23 C
Rome
martedì, 25 Giugno 2019

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Rubriche Storie La commovente telefonata tra il Papa e la donna di Ischia malata...

La commovente telefonata tra il Papa e la donna di Ischia malata di cancro

Storie e Testimonianze

- Advertisement -

Nunzia Mattera è una donna conosciuta e impegnata nella solidarietà. Aveva sognato il Pontefice prima di ricevere una sua telefonata

Alle volte può bastare un semplice gesto per lenire il dolore di un ammalato. E’ questo il caso di Nunzia Mattera, una signora sessantenne di Ischia, che ha ricevuto una telefonata speciale.

Dall’altra parte della cornetta, infatti, c’era Papa Francesco, che non è nuovo a questo genere di iniziative. La presidente della “Catena alimentare” di Casamicciola da tempo sta lottando come una leonessa contro il cancro, che non ha scalfito la sua determinazione (Il Roma, 12 marzo).

Il video è stato pubblicato su Facebook dal figlio di Nunzia ed è diventato subito virale.

“Invece dell’elicottero…con il telefono”

Francesco le ha spiegato di aver saputo di lei dal vescovo di Ischia, monsignor Pietro Lagnese. E Nunzia ha raccontato di averlo sognato mentre l’abbracciava. «Santità, ho un solo sogno prima di andarmene: vorrei tanto incontrarla. L’altra notte ho avuto un sogno così veritiero. Lei era accanto a me, e mi ha abbracciato come un papà fa con una figlia», ha detto Nunzia al pontefice. E il Papa le ha risposto con molta dolcezza: «Invece di arrivare con l’elicottero, sono arrivato con il telefono».

Nunzia ha poi confessato al pontefice tutta la propria incontenibile felicità: «Mamma mia Santità, questa (si riferisce alla telefonata, ndr) è la cosa più bella che potevo ricevere nella mia vita».

Leggi anche: Addio a Sabrina, la donna malata di cancro abbracciata da Papa Francesco

“Metta Casamacciola nelle sue preghiere”

La conversazione si è poi conclusa con Nunzia che chiede al papa di mettete la sua Casamicciola nelle sue preghiere, «perché è diventato un paese terremotato» dopo il sisma del ventuno agosto scorso.

Il Papa ha risposto: «Io prego per lei…e lei preghi per me» (La Repubblica Napoli, 12 marzo).

Originale: Aleteia.org
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami

La commovente telefonata tra il Papa e la donna di Ischia malata di cancro

Storie e Testimonianze

  

- Advertisement -

Nunzia Mattera è una donna conosciuta e impegnata nella solidarietà. Aveva sognato il Pontefice prima di ricevere una sua telefonata

Alle volte può bastare un semplice gesto per lenire il dolore di un ammalato. E’ questo il caso di Nunzia Mattera, una signora sessantenne di Ischia, che ha ricevuto una telefonata speciale.

Dall’altra parte della cornetta, infatti, c’era Papa Francesco, che non è nuovo a questo genere di iniziative. La presidente della “Catena alimentare” di Casamicciola da tempo sta lottando come una leonessa contro il cancro, che non ha scalfito la sua determinazione (Il Roma, 12 marzo).

Il video è stato pubblicato su Facebook dal figlio di Nunzia ed è diventato subito virale.

“Invece dell’elicottero…con il telefono”

- Advertisement -

Francesco le ha spiegato di aver saputo di lei dal vescovo di Ischia, monsignor Pietro Lagnese. E Nunzia ha raccontato di averlo sognato mentre l’abbracciava. «Santità, ho un solo sogno prima di andarmene: vorrei tanto incontrarla. L’altra notte ho avuto un sogno così veritiero. Lei era accanto a me, e mi ha abbracciato come un papà fa con una figlia», ha detto Nunzia al pontefice. E il Papa le ha risposto con molta dolcezza: «Invece di arrivare con l’elicottero, sono arrivato con il telefono».

Nunzia ha poi confessato al pontefice tutta la propria incontenibile felicità: «Mamma mia Santità, questa (si riferisce alla telefonata, ndr) è la cosa più bella che potevo ricevere nella mia vita».

Leggi anche: Addio a Sabrina, la donna malata di cancro abbracciata da Papa Francesco

“Metta Casamacciola nelle sue preghiere”

La conversazione si è poi conclusa con Nunzia che chiede al papa di mettete la sua Casamicciola nelle sue preghiere, «perché è diventato un paese terremotato» dopo il sisma del ventuno agosto scorso.

Il Papa ha risposto: «Io prego per lei…e lei preghi per me» (La Repubblica Napoli, 12 marzo).

- Advertisement -
Originale: Aleteia.org

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato di SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Libri consigliati

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami
272FansMi piace
801FollowerSegui
13,000FollowerSegui
578FollowerSegui
56IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Seguici su Twitter

È stato rilevato, nel tuo browser, un componente AdBlocker. SpeSalvi.it si mantiene in vita grazie alla pubblicità, ti preghiamo di disabilitarlo oppure di aggiungere il nostro sito alla lista dei siti attendibili.
Per continuare a navigare:
disabilita AdBlock e aggiorna la pagina.
Aiuta SpeSalvi.it
SpeSalvi.it desidera servire ed evangelizzare, ma non è in grado di sostenersi da solo.
Offri il tuo piccolo contributo affinché il sito possa continuare a diffondere il messaggio cristiano in tutto il mondo.
Grazie di cuore per il tuo sostegno!
Leggi la nostra informativa sulla Privacy.
Logo
ANDROID
APP
Scarica la nostra App Android per rimanere sempre aggiornato anche sul tuo smartphone.
2019 (C) Tutti i diritti riservati.
ISTRUZIONI
1. Clicca sul pulsante "Download" e scarica il file ".apk" sul tuo smartphone.
2. Esegui il file ".apk" e clicca su "Installa".
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Navigando in SpeSalvi.it acconsenti al loro utilizzo e dichiari di aver letto e compreso la nostra Informativa sulla Privacy.
ACCONSENTO