Cookie Consent by Free Privacy Policy website
15 C
Roma
Gio, 28 Ottobre 2021

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

HomeArgomentiVaticanoIl Papa emerito in Germania in visita al fratello ammalato

Il Papa emerito in Germania in visita al fratello ammalato

Benedetto XVI è giunto oggi a Regensburg per essere accanto al fratello Georg.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Benedetto XVI è giunto oggi a Regensburg per essere accanto al fratello Georg. Con Joseph Ratzinger, anche monsignor Gaenswein, il vicecomandante del Corpo della Gendarmeria vaticana, e un piccolo gruppo di sanitari e collaboratori

Alessandro De Carolis – Città del Vaticano

Un viaggio in Germania, dalla quiete del monastero Mater Ecclesiae in Vaticano a Regensburg, per essere accanto al fratello 96.enne ammalato. È il viaggio compiuto stamani da Benedetto XVI, che ha lasciato la sua residenza ed è giunto nel suo Paese, accompagnato da monsignor Georg Gaenswein, dal medico, da un infermiere, da una delle memores domini e dal vicecomandante del Corpo della Gendarmeria dello Stato della Città del Vaticano. Il Papa emerito, informa un comunicato della diocesi di Regensburg, è atterrato a Monaco di Baviera verso le 11.45 ed è stato accolto dal vescovo Rudolf Voderholzer che lo ha accompagnato a Regensburg. Benedetto XVI che, secondo quanto dichiarato dal direttore della Sala Stampa vaticana Matteo Bruni, si tratterrà in Germania “il tempo necessario”, soggiornerà nel seminario della diocesi di Regensburg. La stessa diocesi ha invitato i fedeli a rispettare il momento e, secondo il desiderio dei due fratelli, a “lasciare che questo incontro profondamente personale rimanga privato” dunque senza apparizioni pubbliche.

In occasione dell’arrivo del Papa emerito Benedetto XVI in Germania, il presidente della Conferenza Episcopale tedesca, monsignor Georg Bätzing, ha dichiarato di volere accompagnare con le sue preghiere il soggiorno del Papa e suo fratello Georg. “Siamo felici  – ha detto – che egli, che è stato membro della nostra Conferenza episcopale per diversi anni, sia tornato a casa, anche se l’occasione è triste” . 

Legatissimi da sempre, i due fratelli Ratzinger, separati da tre anni di età, sono stati ordinati sacerdoti lo stesso giorno, il 29 giugno 1951 nel Duomo di Frisinga. Le circostanze della vita li hanno portati su direttrici diverse – brillante musicista Georg, teologo di rango Joseph – ma il vincolo reciproco è sempre rimasto saldo. Prova ne sono in particolare le numerose visite che Georg Ratzinger ha compiuto in Vaticano dal 2005 al 2013, negli anni del Pontificato del fratello e anche dopo la sua rinuncia.

- Advertisement -

Quando nel 2008 la città di Castel Gandolfo volle offrire la cittadinanza onoraria a suo fratello, Benedetto XVI si espresse con queste parole: “Fin dalla nascita, mio fratello è stato per me non solo un compagno, ma anche una guida affidabile. Ha sempre rappresentato un punto di orientamento e di riferimento con la chiarezza e la determinazione delle sue decisioni”. Parole di grande affetto, nate in una circostanza lieta e che i sentimenti del momento rendono ancora più intense.

- Advertisement -
Originale: Vatican News
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

Il Papa emerito in Germania in visita al fratello ammalato

Benedetto XVI è giunto oggi a Regensburg per essere accanto al fratello Georg.

- Advertisement -

Benedetto XVI è giunto oggi a Regensburg per essere accanto al fratello Georg. Con Joseph Ratzinger, anche monsignor Gaenswein, il vicecomandante del Corpo della Gendarmeria vaticana, e un piccolo gruppo di sanitari e collaboratori

Alessandro De Carolis – Città del Vaticano

Un viaggio in Germania, dalla quiete del monastero Mater Ecclesiae in Vaticano a Regensburg, per essere accanto al fratello 96.enne ammalato. È il viaggio compiuto stamani da Benedetto XVI, che ha lasciato la sua residenza ed è giunto nel suo Paese, accompagnato da monsignor Georg Gaenswein, dal medico, da un infermiere, da una delle memores domini e dal vicecomandante del Corpo della Gendarmeria dello Stato della Città del Vaticano. Il Papa emerito, informa un comunicato della diocesi di Regensburg, è atterrato a Monaco di Baviera verso le 11.45 ed è stato accolto dal vescovo Rudolf Voderholzer che lo ha accompagnato a Regensburg. Benedetto XVI che, secondo quanto dichiarato dal direttore della Sala Stampa vaticana Matteo Bruni, si tratterrà in Germania “il tempo necessario”, soggiornerà nel seminario della diocesi di Regensburg. La stessa diocesi ha invitato i fedeli a rispettare il momento e, secondo il desiderio dei due fratelli, a “lasciare che questo incontro profondamente personale rimanga privato” dunque senza apparizioni pubbliche.

In occasione dell’arrivo del Papa emerito Benedetto XVI in Germania, il presidente della Conferenza Episcopale tedesca, monsignor Georg Bätzing, ha dichiarato di volere accompagnare con le sue preghiere il soggiorno del Papa e suo fratello Georg. “Siamo felici  – ha detto – che egli, che è stato membro della nostra Conferenza episcopale per diversi anni, sia tornato a casa, anche se l’occasione è triste” . 

Legatissimi da sempre, i due fratelli Ratzinger, separati da tre anni di età, sono stati ordinati sacerdoti lo stesso giorno, il 29 giugno 1951 nel Duomo di Frisinga. Le circostanze della vita li hanno portati su direttrici diverse – brillante musicista Georg, teologo di rango Joseph – ma il vincolo reciproco è sempre rimasto saldo. Prova ne sono in particolare le numerose visite che Georg Ratzinger ha compiuto in Vaticano dal 2005 al 2013, negli anni del Pontificato del fratello e anche dopo la sua rinuncia.

- Advertisement -

Quando nel 2008 la città di Castel Gandolfo volle offrire la cittadinanza onoraria a suo fratello, Benedetto XVI si espresse con queste parole: “Fin dalla nascita, mio fratello è stato per me non solo un compagno, ma anche una guida affidabile. Ha sempre rappresentato un punto di orientamento e di riferimento con la chiarezza e la determinazione delle sue decisioni”. Parole di grande affetto, nate in una circostanza lieta e che i sentimenti del momento rendono ancora più intense.

- Advertisement -
Originale: Vatican News

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
293FansMi piace
1,020FollowerSegui
13,000FollowerSegui
645FollowerSegui
322IscrittiIscriviti

Consigli pubblicitari

Top News

Top Video

Consigli pubblicitari

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Mamma Natuzza parlava proprio con Gesù. Ecco un suo colloquio con il Re dei...

Io ero inquieta, turbata… Gesù: Alzati e piglia il ritmo dei vecchi tempi. Natuzza: Come parlate, Gesù? Cosa devo fare? Gesù: Ci sono tante cose che puoi...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

Preghiera per proteggere la tua casa e scacciare gli spiriti cattivi

E' una lunga invocazione che chiede anzitutto l'intervento della gloria di Gesù Cristo E’ una preghiera potente in cui si invocano Gesù Cristo, la Madonna...

Libri consigliati

La teologia di papa Francesco

Il Libro della Sapienza

Dai racconti orali ai Vangeli

Una Chiesa capace di autocritica

Consigli pubblicitari

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Consigli Pubblicitari

Accessibility
0
Dicci il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x