Cookie Consent by Free Privacy Policy website
19 C
Roma
Gio, 21 Ottobre 2021

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

HomeArgomentiPapaIl Papa: “Il mio viaggio in Bulgaria tutto nella memoria di Giovanni XXIII”

Il Papa: “Il mio viaggio in Bulgaria tutto nella memoria di Giovanni XXIII”

«Ha creato col vostro popolo un legame di stima e di affetto che dura tutt’ora»

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Nel videomessaggio a pochi giorni dalla partenza, Francesco ricorda la figura di Roncalli per dieci anni Delegato apostolico a Sofia: «Ha creato col vostro popolo un legame di stima e di affetto che dura tutt’ora»

REDAZIONE
ROMA
 
Un pellegrinaggio «tutto nella memoria del Santo Papa Giovanni XXIII, che nei quasi dieci anni trascorsi a Sofia come Delegato apostolico ha creato col vostro popolo un legame di stima e di affetto che dura tutt’ora». Così Papa Francesco nel videomessaggio di saluto e ringraziamento al popolo della Bulgaria a pochi giorni dal suo viaggio apostolico del 5-7 maggio.

«Con l’aiuto di Dio, tra pochi giorni sarò tra voi. Venire in Bulgaria sarà per me e per i miei collaboratori un pellegrinaggio nel segno della fede, dell’unità e della pace», dice il Pontefice nel filmato. Ricorda che il Paese est europeo «è patria di testimoni della fede, fin dai tempi in cui i Santi fratelli Cirillo e Metodio vi seminarono il Vangelo: una semina feconda, che ha portato frutti abbondanti anche nei periodi difficili del secolo scorso. Lo ripeteva spesso San Giovanni Paolo II, che tanto si è prodigato perché l’Europa riscoprisse la forza liberatrice di Cristo; e anche perché potesse riprendere a respirare con i suoi due polmoni». 

Sulle orme di Wojtyla, spiega Bergoglio, «avrò la gioia di incontrare Sua Santità il Patriarca e il Santo Sinodo della Chiesa Ortodossa Bulgara. Insieme manifesteremo la volontà di seguire il Signore Gesù nel cammino della comunione fraterna tra tutti i cristiani». 

Francesco ricorda quindi la figura di Papa Roncalli, per un decennio rappresentante vaticano nella capitale Sofia: «Egli è stato uomo di fede, di comunione e di pace. Per questo ho scelto come motto del Viaggio il titolo della sua storica Enciclica “Pacem in terris – Mir na zemyata”». 

«Vi chiedo per favore – conclude il Pontefice – di accompagnarmi con la vostra preghiera. Grazie! Dio conceda pace e prosperità alla Bulgaria!».

- Advertisement -
Originale: Vatican Insider
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

Il Papa: “Il mio viaggio in Bulgaria tutto nella memoria di Giovanni XXIII”

«Ha creato col vostro popolo un legame di stima e di affetto che dura tutt’ora»

- Advertisement -

Nel videomessaggio a pochi giorni dalla partenza, Francesco ricorda la figura di Roncalli per dieci anni Delegato apostolico a Sofia: «Ha creato col vostro popolo un legame di stima e di affetto che dura tutt’ora»

REDAZIONE
ROMA
 
Un pellegrinaggio «tutto nella memoria del Santo Papa Giovanni XXIII, che nei quasi dieci anni trascorsi a Sofia come Delegato apostolico ha creato col vostro popolo un legame di stima e di affetto che dura tutt’ora». Così Papa Francesco nel videomessaggio di saluto e ringraziamento al popolo della Bulgaria a pochi giorni dal suo viaggio apostolico del 5-7 maggio.

«Con l’aiuto di Dio, tra pochi giorni sarò tra voi. Venire in Bulgaria sarà per me e per i miei collaboratori un pellegrinaggio nel segno della fede, dell’unità e della pace», dice il Pontefice nel filmato. Ricorda che il Paese est europeo «è patria di testimoni della fede, fin dai tempi in cui i Santi fratelli Cirillo e Metodio vi seminarono il Vangelo: una semina feconda, che ha portato frutti abbondanti anche nei periodi difficili del secolo scorso. Lo ripeteva spesso San Giovanni Paolo II, che tanto si è prodigato perché l’Europa riscoprisse la forza liberatrice di Cristo; e anche perché potesse riprendere a respirare con i suoi due polmoni». 

Sulle orme di Wojtyla, spiega Bergoglio, «avrò la gioia di incontrare Sua Santità il Patriarca e il Santo Sinodo della Chiesa Ortodossa Bulgara. Insieme manifesteremo la volontà di seguire il Signore Gesù nel cammino della comunione fraterna tra tutti i cristiani». 

Francesco ricorda quindi la figura di Papa Roncalli, per un decennio rappresentante vaticano nella capitale Sofia: «Egli è stato uomo di fede, di comunione e di pace. Per questo ho scelto come motto del Viaggio il titolo della sua storica Enciclica “Pacem in terris – Mir na zemyata”». 

«Vi chiedo per favore – conclude il Pontefice – di accompagnarmi con la vostra preghiera. Grazie! Dio conceda pace e prosperità alla Bulgaria!».

- Advertisement -
Originale: Vatican Insider

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
293FansMi piace
1,020FollowerSegui
13,000FollowerSegui
645FollowerSegui
320IscrittiIscriviti

Consigli pubblicitari

Top News

Top Video

Consigli pubblicitari

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Mamma Natuzza parlava proprio con Gesù. Ecco un suo colloquio con il Re dei...

Io ero inquieta, turbata… Gesù: Alzati e piglia il ritmo dei vecchi tempi. Natuzza: Come parlate, Gesù? Cosa devo fare? Gesù: Ci sono tante cose che puoi...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

Preghiera per proteggere la tua casa e scacciare gli spiriti cattivi

E' una lunga invocazione che chiede anzitutto l'intervento della gloria di Gesù Cristo E’ una preghiera potente in cui si invocano Gesù Cristo, la Madonna...

Libri consigliati

Un solo Libro, due eredi

Ezechiele quadriforme

Attualità del decalogo

Palumbo: La misericordia di Dio

Consigli pubblicitari

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Consigli Pubblicitari

Accessibility
0
Dicci il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x