22.6 C
Rome
martedì, 25 Giugno 2019
  • MEDIA

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Argomenti Vaticano Il Vaticano prepara il “piano Medjugorje”: più messe, sacerdoti e strutture per...

Il Vaticano prepara il “piano Medjugorje”: più messe, sacerdoti e strutture per i fedeli

L'inviato di Papa Francesco: è il polmone spirituale d'Europa

- Advertisement -

Si va verso l’espansione del santuario mariano frequentato ogni anno da milioni di persone. L’inviato di Papa Francesco: è il polmone spirituale d’Europa

Il Vaticano è pronto a favorire l’espansione del culto di Medjugorje. Espandere significa favorire un tessuto di servizi e infrastrutture che possano agevolare i flussi di fedeli.

Più messe e alloggi

L’arcivescovo polacco Henryk Hoser, incaricato da Papa Francesco di sovrintendere il santuario di Medjugorje in Bosnia-Erzegovina, ha delineato all’agenzia cattolica polacca KAI, un vero e proprio piano di crescita. A cominciare da più messe al giorno in diverse lingue e strutture dove far alloggiare e sostare i giovani pellegrini, che si riversano sul luogo delle presunte apparizioni mariane.

«Medjugorje rappresenta i polmoni spirituali dell’Europa, un luogo in cui milioni di persone scoprono Dio e le bellezze della Chiesa», ha detto l’arcivescovo, «ora dobbiamo far crescere le infrastrutture, innanzitutto assicurando un più ampio spazio liturgico. Abbiamo anche bisogno di espandere le aree per i ritiri e fornire nuovi posti per celebrare l’Eucaristia, specialmente per i pellegrini», ha aggiunto.

Un centro mondiale della fede

A maggio Bergoglio aveva nominato monsignor Hoser – con un’esperienza pastorale alla guida della diocesi di Varsavia – visitatore apostolico a Medjugorje, dove, ricordiamo, nel 1981 sei giovani avevano assistito alle apparizioni della Madonna (solo per le prime sette ne è stato attestato dal Vaticano il carattere soprannaturale).

Da allora Hoser è intervenuto in più occasioni a rimarcare la profonda spiritualità che si respira nel paese bosniaco. Secondo il monsignore, Medjugorje può diventare un vero centro propulsore di fede. E questo “ruolo” lo ha ben evidenziato durante il suo intervento a Varsavia, tenuto all’inaugurazione di un centro giovanile cattolico. 

Sguardo sui “non velocisti”

Molte persone, ha sottolineato l’arcivescovo, vedono «solo il lato sociologico della Chiesa, che è anche il volto dei peccatori», e non riescono a comprendere la sua missione religiosa.

In realtà, «tutti abbiamo responsabilità per la Chiesa, siamo tutti chiamati ad essere apostoli, evangelizzatori e insegnanti, secondo i doni che abbiamo ottenuto da Dio». «A parte i giovani santi che sono i “velocisti”» della fede, ci sono anche «corridori di lunga distanza che si muovono lentamente, maturando per lunghi anni la propria spiritualità» e raggiungendo comunque «l’obiettivo di una grande santità».

Aumento di sacerdoti

E a quel pubblico che Hoser intende rivolgersi a Medjugorje. Da qui la speranza di accrescere il numero di sacerdoti che verranno a impartire sacramenti e lezioni di catechesi presso il santuario mariano, per far fronte, in modo più rapido ed efficace, alla marea di pellegrini che ogni giorni raggiunge Medjugorje a prescindere dalle condizioni climatiche (Catholic Herald, 23 settembre).

Originale: Aleteia.org
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami

Il Vaticano prepara il “piano Medjugorje”: più messe, sacerdoti e strutture per i fedeli

L'inviato di Papa Francesco: è il polmone spirituale d'Europa

  

- Advertisement -

Si va verso l’espansione del santuario mariano frequentato ogni anno da milioni di persone. L’inviato di Papa Francesco: è il polmone spirituale d’Europa

Il Vaticano è pronto a favorire l’espansione del culto di Medjugorje. Espandere significa favorire un tessuto di servizi e infrastrutture che possano agevolare i flussi di fedeli.

