14.2 C
Roma
Lun, 19 Aprile 2021

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

HomeRubricheRisponde il teologoMangeremo e berremo anche con il corpo risorto?

Mangeremo e berremo anche con il corpo risorto?

- Advertisement -

Come interpretare la scena in cui Gesù mangia del pesce arrostito?

Dal Nuovo Testamento apprendiamo che Gesù, dopo la sua risurrezione, ha mangiato cibo terreno: “Gli offrirono una porzione di pesce arrostito; egli lo prese e lo mangiò davanti a loro” (Luca 24,40-43); Anche noi mangeremo e berremo con il nostro corpo risorto oppure Gesù ha fatto un miracolo solo per provare la sua risurrezione?
PIERINO C.

Quando i discepoli vedono Gesù risorto in mezzo a loro sono sconvolti e pieni di paura. Pensano che sia un fantasma. Gesù li rassicura facendo vedere loro le mani e i piedi con i segni dei chiodi. Poi aggiunge: “Toccatemi e guardate; un fantasma non ha carne e ossa, come vedete che io ho”. E quindi mangia una porzione di pesce arrostito. L’evangelista Luca vuole mettere in evidenza come Gesù risorto non sia un puro spirito, un fantasma: è il crocifisso che è risorto. Tuttavia la sua condizione fisica adesso è dilatata e trasfigurata, non ha più limiti dello spazio e del tempo. Il Cristo risorto anticipa la nostra stessa risurrezione alla fine dei tempi. Anche il nostro corpo, pur mantenendo la sua identità, sarà trasformato. San Paolo, spiega che il nostro corpo attuale è come un seme, da cui nascerà il nostro corpo risorto: “E’ seminato nella corruzione, risorge nell’incorruttibilità; è seminato nella miseria, risorge nella gloria; è seminato nella debolezza, risorge nella potenza; è seminato corpo animale, risorge corpo spirituale” (1Corinzi 15,42-44).

Anche noi, allora, come Gesù, potremo mangiare o bere con il nostro corpo risorto? Forse sì, visto che la Bibbia paragona il paradiso a un «grande banchetto per tutti i popoli» («Preparerà il Signore degli eserciti per tutti i popoli, su questo monte, un banchetto di grasse vivande, un banchetto di vini eccellenti, di cibi succulenti, di vini raffinati», Isaia 25,6). Tuttavia non ne avremo bisogno. Ciò che conta è che godremo della gioia piena con tutto il nostro essere, anima e corpo, in comunione con Dio.

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

Mangeremo e berremo anche con il corpo risorto?

- Advertisement -

Come interpretare la scena in cui Gesù mangia del pesce arrostito?

Dal Nuovo Testamento apprendiamo che Gesù, dopo la sua risurrezione, ha mangiato cibo terreno: “Gli offrirono una porzione di pesce arrostito; egli lo prese e lo mangiò davanti a loro” (Luca 24,40-43); Anche noi mangeremo e berremo con il nostro corpo risorto oppure Gesù ha fatto un miracolo solo per provare la sua risurrezione?
PIERINO C.

Quando i discepoli vedono Gesù risorto in mezzo a loro sono sconvolti e pieni di paura. Pensano che sia un fantasma. Gesù li rassicura facendo vedere loro le mani e i piedi con i segni dei chiodi. Poi aggiunge: “Toccatemi e guardate; un fantasma non ha carne e ossa, come vedete che io ho”. E quindi mangia una porzione di pesce arrostito. L’evangelista Luca vuole mettere in evidenza come Gesù risorto non sia un puro spirito, un fantasma: è il crocifisso che è risorto. Tuttavia la sua condizione fisica adesso è dilatata e trasfigurata, non ha più limiti dello spazio e del tempo. Il Cristo risorto anticipa la nostra stessa risurrezione alla fine dei tempi. Anche il nostro corpo, pur mantenendo la sua identità, sarà trasformato. San Paolo, spiega che il nostro corpo attuale è come un seme, da cui nascerà il nostro corpo risorto: “E’ seminato nella corruzione, risorge nell’incorruttibilità; è seminato nella miseria, risorge nella gloria; è seminato nella debolezza, risorge nella potenza; è seminato corpo animale, risorge corpo spirituale” (1Corinzi 15,42-44).

Anche noi, allora, come Gesù, potremo mangiare o bere con il nostro corpo risorto? Forse sì, visto che la Bibbia paragona il paradiso a un «grande banchetto per tutti i popoli» («Preparerà il Signore degli eserciti per tutti i popoli, su questo monte, un banchetto di grasse vivande, un banchetto di vini eccellenti, di cibi succulenti, di vini raffinati», Isaia 25,6). Tuttavia non ne avremo bisogno. Ciò che conta è che godremo della gioia piena con tutto il nostro essere, anima e corpo, in comunione con Dio.

- Advertisement -

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
293FansMi piace
1,020FollowerSegui
13,000FollowerSegui
647FollowerSegui
227IscrittiIscriviti

Consigli pubblicitari

Top News

Top Video

Consigli pubblicitari

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

Mamma Natuzza parlava proprio con Gesù. Ecco un suo colloquio con il Re dei...

Io ero inquieta, turbata… Gesù: Alzati e piglia il ritmo dei vecchi tempi. Natuzza: Come parlate, Gesù? Cosa devo fare? Gesù: Ci sono tante cose che puoi...

Qual è la differenza tra cattolico e cristiano?

Il cristiano è colui che ha Cristo come Signore Nel Nuovo Testamento si fa riferimento quattro volte ai seguaci di Cristo: 1. 1 Pt 4,16: “Ma...

Libri consigliati

Il Padre nostro e la tentazione

Bibbia: poeti e poesie

Il Vangelo di Marco

Libri consigliati – Ottobre 2018

Consigli pubblicitari

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Consigli Pubblicitari

Accessibility
0
Dicci il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x