19.8 C
Rome
domenica, 22 Settembre 2019
  • MEDIA

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Argomenti Papa Il Papa al Mozambico: preghiamo perché si consolidi la pace nel Paese

Il Papa al Mozambico: preghiamo perché si consolidi la pace nel Paese

In un videomessaggio dà appuntamento alla gente e alla comunità cattolica del Mozambico.

- Advertisement -
Dal 4 al 10 settembre prossimo Papa Francesco sarà in Africa. Nel suo 31.esimo viaggio apostolico visiterà tre Paesi: Mozambico, Madagascar e Maurizio. In un videomessaggio dà appuntamento alla gente e alla comunità cattolica del Mozambico. E assicura: il mio cuore vi raggiunge tutti e ha un posto speciale per chi è in difficoltà

Adriana Masotti – Città del Vaticano

La prima tappa del suo prossimo viaggio apostolico nel continente africano, che lo vedrà impegnato da 4 al 10 settembre, sarà il Mozambico e a quel popolo Francesco si rivolge oggi tramite un videomessaggio in cui dice: “Non vedo l’ora di incontrarvi”. Questa la traduzione integrale in italiano delle parole pronunciate in lingua portoghese dal Papa:

Caro popolo del Mozambico!
Tra pochi giorni inizierà la mia visita al vostro Paese e, anche se non posso andare oltre la capitale, il mio cuore raggiunge e abbraccia tutti voi, con un posto speciale per coloro che vivono in difficoltà. Vorrei lasciarvi questa certezza: siete tutti nelle mie preghiere. Non vedo l´ora di incontrarvi.

Come ho ricevuto (e vi ringrazio!) l’invito del Signor Presidente e dei miei fratelli Vescovi a venire da voi, così vi invito tutti ad unirvi alla mia preghiera perché Dio, Padre di tutti, consolidi la riconciliazione, la riconciliazione fraterna in Mozambico e in tutta l’Africa, unica speranza per una pace solida e duratura.

Avrò la gioia di condividere direttamente con voi queste convinzioni e anche di vedere come cresce la semina fatta dal mio predecessore San Giovanni Paolo II. Questo viaggio mi permetterà di incontrare la comunità cattolica e di confermarla nella sua testimonianza del Vangelo, che insegna la dignità di ogni uomo e donna e chiede di aprire il nostro cuore agli altri, specialmente ai poveri e ai bisognosi.

Cari fratelli e amici, so che molti di voi stanno lavorando per preparare la mia visita, inclusa l’offerta delle vostre preghiere, e vi ringrazio di tutto cuore. Invoco su di voi e sul vostro Paese le benedizioni di Dio e la protezione della nostra Madre, la Vergine Maria. A 

Originale: Vatican News
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami

Il Papa al Mozambico: preghiamo perché si consolidi la pace nel Paese

In un videomessaggio dà appuntamento alla gente e alla comunità cattolica del Mozambico.

  

- Advertisement -
Dal 4 al 10 settembre prossimo Papa Francesco sarà in Africa. Nel suo 31.esimo viaggio apostolico visiterà tre Paesi: Mozambico, Madagascar e Maurizio. In un videomessaggio dà appuntamento alla gente e alla comunità cattolica del Mozambico. E assicura: il mio cuore vi raggiunge tutti e ha un posto speciale per chi è in difficoltà

Adriana Masotti – Città del Vaticano

La prima tappa del suo prossimo viaggio apostolico nel continente africano, che lo vedrà impegnato da 4 al 10 settembre, sarà il Mozambico e a quel popolo Francesco si rivolge oggi tramite un videomessaggio in cui dice: “Non vedo l’ora di incontrarvi”. Questa la traduzione integrale in italiano delle parole pronunciate in lingua portoghese dal Papa:

Caro popolo del Mozambico!
Tra pochi giorni inizierà la mia visita al vostro Paese e, anche se non posso andare oltre la capitale, il mio cuore raggiunge e abbraccia tutti voi, con un posto speciale per coloro che vivono in difficoltà. Vorrei lasciarvi questa certezza: siete tutti nelle mie preghiere. Non vedo l´ora di incontrarvi.

Come ho ricevuto (e vi ringrazio!) l’invito del Signor Presidente e dei miei fratelli Vescovi a venire da voi, così vi invito tutti ad unirvi alla mia preghiera perché Dio, Padre di tutti, consolidi la riconciliazione, la riconciliazione fraterna in Mozambico e in tutta l’Africa, unica speranza per una pace solida e duratura.

Avrò la gioia di condividere direttamente con voi queste convinzioni e anche di vedere come cresce la semina fatta dal mio predecessore San Giovanni Paolo II. Questo viaggio mi permetterà di incontrare la comunità cattolica e di confermarla nella sua testimonianza del Vangelo, che insegna la dignità di ogni uomo e donna e chiede di aprire il nostro cuore agli altri, specialmente ai poveri e ai bisognosi.

- Advertisement -

Cari fratelli e amici, so che molti di voi stanno lavorando per preparare la mia visita, inclusa l’offerta delle vostre preghiere, e vi ringrazio di tutto cuore. Invoco su di voi e sul vostro Paese le benedizioni di Dio e la protezione della nostra Madre, la Vergine Maria. A 

- Advertisement -
Originale: Vatican News

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Libri consigliati

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami
277FansMi piace
838FollowerSegui
13,000FollowerSegui
606FollowerSegui
56IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

Razzismo 2.0, l’odio online

La tenerezza nel vangelo di Marco

Sposati e sii sottomessa, 2011

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Seguici su Twitter

È stato rilevato, nel tuo browser, un componente AdBlocker. SpeSalvi.it si mantiene in vita grazie alla pubblicità, ti preghiamo di disabilitarlo oppure di aggiungere il nostro sito alla lista dei siti attendibili.
Per continuare a navigare:
disabilita AdBlock e aggiorna la pagina.
Aiuta SpeSalvi.it
SpeSalvi.it desidera servire ed evangelizzare, ma non è in grado di sostenersi da solo.
Offri il tuo piccolo contributo affinché il sito possa continuare a diffondere il messaggio cristiano in tutto il mondo.
Grazie di cuore per il tuo sostegno!
Leggi la nostra informativa sulla Privacy.
Logo
ANDROID
APP
Scarica la nostra App Android per rimanere sempre aggiornato anche sul tuo smartphone.
2019 (C) Tutti i diritti riservati.
ISTRUZIONI
1. Clicca sul pulsante "Download" e scarica il file ".apk" sul tuo smartphone.
2. Esegui il file ".apk" e clicca su "Installa".
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Navigando in SpeSalvi.it acconsenti al loro utilizzo e dichiari di aver letto e compreso la nostra Informativa sulla Privacy.
ACCONSENTO