22.9 C
Rome
mercoledì, 26 Giugno 2019

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Argomenti Vita cristiana Il Battesimo del Signore: per noi un vero balsamo di rigenerazione e...

Il Battesimo del Signore: per noi un vero balsamo di rigenerazione e di consolazione.

- Advertisement -

 Assumendo su di sé tutta la nostra storia, non escluso il nostro peccato, il Signore apre il suo cuore al Padre parlandogli di noi e il Padre, guardando al suo Figlio, guarda ciascuno di noi con i suoi occhi traboccanti di amore e di misericordia.
Assumendo su di sé tutta la nostra storia, non escluso il nostro peccato, il Signore apre il suo cuore al Padre parlandogli di noi e il Padre, guardando al suo Figlio, guarda ciascuno di noi con i suoi occhi traboccanti di amore e di misericordia.

A conclusione del Tempo di Natale, la sapienza della liturgia ci invita ancora una volta a contemplare il grande mistero dell’incarnazione di Cristo, quasi a ricordarci che questo grande evento che ha cambiato la storia dell’umanità deve accompagnarci sempre e non soltanto in questi giorni di festa. Al Giordano trovano compimento le parole che Dio ci rivolge per mezzo del profeta Isaia: «Consolate, consolate il mio popolo – dice il vostro Dio. Parlate al cuore di Gerusalemme e gridatele che la sua tribolazione è compiuta, la sua colpa è scontata» (Is 40, 1-2). Assistiamo al passaggio dal Gesù bambino al Gesù adulto che inizia la sua missione, rivelandoci in pienezza l’amore di Dio per la nostra umanità.

         Assumendo su di sé tutta la nostra storia, non escluso il nostro peccato, il Signore apre il suo cuore al Padre parlandogli di noi e il Padre, guardando al suo Figlio, guarda ciascuno di noi con i suoi occhi traboccanti di amore e di misericordia. E a ciascuno di noi dice: «Tu sei il Figlio mio, l’amato» (Lc 3,22). In questo mistero d’amore il Signore rende l’acqua della nostra vita, fangosa a causa del peccato, come la vera acqua rigenerata e rinnovata nello Spirito Santo (cfr. Tt 3,5). Il segno del battesimo del Signore diventa per noi un vero balsamo di rigenerazione e di consolazione: in un mondo lacerato dal male e dallo smarrimento, Egli viene come fratello della nostra umanità, si fa nostro compagno di viaggio, accettando di attraversare con noi e per noi le acque della sofferenza, della solitudine e della morte, fino ad aprire un varco tra cielo e terra. Da questo squarcio di cielo sgorga per ciascuno di noi un raggio di quell’Amore unico e personale che ci rende figli nel Figlio. Ci fa comprendere che non è lontano da noi, nel cielo, in un luogo per noi misterioso e irraggiungibile; ci dice che vuole essere come noi fino a scegliere di avere bisogno “anche” lui delle cose di cui noi abbiamo bisogno.

A. Rosati
Sacerdote dell'Arcidiocesi Metropolitana di Chieti-Vasto. Ordinato presbitero il 29 giugno 2010, è attualmente parroco in Villamagna (CH).

2 Commenti

2
Commenta questo articolo

avatar
2 Comment threads
0 Risposte al thread
0 Followers
 
Commenti con più interazioni
Commenti ai thread più caldi
1 Autori dei commenti
Giorgio FerraioloGiorgio Ferraiolo Autori dei commenti più recenti
  Iscriviti  
Più nuovi Più vecchi Più votati
Notificami
Giorgio Ferraiolo
Ospite
Giorgio Ferraiolo

Bravo don Andrea

Giorgio Ferraiolo
Ospite
Giorgio Ferraiolo

Bravo don Andrea

Il Battesimo del Signore: per noi un vero balsamo di rigenerazione e di consolazione.

  

- Advertisement -

 Assumendo su di sé tutta la nostra storia, non escluso il nostro peccato, il Signore apre il suo cuore al Padre parlandogli di noi e il Padre, guardando al suo Figlio, guarda ciascuno di noi con i suoi occhi traboccanti di amore e di misericordia.
Assumendo su di sé tutta la nostra storia, non escluso il nostro peccato, il Signore apre il suo cuore al Padre parlandogli di noi e il Padre, guardando al suo Figlio, guarda ciascuno di noi con i suoi occhi traboccanti di amore e di misericordia.

