16.6 C
Roma
Ven, 2 Ottobre 2020

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Argomenti Cultura ed Educazione L’ateismo interroga la fede

L’ateismo interroga la fede

Cultura

- Advertisement -

Un libro dialogo/intervista fra un poliedrico gesuita docente per un ventennio di teologia fondamentale alla Gregoriana e uno studioso appassionato di teologia protestante, teologia cattolica, letteratura francese e islamistica. Entrati in amicizia durante un corso tenuto da Gallagher e seguito da Palasciano come studente libero uditore, il dialogo è continuato per il comune interesse al fenomeno dell’ateismo.

Ne è nato il libro che, a partire da una panoramica generale sulle varie forme di ateismo del tempo odierno, affronta il dibattito che, sull’ateismo, si è tenuto durante il concilio Vaticano II.

Si passa, quindi, alla domanda se effettivamente la cultura contemporanea sia effettivamente contraria alla fede cristiana.

Da tempo, nel campo del cristianesimo, si sono abbandonati i toni dell’apologetica e della condanna indiscriminata dei comportamenti atei delle persone. Si è attenti all’agnosticismo delle persone che si mettono in ricerca di senso.

Palasciano stesso collabora dal 2014 al “Cortile dei Gentili”, struttura del Pontificio consiglio della cultura per il dialogo tra credenti e non credenti.

Si cerca maggiormente di spiegare e di proclamare la bellezza, la freschezza e la novità dell’annuncio evangelico fatto da Gesù.

Un tema particolare affrontato nel libro/intervista è quello di Gesù crocifisso nella città secolare, mentre un capitolo specifico si concentra su una possibile teologia dell’ateismo, analizzando l’elaborazione di Karl Rahner e di Joseph Ratzinger.

Negli ultimi capitoli dell’opera si riflette sulla pertinenza e il pericolo rappresentati dalla teologia negativa, sul fenomeno del nuovo ateismo, per concludere con alcune suggestioni in vista di una pastorale rinnovata.

Per Gallagher, l’ateismo contemporaneo è dovuto alla scomparsa di figure intellettuale di ampio respiro. Il frazionamento dei saperi specialistici ha comportato una frattura del sapere globale, con una ricaduta sia nell’elaborazione teologica sia nella percezione che gli uomini hanno di Dio.

Chiude il volume una bibliografia di approfondimento (pp. 125-127).

Originale: Settimana News
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

L’ateismo interroga la fede

Cultura

  

- Advertisement -

Un libro dialogo/intervista fra un poliedrico gesuita docente per un ventennio di teologia fondamentale alla Gregoriana e uno studioso appassionato di teologia protestante, teologia cattolica, letteratura francese e islamistica. Entrati in amicizia durante un corso tenuto da Gallagher e seguito da Palasciano come studente libero uditore, il dialogo è continuato per il comune interesse al fenomeno dell’ateismo.

Ne è nato il libro che, a partire da una panoramica generale sulle varie forme di ateismo del tempo odierno, affronta il dibattito che, sull’ateismo, si è tenuto durante il concilio Vaticano II.

Si passa, quindi, alla domanda se effettivamente la cultura contemporanea sia effettivamente contraria alla fede cristiana.

Da tempo, nel campo del cristianesimo, si sono abbandonati i toni dell’apologetica e della condanna indiscriminata dei comportamenti atei delle persone. Si è attenti all’agnosticismo delle persone che si mettono in ricerca di senso.

Palasciano stesso collabora dal 2014 al “Cortile dei Gentili”, struttura del Pontificio consiglio della cultura per il dialogo tra credenti e non credenti.

- Advertisement -

Si cerca maggiormente di spiegare e di proclamare la bellezza, la freschezza e la novità dell’annuncio evangelico fatto da Gesù.

Un tema particolare affrontato nel libro/intervista è quello di Gesù crocifisso nella città secolare, mentre un capitolo specifico si concentra su una possibile teologia dell’ateismo, analizzando l’elaborazione di Karl Rahner e di Joseph Ratzinger.

Negli ultimi capitoli dell’opera si riflette sulla pertinenza e il pericolo rappresentati dalla teologia negativa, sul fenomeno del nuovo ateismo, per concludere con alcune suggestioni in vista di una pastorale rinnovata.

Per Gallagher, l’ateismo contemporaneo è dovuto alla scomparsa di figure intellettuale di ampio respiro. Il frazionamento dei saperi specialistici ha comportato una frattura del sapere globale, con una ricaduta sia nell’elaborazione teologica sia nella percezione che gli uomini hanno di Dio.

Chiude il volume una bibliografia di approfondimento (pp. 125-127).

- Advertisement -
Originale: Settimana News

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
286FansMi piace
985FollowerSegui
13,000FollowerSegui
632FollowerSegui
119IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Accessibility
0
Dicci il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x