25.6 C
Rome
domenica, 25 Agosto 2019

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Argomenti Vita Ecclesiale L'esperienza dell "Sentinelle" per portare l'annuncio della Gioia

L’esperienza dell “Sentinelle” per portare l’annuncio della Gioia

- Advertisement -

di Emanuela Campanile

Essere missionari di Cristo tra i giovani è rispondere all’invito rivolto da San Giovanni Paolo II ai due milioni di giovani radunati a Roma per la GMG in quell’anno di inizio del XXI secolo.

Dall’appello del futuro Santo l’impegno di don Gianni Castorani, sacerdote della Diocesi di Firenze, si è tradotto nella creazione della “Scuola di Evangelizzazione Sentinelle del Mattino di Pasqua”: 9 mesi consecutivi e comunitari in cui imparare e formarsi come missionari, ma non in quanto consacrati. Il “corso – spiega don Gianni – potrebbe definirsi una specie di anno sabbatico aperto a tutti e a tutte le vocazioni. Una scuola di evangelizzazione – conclude – fondata sul Battesimo”.

Interessante anche capire perché a quella storica definizione del Papa, Sentinelle del Mattino, don Gianni abbia aggiunto di Pasqua. Il riferimento è a Maria Maddalena che “la mattina di Pasqua va al Sepolcro, incontra Gesù Risorto e da quel momento inizia la missione; da lei, lei – prosegue don Gianni – la prima apostola degli apostoli”.

Dunque, le Sentinelle del Mattino di Pasqua, incontrano tutti quei ragazzi che magari non metterebbero mai piede in una parrocchia(tanto meno d’estate) e vanno loro incontro, li raggiungono nelle piazze, in discoteca o persino in spiaggia: a due a due, come Gesù mandò gli Apostoli.

Coraggio, forse anche un po’ di sfrontatezza per superare la naturale timidezza o il primo imbarazzo, ma “soprattutto – come dice don Gianni – è l’esperienza dell’Amore di Dio, che spinge a superare tutti gli ostacoli”. E il risultato è sorprendente perché – riprende il sacerdote – “c’è bisogno di Dio tra questi giovani che si sentono infinitamente soli”.

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami

L’esperienza dell “Sentinelle” per portare l’annuncio della Gioia

  

- Advertisement -

di Emanuela Campanile

Essere missionari di Cristo tra i giovani è rispondere all’invito rivolto da San Giovanni Paolo II ai due milioni di giovani radunati a Roma per la GMG in quell’anno di inizio del XXI secolo.

Dall’appello del futuro Santo l’impegno di don Gianni Castorani, sacerdote della Diocesi di Firenze, si è tradotto nella creazione della “Scuola di Evangelizzazione Sentinelle del Mattino di Pasqua”: 9 mesi consecutivi e comunitari in cui imparare e formarsi come missionari, ma non in quanto consacrati. Il “corso – spiega don Gianni – potrebbe definirsi una specie di anno sabbatico aperto a tutti e a tutte le vocazioni. Una scuola di evangelizzazione – conclude – fondata sul Battesimo”.

Interessante anche capire perché a quella storica definizione del Papa, Sentinelle del Mattino, don Gianni abbia aggiunto di Pasqua. Il riferimento è a Maria Maddalena che “la mattina di Pasqua va al Sepolcro, incontra Gesù Risorto e da quel momento inizia la missione; da lei, lei – prosegue don Gianni – la prima apostola degli apostoli”.

Dunque, le Sentinelle del Mattino di Pasqua, incontrano tutti quei ragazzi che magari non metterebbero mai piede in una parrocchia(tanto meno d’estate) e vanno loro incontro, li raggiungono nelle piazze, in discoteca o persino in spiaggia: a due a due, come Gesù mandò gli Apostoli.

- Advertisement -

Coraggio, forse anche un po’ di sfrontatezza per superare la naturale timidezza o il primo imbarazzo, ma “soprattutto – come dice don Gianni – è l’esperienza dell’Amore di Dio, che spinge a superare tutti gli ostacoli”. E il risultato è sorprendente perché – riprende il sacerdote – “c’è bisogno di Dio tra questi giovani che si sentono infinitamente soli”.

- Advertisement -

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Libri consigliati

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami
277FansMi piace
845FollowerSegui
13,000FollowerSegui
598FollowerSegui
56IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Seguici su Twitter

È stato rilevato, nel tuo browser, un componente AdBlocker. SpeSalvi.it si mantiene in vita grazie alla pubblicità, ti preghiamo di disabilitarlo oppure di aggiungere il nostro sito alla lista dei siti attendibili.
Per continuare a navigare:
disabilita AdBlock e aggiorna la pagina.
Aiuta SpeSalvi.it
SpeSalvi.it desidera servire ed evangelizzare, ma non è in grado di sostenersi da solo.
Offri il tuo piccolo contributo affinché il sito possa continuare a diffondere il messaggio cristiano in tutto il mondo.
Grazie di cuore per il tuo sostegno!
Leggi la nostra informativa sulla Privacy.
Logo
ANDROID
APP
Scarica la nostra App Android per rimanere sempre aggiornato anche sul tuo smartphone.
2019 (C) Tutti i diritti riservati.
ISTRUZIONI
1. Clicca sul pulsante "Download" e scarica il file ".apk" sul tuo smartphone.
2. Esegui il file ".apk" e clicca su "Installa".
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Navigando in SpeSalvi.it acconsenti al loro utilizzo e dichiari di aver letto e compreso la nostra Informativa sulla Privacy.
ACCONSENTO