14.5 C
Rome
giovedì, 17 Ottobre 2019

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Argomenti Vaticano “Il Papa è sereno, in Vaticano c’è amarezza e inquietudine”

“Il Papa è sereno, in Vaticano c’è amarezza e inquietudine”

Ecco l’ambiente che si vive in Curia dopo le accuse contro il Pontefice

- Advertisement -

Il Segretario di Stato, Pietro Parolin, racconta a Vatican Insider l’ambiente che si vive in Curia dopo le accuse contro il Pontefice dell’ex nunzio negli Usa Viganò

ANDRÉS BELTRAMO ÁLVAREZ
CITTÀ DEL VATICANO
 

Il Papa è sereno, nonostante le difficoltà. Ma in Vaticano rimangono «l’amarezza» e «l’inquietudine». Con queste parole il segretario di Stato vaticano, Pietro Parolin, commenta per la prima volta l’impatto che ha avuto nel Pontefice e, soprattutto, nella Curia romana, la «bomba» sganciata domenica scorsa dall’ex nunzio apostolico negli Stati Uniti, Carlo Maria Viganò.  

Le accuse dell’Arcivescovo italiano, contenute in un documento di 11 cartelle che ha fatto il giro del mondo, ha provocato «grande dolore» nei collaboratori di Francesco, riconosce il Cardinale. Secondo Viganò, il Papa ha saputo nel 2013 degli abusi sessuali perpetrati per anni dal cardinale ed ex arcivescovo di Washington, Theodore McCarrick, ma avrebbe deciso di non agire contro di lui. Una denuncia che coinvolge lo stesso Parolin e altri alti prelati della Curia vaticana. 

Il testo, le cui lacune e incongruenze sono già state segnalate, non ha cambiato il ritmo di lavoro nella Santa Sede. Infatti, mercoledì sera diversi funzionari di prim’ordine hanno partecipato a un ricevimento con musica e piatti tipici messicani in uno dei cortili dei Musei vaticani. C’erano anche Giuseppe Bertello, presidente del Governatorato della Città del Vaticano, e Paul Richard Gallagher, responsabile dei Rapporti con gli Stati. A margine di questa serata, Parolin ha concesso quest’intervista a Vatican Insider. 

Come sta il Santo Padre dopo questi difficili ultimi giorni?  

«Ho visto una dichiarazione della Sala stampa vaticana che dice che il Papa è sereno. Da quello che ho visto (in questi giorni, sono stato con lui durante il viaggio in Irlanda e dopo) sembra sereno. Il Papa è una grande grazia, anche di fronte a queste cose che ovviamente creano così tanta amarezza e anche inquietudine. Ma lui ha la capacità di avere un approccio molto sereno». 

È stato così difficile il viaggio in Irlanda, come dicono alcuni media? Il viaggio si sarebbe concentrato sull’Incontro mondiale delle Famiglie, ma il Papa ha spostato l’attenzione verso gli abusi sessuali di minori…  

«A dire il vero, io non ho percepito delle particolari difficoltà; è vero, come dice Lei, l’attenzione si è concentrata principalmente sul tema degli abusi, che era laterale riguardo al tema della famiglia, ma dopo quello che era successo era anche normale, naturale che ci fosse quest’attenzione. A me sembra che il Papa abbia preso una posizione molto chiara al riguardo, ma io, personalmente, non ho avvertito delle difficoltà». 

E Lei, come sta vivendo questi problema? Avendo presente che Carlo Maria Viganò ha lavorato con voi per tanto tempo.  

«Non è possibile esprimere altro che dolore di fronte a queste cose, grande dolore. Io spero che tutti lavoreremo nella ricerca della verità e della giustizia, che siano questi i punti di riferimento e non altre cose. Certamente la situazione non è per nulla preoccupante». 

Cosa può dire sul testo dell’ex Nunzio? È nel giusto? È sbagliato?  

«È meglio non scendere in dettagli su queste cose. Ripeto ciò che ha detto il Papa: leggetelo voi e fatevi un vostro giudizio. Il testo parla da sé». 

 

Originale: Vatican Insider
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami

“Il Papa è sereno, in Vaticano c’è amarezza e inquietudine”

Ecco l’ambiente che si vive in Curia dopo le accuse contro il Pontefice

  

- Advertisement -

Il Segretario di Stato, Pietro Parolin, racconta a Vatican Insider l’ambiente che si vive in Curia dopo le accuse contro il Pontefice dell’ex nunzio negli Usa Viganò

ANDRÉS BELTRAMO ÁLVAREZ
CITTÀ DEL VATICANO
 

Il Papa è sereno, nonostante le difficoltà. Ma in Vaticano rimangono «l’amarezza» e «l’inquietudine». Con queste parole il segretario di Stato vaticano, Pietro Parolin, commenta per la prima volta l’impatto che ha avuto nel Pontefice e, soprattutto, nella Curia romana, la «bomba» sganciata domenica scorsa dall’ex nunzio apostolico negli Stati Uniti, Carlo Maria Viganò.  

