17.8 C
Roma
Dom, 16 Maggio 2021

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

HomeArgomentiVita cristianaMonache claustrali evangelizzano con Whatsapp

Monache claustrali evangelizzano con Whatsapp

- Advertisement -

Un progetto nato da una esigenza personale è diventato virale

Alcune monache di clausura ci hanno insegnato un nuovo utilizzo per Whatsapp.

Il fatto può provocare un po’ di confusione in qualcuno: “Com’è possibile che delle religiose che hanno scelto di donare per amore la propria vita a Dio nella clausura abbiano insegnato a usare in modo diverso Whatsapp?” Anche noi siamo rimasti sorpresi!

“La Sfida dell’Amore” è un’Iniziativa Geniale realizzata dalle Domenicane di Lerma che, come spiegano loro stesse, è stata opera di Cristo. Giorno dopo giorno questo progetto, messo in pratica dalle novizie del convento e dalla loro maestra, invia a circa mille persone un messaggio di Whatsapp con una piccola storia, una riflessione e, la parte più simpatica, una sfida da mettere in pratica durante la giornata. Chi riceve i loro messaggi ha detto che li reinvia ai propri contatti, quindi il numero di persone coinvolte aumenta a livello esponenziale.

Suor Leticia, la maestra delle novizie, ha spiegato che la sfida è nata per via di una ragazza che, trovandosi in un momento di stanchezza dopo la sua conversione recente, ha trovato la sua testimonianza di fede e ha cercato il suo aiuto per poter imparare ad amare meglio Dio. Il modo che ha trovato questa religiosa per insegnarle la via dell’amore è stato condividere ogni giorno la fine della sua preghiera via SMS. La ragazza, infiammata da queste riflessioni, ha iniziato a diffondere i messaggi ai suoi amici, e in questo modo si sono unite sempre più persone.

“Il nostro obiettivo è che chi legge possa iniziare la giornata guardando Cristo, per vivere il giorno con Lui sulla base dell’amore. Vogliamo insegnare a chiunque voglia a pregare e ad amare, ovvero a ricevere tutto da Cristo per poi donarlo”.

Una delle curiosità della Sfida dell’Amore è l’autore, visto che i messaggi non vengono inviati anonimamente né sono firmati dall’insieme delle Domenicane, senza dare un volto. Ogni giorno, le storie arrivano via Whatsapp con il nome di chi forma l’équipe, sia Carmen, Aroa, Israel, Sión, Joane, Inés o Lety. È il cuore di una persona che parla al cuore di moltissime altre e insegna loro la via per amare di più Cristo con tutto il proprio essere. Storie quotidiane, successi improvvisi, celebrazioni vissute in comunità… ogni episodio trova in qualche modo Cristo, e in lui un’occasione per correggere i nostri atteggiamenti e poterlo amare di più.

Attravero tablet, quaderni, smartphone o qualsiasi risorsa abbiano sotto mano, le Domenicane di Lerma ci insegnano che non ci sono scuse per non evangelizzare e che anche nei modi più casuali come un piccolo messaggio di Whatsapp possiamo promuovere un grande cambiamento nella vita di qualcuno che ha bisogno di Gesù.

“È parte della nostra spiritualità domenicana: ‘Contemplare e dare ciò che si è contemplato’, recita il nostro motto. Cristo ci rende felici… e vogliamo condividerlo con i nostri fratelli!”, ha commentato suor Leticia.

Per quanti vogliono conoscere quotidianamente la Sfida dell’Amore (bisogna aggiungere che si sono unite persone di varie parti del mondo, come Grecia, Messico, Russia, Argentina e Germania), le monache domenicane hanno avviato anche un blog sul sito Religión en Libertad in cui inseriscono le sfide inviate via Whatsapp.

Si sente davvero il loro grande desiderio di “Vivere di Cristo”, parole con cui chiudono tutte le loro sfide quotidiane.

Siete pronti a seguire la sfida quotidiana per crescere e avvicinarvi di più a Cristo? Noi lo facciamo già da qualche giorno e ci piace moltissimo avere nella giornata una piccola sfida che sappiamo che ci porterà molto di più. Non stanchiamoci di crescere nella fede e di condividere la nostra testimonianza come le nostre amate Domenicane di Lerma! Sono un esempio vivo della Nuova Evangelizzazione e di ciò che pensiamo a Iniziative Geniali, ovvero che in qualsiasi angolo in cui agisce la Chiesa si può trovare un nuovo modo di servire.

Conoscete altri progetti geniali e pieni dell’allegria del Vangelo? Raccontateceli e diteci quale Sfida dell’Amore vi è piaciuta di più per trovare Gesù!

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

Monache claustrali evangelizzano con Whatsapp

- Advertisement -

Un progetto nato da una esigenza personale è diventato virale

Alcune monache di clausura ci hanno insegnato un nuovo utilizzo per Whatsapp.

Il fatto può provocare un po’ di confusione in qualcuno: “Com’è possibile che delle religiose che hanno scelto di donare per amore la propria vita a Dio nella clausura abbiano insegnato a usare in modo diverso Whatsapp?” Anche noi siamo rimasti sorpresi!