Più messe e alloggi

L’arcivescovo polacco Henryk Hoser, incaricato da Papa Francesco di sovrintendere il santuario di Medjugorje in Bosnia-Erzegovina, ha delineato all’agenzia cattolica polacca KAI, un vero e proprio piano di crescita. A cominciare da più messe al giorno in diverse lingue e strutture dove far alloggiare e sostare i giovani pellegrini, che si riversano sul luogo delle presunte apparizioni mariane.

«Medjugorje rappresenta i polmoni spirituali dell’Europa, un luogo in cui milioni di persone scoprono Dio e le bellezze della Chiesa», ha detto l’arcivescovo, «ora dobbiamo far crescere le infrastrutture, innanzitutto assicurando un più ampio spazio liturgico. Abbiamo anche bisogno di espandere le aree per i ritiri e fornire nuovi posti per celebrare l’Eucaristia, specialmente per i pellegrini», ha aggiunto.

- Advertisement -

Un centro mondiale della fede

A maggio Bergoglio aveva nominato monsignor Hoser – con un’esperienza pastorale alla guida della diocesi di Varsavia – visitatore apostolico a Medjugorje, dove, ricordiamo, nel 1981 sei giovani avevano assistito alle apparizioni della Madonna (solo per le prime sette ne è stato attestato dal Vaticano il carattere soprannaturale).

Da allora Hoser è intervenuto in più occasioni a rimarcare la profonda spiritualità che si respira nel paese bosniaco. Secondo il monsignore, Medjugorje può diventare un vero centro propulsore di fede. E questo “ruolo” lo ha ben evidenziato durante il suo intervento a Varsavia, tenuto all’inaugurazione di un centro giovanile cattolico. 

Sguardo sui “non velocisti”

Molte persone, ha sottolineato l’arcivescovo, vedono «solo il lato sociologico della Chiesa, che è anche il volto dei peccatori», e non riescono a comprendere la sua missione religiosa.

In realtà, «tutti abbiamo responsabilità per la Chiesa, siamo tutti chiamati ad essere apostoli, evangelizzatori e insegnanti, secondo i doni che abbiamo ottenuto da Dio». «A parte i giovani santi che sono i “velocisti”» della fede, ci sono anche «corridori di lunga distanza che si muovono lentamente, maturando per lunghi anni la propria spiritualità» e raggiungendo comunque «l’obiettivo di una grande santità».

Aumento di sacerdoti

E a quel pubblico che Hoser intende rivolgersi a Medjugorje. Da qui la speranza di accrescere il numero di sacerdoti che verranno a impartire sacramenti e lezioni di catechesi presso il santuario mariano, per far fronte, in modo più rapido ed efficace, alla marea di pellegrini che ogni giorni raggiunge Medjugorje a prescindere dalle condizioni climatiche (Catholic Herald, 23 settembre).

- Advertisement -
Originale: Aleteia.org

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato di SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Libri consigliati

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami
272FansMi piace
799FollowerSegui
13,000FollowerSegui
578FollowerSegui
56IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Seguici su Twitter

È stato rilevato, nel tuo browser, un componente AdBlocker. SpeSalvi.it si mantiene in vita grazie alla pubblicità, ti preghiamo di disabilitarlo oppure di aggiungere il nostro sito alla lista dei siti attendibili.
Per continuare a navigare:
disabilita AdBlock e aggiorna la pagina.
Aiuta SpeSalvi.it
SpeSalvi.it desidera servire ed evangelizzare, ma non è in grado di sostenersi da solo.
Offri il tuo piccolo contributo affinché il sito possa continuare a diffondere il messaggio cristiano in tutto il mondo.
Grazie di cuore per il tuo sostegno!
Leggi la nostra informativa sulla Privacy.
Logo
ANDROID
APP
Scarica la nostra App Android per rimanere sempre aggiornato anche sul tuo smartphone.
2019 (C) Tutti i diritti riservati.
ISTRUZIONI
1. Clicca sul pulsante "Download" e scarica il file ".apk" sul tuo smartphone.
2. Esegui il file ".apk" e clicca su "Installa".
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Navigando in SpeSalvi.it acconsenti al loro utilizzo e dichiari di aver letto e compreso la nostra Informativa sulla Privacy.
ACCONSENTO