Le accuse dell’Arcivescovo italiano, contenute in un documento di 11 cartelle che ha fatto il giro del mondo, ha provocato «grande dolore» nei collaboratori di Francesco, riconosce il Cardinale. Secondo Viganò, il Papa ha saputo nel 2013 degli abusi sessuali perpetrati per anni dal cardinale ed ex arcivescovo di Washington, Theodore McCarrick, ma avrebbe deciso di non agire contro di lui. Una denuncia che coinvolge lo stesso Parolin e altri alti prelati della Curia vaticana. 

Il testo, le cui lacune e incongruenze sono già state segnalate, non ha cambiato il ritmo di lavoro nella Santa Sede. Infatti, mercoledì sera diversi funzionari di prim’ordine hanno partecipato a un ricevimento con musica e piatti tipici messicani in uno dei cortili dei Musei vaticani. C’erano anche Giuseppe Bertello, presidente del Governatorato della Città del Vaticano, e Paul Richard Gallagher, responsabile dei Rapporti con gli Stati. A margine di questa serata, Parolin ha concesso quest’intervista a Vatican Insider. 

Come sta il Santo Padre dopo questi difficili ultimi giorni?  

- Advertisement -

«Ho visto una dichiarazione della Sala stampa vaticana che dice che il Papa è sereno. Da quello che ho visto (in questi giorni, sono stato con lui durante il viaggio in Irlanda e dopo) sembra sereno. Il Papa è una grande grazia, anche di fronte a queste cose che ovviamente creano così tanta amarezza e anche inquietudine. Ma lui ha la capacità di avere un approccio molto sereno». 

È stato così difficile il viaggio in Irlanda, come dicono alcuni media? Il viaggio si sarebbe concentrato sull’Incontro mondiale delle Famiglie, ma il Papa ha spostato l’attenzione verso gli abusi sessuali di minori…  

«A dire il vero, io non ho percepito delle particolari difficoltà; è vero, come dice Lei, l’attenzione si è concentrata principalmente sul tema degli abusi, che era laterale riguardo al tema della famiglia, ma dopo quello che era successo era anche normale, naturale che ci fosse quest’attenzione. A me sembra che il Papa abbia preso una posizione molto chiara al riguardo, ma io, personalmente, non ho avvertito delle difficoltà». 

E Lei, come sta vivendo questi problema? Avendo presente che Carlo Maria Viganò ha lavorato con voi per tanto tempo.  

«Non è possibile esprimere altro che dolore di fronte a queste cose, grande dolore. Io spero che tutti lavoreremo nella ricerca della verità e della giustizia, che siano questi i punti di riferimento e non altre cose. Certamente la situazione non è per nulla preoccupante». 

Cosa può dire sul testo dell’ex Nunzio? È nel giusto? È sbagliato?  

«È meglio non scendere in dettagli su queste cose. Ripeto ciò che ha detto il Papa: leggetelo voi e fatevi un vostro giudizio. Il testo parla da sé». 

 

- Advertisement -
Originale: Vatican Insider

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Libri consigliati

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami
277FansMi piace
838FollowerSegui
13,000FollowerSegui
603FollowerSegui
57IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

Vincere ansietà e paure

Il Padre nostro e la tentazione

Le 217 domande di Gesù

Paolo apostolo: vita e teologia

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Seguici su Twitter

È stato rilevato, nel tuo browser, un componente AdBlocker. SpeSalvi.it si mantiene in vita grazie alla pubblicità, ti preghiamo di disabilitarlo oppure di aggiungere il nostro sito alla lista dei siti attendibili.
Per continuare a navigare:
disabilita AdBlock e aggiorna la pagina.
Aiuta SpeSalvi.it
SpeSalvi.it desidera servire ed evangelizzare, ma non è in grado di sostenersi da solo.
Offri il tuo piccolo contributo affinché il sito possa continuare a diffondere il messaggio cristiano in tutto il mondo.
Grazie di cuore per il tuo sostegno!
Leggi la nostra informativa sulla Privacy.
Logo
ANDROID
APP
Scarica la nostra App Android per rimanere sempre aggiornato anche sul tuo smartphone.
2019 (C) Tutti i diritti riservati.
ISTRUZIONI
1. Clicca sul pulsante "Download" e scarica il file ".apk" sul tuo smartphone.
2. Esegui il file ".apk" e clicca su "Installa".
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Navigando in SpeSalvi.it acconsenti al loro utilizzo e dichiari di aver letto e compreso la nostra Informativa sulla Privacy.
ACCONSENTO