14.7 C
Rome
sabato, 21 Settembre 2019

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Argomenti Teologia, Dottrina e Magistero Nella “capitale dell’ateismo” si rafforza la teologia

Nella “capitale dell’ateismo” si rafforza la teologia

Numerosi progetti in tal senso stanno per essere realizzati

- Advertisement -
di: Redazione Kathpress
 

A Berlino, che a causa dell’alta percentuale di «senza religione» viene definita «capitale dell’ateismo», l’argomento «religione» acquisirà maggiore importanza di quanto non sia avvenuto fino ad ora. Numerosi progetti in tal senso stanno per essere realizzati.

A livello universitario, riguardano l’Istituto di Teologia cattolica e quello di Teologia islamica alla Humboldt-Universität, dove si stanno preparando le nomine di professori e si stanno elaborando dei curricula. Le attività di insegnamento dovrebbero iniziare nel semestre invernale 2019-2010.

Con l’Istituto di Teologia cattolica, si realizza un sogno a lungo accarezzato dalla Chiesa, visto che l’istituzione di una facoltà alla Humboldt-Universität era allo studio da 20 anni. Inoltre, il seminario di teologia cattolica alla Freie Universität Berlin era stato ridotto a solo due cattedre. Ora queste vengono spostate alla Humboldt-Uni e ad esse ne vengono aggiunte altre tre.

Con la preesistente cattedra della Fondazione alla facoltà evangelica, che è intitolata al filosofo cattolico Romano Guardini (1885-1968), il nuovo Istituto comprenderà sei cattedre. Con questo rafforzamento della teologia universitaria la Chiesa cattolica si impegnerà maggiormente nei dibattiti sociali e politici.

Accanto alla crescita da parte cattolica, è prevista la costruzione dell’Istituto di Teologia Islamica, che deve permettere a musulmani e non musulmani di studiare l’islam a livello scientifico. Avranno luogo già a partire da metà gennaio delle lezioni di prova per candidati per le quattro cattedre. La «Deutsche Islam Akademie», un’iniziativa di circa 50 giovani musulmani, nel 2019 coopererà maggiormente con la Katholische Akademie.

Il prossimo anno inoltre si prevedono due importanti scelte interne alla Chiesa. In maggio il Comitato centrale dei laici cattolici tedeschi deciderà se spostare la sua sede da Bonn a Berlino. A questo sarebbe legata la speranza di portare la rappresentanza dei laici più vicina ai centri decisionali politici. Inoltre l’arcidiocesi di Berlino intraprenderà il risanamento e il rifacimento interno della cattedrale Sankt Hedwig. […]

La capitale tedesca ha fama di essere una «capitale dell’ateismo», poiché il 25% dei 3,6 milioni di abitanti non appartiene ad alcuna Chiesa. Inoltre si valuta la presenza di 330.000 musulmani dei quali non si sa quanti di loro siano praticanti.

Kathpress, 28 dicembre 2018 (traduzione del sito Fine Settimana)

Originale: Settimana News
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami

Nella “capitale dell’ateismo” si rafforza la teologia

Numerosi progetti in tal senso stanno per essere realizzati

  

- Advertisement -
di: Redazione Kathpress
 

A Berlino, che a causa dell’alta percentuale di «senza religione» viene definita «capitale dell’ateismo», l’argomento «religione» acquisirà maggiore importanza di quanto non sia avvenuto fino ad ora. Numerosi progetti in tal senso stanno per essere realizzati.

A livello universitario, riguardano l’Istituto di Teologia cattolica e quello di Teologia islamica alla Humboldt-Universität, dove si stanno preparando le nomine di professori e si stanno elaborando dei curricula. Le attività di insegnamento dovrebbero iniziare nel semestre invernale 2019-2010.

Con l’Istituto di Teologia cattolica, si realizza un sogno a lungo accarezzato dalla Chiesa, visto che l’istituzione di una facoltà alla Humboldt-Universität era allo studio da 20 anni. Inoltre, il seminario di teologia cattolica alla Freie Universität Berlin era stato ridotto a solo due cattedre. Ora queste vengono spostate alla Humboldt-Uni e ad esse ne vengono aggiunte altre tre.

Con la preesistente cattedra della Fondazione alla facoltà evangelica, che è intitolata al filosofo cattolico Romano Guardini (1885-1968), il nuovo Istituto comprenderà sei cattedre. Con questo rafforzamento della teologia universitaria la Chiesa cattolica si impegnerà maggiormente nei dibattiti sociali e politici.

Accanto alla crescita da parte cattolica, è prevista la costruzione dell’Istituto di Teologia Islamica, che deve permettere a musulmani e non musulmani di studiare l’islam a livello scientifico. Avranno luogo già a partire da metà gennaio delle lezioni di prova per candidati per le quattro cattedre. La «Deutsche Islam Akademie», un’iniziativa di circa 50 giovani musulmani, nel 2019 coopererà maggiormente con la Katholische Akademie.

- Advertisement -

Il prossimo anno inoltre si prevedono due importanti scelte interne alla Chiesa. In maggio il Comitato centrale dei laici cattolici tedeschi deciderà se spostare la sua sede da Bonn a Berlino. A questo sarebbe legata la speranza di portare la rappresentanza dei laici più vicina ai centri decisionali politici. Inoltre l’arcidiocesi di Berlino intraprenderà il risanamento e il rifacimento interno della cattedrale Sankt Hedwig. […]

La capitale tedesca ha fama di essere una «capitale dell’ateismo», poiché il 25% dei 3,6 milioni di abitanti non appartiene ad alcuna Chiesa. Inoltre si valuta la presenza di 330.000 musulmani dei quali non si sa quanti di loro siano praticanti.

Kathpress, 28 dicembre 2018 (traduzione del sito Fine Settimana)

- Advertisement -
Originale: Settimana News

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Libri consigliati

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami
277FansMi piace
838FollowerSegui
13,000FollowerSegui
606FollowerSegui
56IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Seguici su Twitter

È stato rilevato, nel tuo browser, un componente AdBlocker. SpeSalvi.it si mantiene in vita grazie alla pubblicità, ti preghiamo di disabilitarlo oppure di aggiungere il nostro sito alla lista dei siti attendibili.
Per continuare a navigare:
disabilita AdBlock e aggiorna la pagina.
Aiuta SpeSalvi.it
SpeSalvi.it desidera servire ed evangelizzare, ma non è in grado di sostenersi da solo.
Offri il tuo piccolo contributo affinché il sito possa continuare a diffondere il messaggio cristiano in tutto il mondo.
Grazie di cuore per il tuo sostegno!
Leggi la nostra informativa sulla Privacy.
Logo
ANDROID
APP
Scarica la nostra App Android per rimanere sempre aggiornato anche sul tuo smartphone.
2019 (C) Tutti i diritti riservati.
ISTRUZIONI
1. Clicca sul pulsante "Download" e scarica il file ".apk" sul tuo smartphone.
2. Esegui il file ".apk" e clicca su "Installa".
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Navigando in SpeSalvi.it acconsenti al loro utilizzo e dichiari di aver letto e compreso la nostra Informativa sulla Privacy.
ACCONSENTO