7.5 C
Roma
Dom, 18 Aprile 2021

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

HomeArgomentiFede e DevozioneIl Papa: educazione cattolica parta da umanità

Il Papa: educazione cattolica parta da umanità

- Advertisement -

“Non si può parlare di educazione cattolica senza parlare di umanità”. Lo ha detto il Papa, ricevendo in udienza i partecipanti al Congresso mondiale su “Educare oggi e domani, una passione che si rinnova”, promosso dalla Congregazione per l’educazione cattolica. In un dialogo domande-risposte con i circa 7.000 presenti, in rappresentanza dei 69 milioni di studenti delle scuole e università cattoliche sparse nel mondo, il Papa ha parlato interamente a braccio, iniziando con il citare “un grande pensatore” che diceva come “educare è introdurre nella totalità della verità”. ​

“L’identità cattolica è Dio che si è fatto uomo”, ha ricordato Francesco, secondo il quale “andare avanti negli atteggiamenti, nei valori umani pieni apre la porta al seme cristiano, poi viene la fede”. “Educare cristianamente – ha ammonito il Pontefice – non è soltanto fare una catechesi, questo è una parte: non è soltanto fare proselitismo – mai fare proselitismo nelle scuole! -, educare cristianamente è portare avanti i giovani, i bambini nei valori umani, in tutta la realtà, e una di quelle realtà è la trascendenza”. “Oggi c’è la tendenza ad un neopositivismo”, la denuncia di Francesco, cioè a “educare al valore delle cose immanenti, e questo sia nei Paesi tradizionalmente cristiani, sia nei Paesi di tradizione pagana, e questo non è introdurre i bambini nella realtà totale”.

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

Il Papa: educazione cattolica parta da umanità

- Advertisement -

“Non si può parlare di educazione cattolica senza parlare di umanità”. Lo ha detto il Papa, ricevendo in udienza i partecipanti al Congresso mondiale su “Educare oggi e domani, una passione che si rinnova”, promosso dalla Congregazione per l’educazione cattolica. In un dialogo domande-risposte con i circa 7.000 presenti, in rappresentanza dei 69 milioni di studenti delle scuole e università cattoliche sparse nel mondo, il Papa ha parlato interamente a braccio, iniziando con il citare “un grande pensatore” che diceva come “educare è introdurre nella totalità della verità”. ​

“L’identità cattolica è Dio che si è fatto uomo”, ha ricordato Francesco, secondo il quale “andare avanti negli atteggiamenti, nei valori umani pieni apre la porta al seme cristiano, poi viene la fede”. “Educare cristianamente – ha ammonito il Pontefice – non è soltanto fare una catechesi, questo è una parte: non è soltanto fare proselitismo – mai fare proselitismo nelle scuole! -, educare cristianamente è portare avanti i giovani, i bambini nei valori umani, in tutta la realtà, e una di quelle realtà è la trascendenza”. “Oggi c’è la tendenza ad un neopositivismo”, la denuncia di Francesco, cioè a “educare al valore delle cose immanenti, e questo sia nei Paesi tradizionalmente cristiani, sia nei Paesi di tradizione pagana, e questo non è introdurre i bambini nella realtà totale”.

- Advertisement -

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
293FansMi piace
1,020FollowerSegui
13,000FollowerSegui
647FollowerSegui
226IscrittiIscriviti

Consigli pubblicitari

Top News

Top Video

Consigli pubblicitari

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

Mamma Natuzza parlava proprio con Gesù. Ecco un suo colloquio con il Re dei...

Io ero inquieta, turbata… Gesù: Alzati e piglia il ritmo dei vecchi tempi. Natuzza: Come parlate, Gesù? Cosa devo fare? Gesù: Ci sono tante cose che puoi...

Qual è la differenza tra cattolico e cristiano?

Il cristiano è colui che ha Cristo come Signore Nel Nuovo Testamento si fa riferimento quattro volte ai seguaci di Cristo: 1. 1 Pt 4,16: “Ma...

Libri consigliati

Teologia spirituale

Il “counseling” pastorale

Sposati e sii sottomessa, 2011

Lo scandalo della tenerezza

Consigli pubblicitari

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Consigli Pubblicitari

Accessibility
0
Dicci il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x