1.6 C
Roma
Dom, 17 Gennaio 2021

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Argomenti Papa Il Papa: è importante essere battezzati da bambini, si riceve lo Spirito...

Il Papa: è importante essere battezzati da bambini, si riceve lo Spirito Santo

Battezzare un figlio è un atto di giustizia per lui, curate che crescano con la forza dello Spirito Santo.

- Advertisement -

Battezzare un figlio è un atto di giustizia per lui, curate che crescano con la forza dello Spirito Santo. Così il Papa stamani nell’omelia della Messa durante la quale ha amministrato il Battesimo a 32 neonati, 17 bambini e 15 bambine

Debora Donnini – Città del Vaticano

Nella splendida cornice della Cappella Sistina, è l’emozione e la gioia a vibrare negli occhi dei 58 genitori dei bambini battezzati dal Papa, ma anche nei volti dei 60 fra padrini e madrine e dei 240 parenti presenti. Come tradizionalmente avviene nella Festa del Battesimo del Signore, il Papa impartisce il Sacramento del Battesimo ad alcuni neonati.

Nel Battesimo diamo un tesoro

Francesco rivolge una breve omelia a braccio per sottolineare l’importanza del Battesimo:

Battezzare un figlio è un atto di giustizia, per lui. E perché? Perché noi nel Battesimo gli diamo un tesoro, noi nel Battesimo gli diamo un pegno: lo Spirito Santo. Il bambino esce con la forza dello Spirito dentro: lo Spirito che lo difenderà, lo aiuterà, durante tutta la vita. Per questo è così importante battezzarli da bambini perché crescano con la forza dello Spirito Santo. Questo è il messaggio che io vorrei darvi oggi. Voi portate i vostri figli oggi con lo Spirito Santo dentro e curate che crescano con la luce, con la forza dello Spirito Santo, così la catechesi, l’aiuto, l’insegnamento, gli esempi che voi darete in casa vostra…

E’ una bella predica quando un bambino piange in Chiesa

Il Papa raccomanda poi ai genitori di non spaventarsi se i bambini presenti dovessero cominciare a piangere, perché non sono abituati – nota – a venire alla Sistina, a stare in un ambiente un po’ caldo, a essere vestiti come per la bella festa di oggi e potrebbero sentirsi un po’ a disagio. “Ancora il concerto non è cominciato” avverte riferendosi al pianto dei piccoli ma incomincerà uno, poi un’altro:

Non spaventarsi, lasciate piangere e gridare i bambini. Ma piuttosto, se il tuo bambino piange e si lamenta, forse è perché ha troppo caldo: togliete qualcosa; o perché ha fame: allattalo, qui, sì, sempre in pace. Una cosa che ho detto anche l’anno scorso: loro hanno una dimensione “corale”: è sufficiente che uno dia il “la” e incominciano tutti, e si farà il concerto. Non spaventarsi. È una bella predica quando piange un bambino in chiesa, è una bella predica. Fate in modo che si senta bene e andiamo avanti.

Emozione e gioia si percepiscono particolarmente quando i genitori si avvicinano al fonte battesimale e salgono sulla pedana anche con eventuali fratellini. Il Papa scandisce uno ad uno i nomi dei neonati, in un giorno così importante per la loro vita.  Diverse volte infatti Papa Francesco ha esortato a ricordare la data del proprio Battesimo, fissandola nel cuore, perché è quando si è nati alla vita della fede.

Originale: Vatican News
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

Il Papa: è importante essere battezzati da bambini, si riceve lo Spirito Santo

Battezzare un figlio è un atto di giustizia per lui, curate che crescano con la forza dello Spirito Santo.

- Advertisement -

Battezzare un figlio è un atto di giustizia per lui, curate che crescano con la forza dello Spirito Santo. Così il Papa stamani nell’omelia della Messa durante la quale ha amministrato il Battesimo a 32 neonati, 17 bambini e 15 bambine

Debora Donnini – Città del Vaticano

Nella splendida cornice della Cappella Sistina, è l’emozione e la gioia a vibrare negli occhi dei 58 genitori dei bambini battezzati dal Papa, ma anche nei volti dei 60 fra padrini e madrine e dei 240 parenti presenti. Come tradizionalmente avviene nella Festa del Battesimo del Signore, il Papa impartisce il Sacramento del Battesimo ad alcuni neonati.

Nel Battesimo diamo un tesoro

Francesco rivolge una breve omelia a braccio per sottolineare l’importanza del Battesimo:

- Advertisement -

Battezzare un figlio è un atto di giustizia, per lui. E perché? Perché noi nel Battesimo gli diamo un tesoro, noi nel Battesimo gli diamo un pegno: lo Spirito Santo. Il bambino esce con la forza dello Spirito dentro: lo Spirito che lo difenderà, lo aiuterà, durante tutta la vita. Per questo è così importante battezzarli da bambini perché crescano con la forza dello Spirito Santo. Questo è il messaggio che io vorrei darvi oggi. Voi portate i vostri figli oggi con lo Spirito Santo dentro e curate che crescano con la luce, con la forza dello Spirito Santo, così la catechesi, l’aiuto, l’insegnamento, gli esempi che voi darete in casa vostra…

E’ una bella predica quando un bambino piange in Chiesa

Il Papa raccomanda poi ai genitori di non spaventarsi se i bambini presenti dovessero cominciare a piangere, perché non sono abituati – nota – a venire alla Sistina, a stare in un ambiente un po’ caldo, a essere vestiti come per la bella festa di oggi e potrebbero sentirsi un po’ a disagio. “Ancora il concerto non è cominciato” avverte riferendosi al pianto dei piccoli ma incomincerà uno, poi un’altro:

Non spaventarsi, lasciate piangere e gridare i bambini. Ma piuttosto, se il tuo bambino piange e si lamenta, forse è perché ha troppo caldo: togliete qualcosa; o perché ha fame: allattalo, qui, sì, sempre in pace. Una cosa che ho detto anche l’anno scorso: loro hanno una dimensione “corale”: è sufficiente che uno dia il “la” e incominciano tutti, e si farà il concerto. Non spaventarsi. È una bella predica quando piange un bambino in chiesa, è una bella predica. Fate in modo che si senta bene e andiamo avanti.

Emozione e gioia si percepiscono particolarmente quando i genitori si avvicinano al fonte battesimale e salgono sulla pedana anche con eventuali fratellini. Il Papa scandisce uno ad uno i nomi dei neonati, in un giorno così importante per la loro vita.  Diverse volte infatti Papa Francesco ha esortato a ricordare la data del proprio Battesimo, fissandola nel cuore, perché è quando si è nati alla vita della fede.

- Advertisement -
Originale: Vatican News

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
293FansMi piace
985FollowerSegui
13,000FollowerSegui
641FollowerSegui
169IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

Mamma Natuzza parlava proprio con Gesù. Ecco un suo colloquio con il Re dei...

Io ero inquieta, turbata… Gesù: Alzati e piglia il ritmo dei vecchi tempi. Natuzza: Come parlate, Gesù? Cosa devo fare? Gesù: Ci sono tante cose che puoi...

Qual è la differenza tra cattolico e cristiano?

Il cristiano è colui che ha Cristo come Signore Nel Nuovo Testamento si fa riferimento quattro volte ai seguaci di Cristo: 1. 1 Pt 4,16: “Ma...

Libri consigliati

Dialoghi sulla preghiera del cuore

Le tre lettere di Giovanni

Le 110 parabole di papa Francesco

Libri consigliati

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Accessibility
0
Dicci il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x