12.2 C
Rome
venerdì, 22 20 Novembre19

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Argomenti Papa Il Papa ai gesuiti: nelle periferie con gioia

Il Papa ai gesuiti: nelle periferie con gioia

- Advertisement -

“Camminare insieme, liberi e obbedienti, andando nelle periferie dove gli altri non arrivano”. Cercare la gioia non come “effetto speciale” ma come elemento costitutivo “del messaggio evangelico”. Sono queste le esortazioni rivolta da papa Francesco ai gesuiti. Il pontefice stamani è andato, fuori programma, alla riunione della 36esima Congregazione generale della Compagnia di Gesù presso la Curia generalizia dei gesuiti a Roma. Francesco, accolto dal nuovo preposito generale, il padre venezuelano Arturo Sosa Abascal, si è poi trattenuto in forma privata con i gesuiti.

ESORTAZIONE ALLA GIOIA. “Una buona notizia non si può dare con il volto triste”, ha detto Bergoglio. “La gioia non è un ‘di più’ decorativo, è chiaro indice della grazia: indica che l`amore è attivo, operante, presente. Perciò il cercarla non va confuso con il cercare ‘un effetto speciale’, che la nostra epoca sa produrre per esigenze di consumo, bensì la si cerca nel suo indice esistenziale che è la ‘permanenza’: Ignazio apre gli occhi e si sveglia al discernimento degli spiriti scoprendo questo diverso valore tra gioie durature e gioie passeggere”.

ll TESTO INTEGRALE del discorso.

USCIRE VERSO LE PERIFERIE. “Questa gioia dell`annuncio esplicito del Vangelo – mediante la predicazione della fede e la pratica della giustizia e della misericordia – è ciò che porta la Compagnia ad uscire verso tutte le periferie”, ha detto il Papa ai suoi confratelli.

SERVITORI DELLA GIOIA. “Il gesuita è un servitore della gioia del Vangelo, sia quando lavora ‘artigianalmente’ conversando e dando gli esercizi spirituali a una sola persona, aiutandola a incontrare quel ‘luogo interiore da dove gli viene la forza dello Spirito che lo guida, lo libera e lo rinnova’, sia quando lavora in maniera strutturata organizzando opere di formazione, di misericordia, di riflessione, che sono prolungamento istituzionale di quel punto di inflessione in cui si dà il superamento della propria volontà ed entra in azione lo Spirito”.

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami

Il Papa ai gesuiti: nelle periferie con gioia

  

- Advertisement -

“Camminare insieme, liberi e obbedienti, andando nelle periferie dove gli altri non arrivano”. Cercare la gioia non come “effetto speciale” ma come elemento costitutivo “del messaggio evangelico”. Sono queste le esortazioni rivolta da papa Francesco ai gesuiti. Il pontefice stamani è andato, fuori programma, alla riunione della 36esima Congregazione generale della Compagnia di Gesù presso la Curia generalizia dei gesuiti a Roma. Francesco, accolto dal nuovo preposito generale, il padre venezuelano Arturo Sosa Abascal, si è poi trattenuto in forma privata con i gesuiti.

ESORTAZIONE ALLA GIOIA. “Una buona notizia non si può dare con il volto triste”, ha detto Bergoglio. “La gioia non è un ‘di più’ decorativo, è chiaro indice della grazia: indica che l`amore è attivo, operante, presente. Perciò il cercarla non va confuso con il cercare ‘un effetto speciale’, che la nostra epoca sa produrre per esigenze di consumo, bensì la si cerca nel suo indice esistenziale che è la ‘permanenza’: Ignazio apre gli occhi e si sveglia al discernimento degli spiriti scoprendo questo diverso valore tra gioie durature e gioie passeggere”.

ll TESTO INTEGRALE del discorso.

USCIRE VERSO LE PERIFERIE. “Questa gioia dell`annuncio esplicito del Vangelo – mediante la predicazione della fede e la pratica della giustizia e della misericordia – è ciò che porta la Compagnia ad uscire verso tutte le periferie”, ha detto il Papa ai suoi confratelli.

SERVITORI DELLA GIOIA. “Il gesuita è un servitore della gioia del Vangelo, sia quando lavora ‘artigianalmente’ conversando e dando gli esercizi spirituali a una sola persona, aiutandola a incontrare quel ‘luogo interiore da dove gli viene la forza dello Spirito che lo guida, lo libera e lo rinnova’, sia quando lavora in maniera strutturata organizzando opere di formazione, di misericordia, di riflessione, che sono prolungamento istituzionale di quel punto di inflessione in cui si dà il superamento della propria volontà ed entra in azione lo Spirito”.

- Advertisement -

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Libri consigliati

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami
278FansMi piace
873FollowerSegui
13,000FollowerSegui
607FollowerSegui
58IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Seguici su Instagram

Consigli Pubblicitari

È stato rilevato, nel tuo browser, un componente AdBlocker. SpeSalvi.it si mantiene in vita grazie alla pubblicità, ti preghiamo di disabilitarlo oppure di aggiungere il nostro sito alla lista dei siti attendibili.
Per continuare a navigare:
disabilita AdBlock e aggiorna la pagina.
Aiuta SpeSalvi.it
SpeSalvi.it desidera servire ed evangelizzare, ma non è in grado di sostenersi da solo.
Offri il tuo piccolo contributo affinché il sito possa continuare a diffondere il messaggio cristiano in tutto il mondo.
Grazie di cuore per il tuo sostegno!
Leggi la nostra informativa sulla Privacy.
Logo
ANDROID
APP
Scarica la nostra App Android per rimanere sempre aggiornato anche sul tuo smartphone.
2019 (C) Tutti i diritti riservati.
ISTRUZIONI
1. Clicca sul pulsante "Download" e scarica il file ".apk" sul tuo smartphone.
2. Esegui il file ".apk" e clicca su "Installa".
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Navigando in SpeSalvi.it acconsenti al loro utilizzo e dichiari di aver letto e compreso la nostra Informativa sulla Privacy.
ACCONSENTO