Panama ponte del mondo cuore dell’universo, molto più di uno slogan in questi giorni di giornata mondiale della gioventù in attesa dell’arrivo di Papa Francesco.

Originale: Vatican News
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

Panama spalanca le sue porte in attesa di Francesco

Tutti hanno aperto le loro case per ospitare i pellegrini, anche le altre comunità religiose come quella ebraica e quella musulmana

- Advertisement -
I primi miracoli della Gmg di Panama sono l’alleanza tra i giovani dei 5 continenti e l’accoglienza: tutti hanno aperto le loro case per ospitare i pellegrini, anche le altre comunità religiose come quella ebraica e quella musulmana
 

Francesca Sabatinelli, inviata a Panama

L’attesa per l’arrivo del Papa a Panama si esprime con gli inconfondibili segnali dell’evento, una mobilitazione per accogliere al meglio il Pontefice, strade segnate da striscioni e cartelloni inneggianti a Francesco, il fervore di una macchina spinta al massimo per rendere unico un momento che unico è ancor prima che accada.

L’alleanza tra i giovani 

Qui a Panama, al di là del caldo tropicale, ciò che si percepisce subito è l’alleanza tra questi giovani accorsi da ogni parte del mondo, che da giorni popolano le strade di questa piccola capitale affacciata sull’Oceano Pacifico, pregando, cantando, ballando, riunendosi tra loro non sempre capendosi ma guardando, uniti, alla Croce. 

“Il Signore sceglie le cose piccole le cose umili per fare le grandi opere”. Le parole di Francesco sono state ricordate ai ragazzi dall’arcivescovo della città di Ulloa. Un messaggio che si rivela nel desiderio delle decine di migliaia di giovani presenti qui a Panama per la GMG come pellegrini, e anche come volontari: contribuire come chiede il Papa a cambiare il mondo soffocato da violenza, povertà e intolleranza.

I miracoli della Gmg

Le porte di Panama si sono aperte ai tanti arrivati dall’Europa e dagli altri continenti, ai tantissimi giunti dagli altri paesi della regione, Colombia, Nicaragua, Salvador, Venezuela, segnati dalle ferite che questi ragazzi chiedono di contribuire a sanare. In questo piccolo Paese di 4 milioni di abitanti, patria dello strategico e centenario Canale, la Gmg sta producendo diversi miracoli, non solo quello dell’alleanza, ma anche quello dell’accoglienza: tutti hanno aperto le loro case per ospitare chi è arrivato qui, anche le altre comunità religiose come quella ebraica e quella musulmana. Panama ponte del mondo cuore dell’universo, molto più di uno slogan in questi giorni di giornata mondiale della gioventù in attesa dell’arrivo di Papa Francesco.

- Advertisement -
Originale: Vatican News

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
291FansMi piace
985FollowerSegui
13,000FollowerSegui
640FollowerSegui
140IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

Mamma Natuzza parlava proprio con Gesù. Ecco un suo colloquio con il Re dei...

Io ero inquieta, turbata… Gesù: Alzati e piglia il ritmo dei vecchi tempi. Natuzza: Come parlate, Gesù? Cosa devo fare? Gesù: Ci sono tante cose che puoi...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Libri consigliati

Il mondo mistico dell’ebraismo

I profeti minori “quadriformi”

Il Vangelo di Marco

Fusco: La gioia dell’ascolto

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Accessibility
0
Dicci il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x