22.9 C
Rome
mercoledì, 26 Giugno 2019

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Fede

- Advertisement -

Fede
Fede

Un maestro spirituale, che teneva le sue lezioni nel tempio, si slogò un giorno una caviglia e, non volendo interrompere il suo corso, invitò gli allievi nella propria casa, sul fiume Xiang.
Pregò moglie e figli di starsene in disparte e nel massimo silenzio, perché gli allievi potessero trovarsi a loro agio nella sua dimora; e potesse trovarsi a proprio agio soprattutto lui, che era giunto a un punto fondamentale dell’argomentazione: la fede.
La lezione si tenne nel massimo silenzio e raccoglimento, proprio come se la casa fosse un piccolo tempio. E il maestro ottenne un grande successo, toccando il cuore dell’uditorio specialmente quando insisté sulle illimitate possibilità della fede.
“Ho saputo che Gesù il Nazareno”, concluse, “ha detto che se ciascuno avesse anche solo un briciolo di fede, potrebbe trasportare le montagne. Sono d’accordò con lui. Se non trasportare le montagne, potremmo almeno, con un grammo di fede, attraversare il nostro fiume camminando sull’acqua”.
Quando gli allievi se ne furono andati, il maestro sospirò: erano anni che terminava la lezione sulla fede sempre nello stesso modo. Forse avrebbe dovuto cambiarlo. “Il trasportare le montagne o il camminare sul fiume”, pensò, “sono esagerazioni che toccano la fantasia, ma non convincono certo la mente”.
Stava così pensando, quando vide sua moglie che camminava sul pelo dell’acqua con un figlioletto in braccio e una cesta in capo.
“Che stai facendo, pazza?”, le gridò con la voce strozzata.
“Sto andando al mercato per la via più breve, secondo il tuo suggerimento”, rispose lei, e raggiunse l’altra sponda.
A quel punto, il maestro capì che nulla è esagerato nella fede. Ma, soprattutto, prese coscienza della propria incredulità.

Piero Gribaudi

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami

Fede

  

- Advertisement -

Fede
Fede

Un maestro spirituale, che teneva le sue lezioni nel tempio, si slogò un giorno una caviglia e, non volendo interrompere il suo corso, invitò gli allievi nella propria casa, sul fiume Xiang.
Pregò moglie e figli di starsene in disparte e nel massimo silenzio, perché gli allievi potessero trovarsi a loro agio nella sua dimora; e potesse trovarsi a proprio agio soprattutto lui, che era giunto a un punto fondamentale dell’argomentazione: la fede.
La lezione si tenne nel massimo silenzio e raccoglimento, proprio come se la casa fosse un piccolo tempio. E il maestro ottenne un grande successo, toccando il cuore dell’uditorio specialmente quando insisté sulle illimitate possibilità della fede.
“Ho saputo che Gesù il Nazareno”, concluse, “ha detto che se ciascuno avesse anche solo un briciolo di fede, potrebbe trasportare le montagne. Sono d’accordò con lui. Se non trasportare le montagne, potremmo almeno, con un grammo di fede, attraversare il nostro fiume camminando sull’acqua”.
Quando gli allievi se ne furono andati, il maestro sospirò: erano anni che terminava la lezione sulla fede sempre nello stesso modo. Forse avrebbe dovuto cambiarlo. “Il trasportare le montagne o il camminare sul fiume”, pensò, “sono esagerazioni che toccano la fantasia, ma non convincono certo la mente”.
Stava così pensando, quando vide sua moglie che camminava sul pelo dell’acqua con un figlioletto in braccio e una cesta in capo.
“Che stai facendo, pazza?”, le gridò con la voce strozzata.
“Sto andando al mercato per la via più breve, secondo il tuo suggerimento”, rispose lei, e raggiunse l’altra sponda.
A quel punto, il maestro capì che nulla è esagerato nella fede. Ma, soprattutto, prese coscienza della propria incredulità.

Piero Gribaudi

- Advertisement -

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato di SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Libri consigliati

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami
272FansMi piace
799FollowerSegui
13,000FollowerSegui
581FollowerSegui
56IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

Desiderio e sequela

Libri Consigliati – Marzo 2019

Libri consigliati – Aprile 2019

Lo scandalo della tenerezza

Paolo e il suo Vangelo

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Seguici su Twitter

È stato rilevato, nel tuo browser, un componente AdBlocker. SpeSalvi.it si mantiene in vita grazie alla pubblicità, ti preghiamo di disabilitarlo oppure di aggiungere il nostro sito alla lista dei siti attendibili.
Per continuare a navigare:
disabilita AdBlock e aggiorna la pagina.
Aiuta SpeSalvi.it
SpeSalvi.it desidera servire ed evangelizzare, ma non è in grado di sostenersi da solo.
Offri il tuo piccolo contributo affinché il sito possa continuare a diffondere il messaggio cristiano in tutto il mondo.
Grazie di cuore per il tuo sostegno!
Leggi la nostra informativa sulla Privacy.
Logo
ANDROID
APP
Scarica la nostra App Android per rimanere sempre aggiornato anche sul tuo smartphone.
2019 (C) Tutti i diritti riservati.
ISTRUZIONI
1. Clicca sul pulsante "Download" e scarica il file ".apk" sul tuo smartphone.
2. Esegui il file ".apk" e clicca su "Installa".
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Navigando in SpeSalvi.it acconsenti al loro utilizzo e dichiari di aver letto e compreso la nostra Informativa sulla Privacy.
ACCONSENTO