“La Sfida dell’Amore” è un’Iniziativa Geniale realizzata dalle Domenicane di Lerma che, come spiegano loro stesse, è stata opera di Cristo. Giorno dopo giorno questo progetto, messo in pratica dalle novizie del convento e dalla loro maestra, invia a circa mille persone un messaggio di Whatsapp con una piccola storia, una riflessione e, la parte più simpatica, una sfida da mettere in pratica durante la giornata. Chi riceve i loro messaggi ha detto che li reinvia ai propri contatti, quindi il numero di persone coinvolte aumenta a livello esponenziale.

Suor Leticia, la maestra delle novizie, ha spiegato che la sfida è nata per via di una ragazza che, trovandosi in un momento di stanchezza dopo la sua conversione recente, ha trovato la sua testimonianza di fede e ha cercato il suo aiuto per poter imparare ad amare meglio Dio. Il modo che ha trovato questa religiosa per insegnarle la via dell’amore è stato condividere ogni giorno la fine della sua preghiera via SMS. La ragazza, infiammata da queste riflessioni, ha iniziato a diffondere i messaggi ai suoi amici, e in questo modo si sono unite sempre più persone.

- Advertisement -

“Il nostro obiettivo è che chi legge possa iniziare la giornata guardando Cristo, per vivere il giorno con Lui sulla base dell’amore. Vogliamo insegnare a chiunque voglia a pregare e ad amare, ovvero a ricevere tutto da Cristo per poi donarlo”.

Una delle curiosità della Sfida dell’Amore è l’autore, visto che i messaggi non vengono inviati anonimamente né sono firmati dall’insieme delle Domenicane, senza dare un volto. Ogni giorno, le storie arrivano via Whatsapp con il nome di chi forma l’équipe, sia Carmen, Aroa, Israel, Sión, Joane, Inés o Lety. È il cuore di una persona che parla al cuore di moltissime altre e insegna loro la via per amare di più Cristo con tutto il proprio essere. Storie quotidiane, successi improvvisi, celebrazioni vissute in comunità… ogni episodio trova in qualche modo Cristo, e in lui un’occasione per correggere i nostri atteggiamenti e poterlo amare di più.

Attravero tablet, quaderni, smartphone o qualsiasi risorsa abbiano sotto mano, le Domenicane di Lerma ci insegnano che non ci sono scuse per non evangelizzare e che anche nei modi più casuali come un piccolo messaggio di Whatsapp possiamo promuovere un grande cambiamento nella vita di qualcuno che ha bisogno di Gesù.

“È parte della nostra spiritualità domenicana: ‘Contemplare e dare ciò che si è contemplato’, recita il nostro motto. Cristo ci rende felici… e vogliamo condividerlo con i nostri fratelli!”, ha commentato suor Leticia.

Per quanti vogliono conoscere quotidianamente la Sfida dell’Amore (bisogna aggiungere che si sono unite persone di varie parti del mondo, come Grecia, Messico, Russia, Argentina e Germania), le monache domenicane hanno avviato anche un blog sul sito Religión en Libertad in cui inseriscono le sfide inviate via Whatsapp.

Si sente davvero il loro grande desiderio di “Vivere di Cristo”, parole con cui chiudono tutte le loro sfide quotidiane.

Siete pronti a seguire la sfida quotidiana per crescere e avvicinarvi di più a Cristo? Noi lo facciamo già da qualche giorno e ci piace moltissimo avere nella giornata una piccola sfida che sappiamo che ci porterà molto di più. Non stanchiamoci di crescere nella fede e di condividere la nostra testimonianza come le nostre amate Domenicane di Lerma! Sono un esempio vivo della Nuova Evangelizzazione e di ciò che pensiamo a Iniziative Geniali, ovvero che in qualsiasi angolo in cui agisce la Chiesa si può trovare un nuovo modo di servire.

Conoscete altri progetti geniali e pieni dell’allegria del Vangelo? Raccontateceli e diteci quale Sfida dell’Amore vi è piaciuta di più per trovare Gesù!

- Advertisement -

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
293FansMi piace
1,020FollowerSegui
13,000FollowerSegui
650FollowerSegui
303IscrittiIscriviti

Consigli pubblicitari

Top News

Top Video

Consigli pubblicitari

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

Mamma Natuzza parlava proprio con Gesù. Ecco un suo colloquio con il Re dei...

Io ero inquieta, turbata… Gesù: Alzati e piglia il ritmo dei vecchi tempi. Natuzza: Come parlate, Gesù? Cosa devo fare? Gesù: Ci sono tante cose che puoi...

Qual è la differenza tra cattolico e cristiano?

Il cristiano è colui che ha Cristo come Signore Nel Nuovo Testamento si fa riferimento quattro volte ai seguaci di Cristo: 1. 1 Pt 4,16: “Ma...

Libri consigliati

Consigli pubblicitari

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Consigli Pubblicitari

Accessibility
0
Dicci il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x