A conclusione del Tempo di Natale, la sapienza della liturgia ci invita ancora una volta a contemplare il grande mistero dell’incarnazione di Cristo, quasi a ricordarci che questo grande evento che ha cambiato la storia dell’umanità deve accompagnarci sempre e non soltanto in questi giorni di festa. Al Giordano trovano compimento le parole che Dio ci rivolge per mezzo del profeta Isaia: «Consolate, consolate il mio popolo – dice il vostro Dio. Parlate al cuore di Gerusalemme e gridatele che la sua tribolazione è compiuta, la sua colpa è scontata» (Is 40, 1-2). Assistiamo al passaggio dal Gesù bambino al Gesù adulto che inizia la sua missione, rivelandoci in pienezza l’amore di Dio per la nostra umanità.

         Assumendo su di sé tutta la nostra storia, non escluso il nostro peccato, il Signore apre il suo cuore al Padre parlandogli di noi e il Padre, guardando al suo Figlio, guarda ciascuno di noi con i suoi occhi traboccanti di amore e di misericordia. E a ciascuno di noi dice: «Tu sei il Figlio mio, l’amato» (Lc 3,22). In questo mistero d’amore il Signore rende l’acqua della nostra vita, fangosa a causa del peccato, come la vera acqua rigenerata e rinnovata nello Spirito Santo (cfr. Tt 3,5). Il segno del battesimo del Signore diventa per noi un vero balsamo di rigenerazione e di consolazione: in un mondo lacerato dal male e dallo smarrimento, Egli viene come fratello della nostra umanità, si fa nostro compagno di viaggio, accettando di attraversare con noi e per noi le acque della sofferenza, della solitudine e della morte, fino ad aprire un varco tra cielo e terra. Da questo squarcio di cielo sgorga per ciascuno di noi un raggio di quell’Amore unico e personale che ci rende figli nel Figlio. Ci fa comprendere che non è lontano da noi, nel cielo, in un luogo per noi misterioso e irraggiungibile; ci dice che vuole essere come noi fino a scegliere di avere bisogno “anche” lui delle cose di cui noi abbiamo bisogno.

- Advertisement -

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato di SpeSalvi.it

A. Rosati
Sacerdote dell'Arcidiocesi Metropolitana di Chieti-Vasto. Ordinato presbitero il 29 giugno 2010, è attualmente parroco in Villamagna (CH).

Libri consigliati

2 Commenti

2
Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Più nuovi Più vecchi Più votati
Notificami
Giorgio Ferraiolo
Ospite
Giorgio Ferraiolo

Bravo don Andrea

Giorgio Ferraiolo
Ospite
Giorgio Ferraiolo

Bravo don Andrea

272FansMi piace
800FollowerSegui
13,000FollowerSegui
581FollowerSegui
56IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

Fusco: La gioia dell’ascolto

Libri consigliati

Un solo Libro, due eredi

Parrocchia e civiltà urbana

Dieci parole per vivere

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Seguici su Twitter

È stato rilevato, nel tuo browser, un componente AdBlocker. SpeSalvi.it si mantiene in vita grazie alla pubblicità, ti preghiamo di disabilitarlo oppure di aggiungere il nostro sito alla lista dei siti attendibili.
Per continuare a navigare:
disabilita AdBlock e aggiorna la pagina.
Aiuta SpeSalvi.it
SpeSalvi.it desidera servire ed evangelizzare, ma non è in grado di sostenersi da solo.
Offri il tuo piccolo contributo affinché il sito possa continuare a diffondere il messaggio cristiano in tutto il mondo.
Grazie di cuore per il tuo sostegno!
Leggi la nostra informativa sulla Privacy.
Logo
ANDROID
APP
Scarica la nostra App Android per rimanere sempre aggiornato anche sul tuo smartphone.
2019 (C) Tutti i diritti riservati.
ISTRUZIONI
1. Clicca sul pulsante "Download" e scarica il file ".apk" sul tuo smartphone.
2. Esegui il file ".apk" e clicca su "Installa".
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Navigando in SpeSalvi.it acconsenti al loro utilizzo e dichiari di aver letto e compreso la nostra Informativa sulla Privacy.
ACCONSENTO