19 C
Rome
giovedì, 19 Settembre 2019

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Rubriche Recensioni Film Famiglia Allargata

Famiglia Allargata

Film

Scheda Prodotto

*Acquistando su Amazon da questo link, aiuterai SpeSalvi.it a sostenersi senza costi aggiuntivi o spese varie.

Copertina

51aptBr9E4L._SY445_

Scheda Prodotto

51aptBr9E4L._SY445_

*Acquistando su Amazon da questo link, aiuterai SpeSalvi.it a sostenersi senza costi aggiuntivi o spese varie.

- Advertisement -

Famiglia Allargata è una divertente commedia su come la vita può cambiare in modo del tutto inatteso e quando lo fa spesso tu non sei pronto.

In Francia la coabitazione  è un fenomeno culturale molto diffuso ed è pertanto inevitabile che il cinema stesso ne tragga risorsa per proporre scenarios mediatici.

Non sempre quello che vediamo sullo schermo è altrettanto esilarante nella realtà. La Francia da tempo ben più remoto dell’Italia è un paese multiculturale dove persone di ogni provenienza si incontrano e si scontrano. Un mondo variegato dove tutto si incrocia ma soprattutto è l’individualismo dominare su tutto.

Ogni  singolo individuo è al contempo alla ricerca della propria realizzazione ma che tassativamente deve pesare su chi lo circonda. Altrimenti è come se l’obbiettivo venga raggiunto solo in modo incompleto.

Perché avviene questo ? La risposta apparentemente sembra contorta ma in realtà è molto semplice.

Ormai sono finiti i tempi del post secondo conflitto mondiale. Coloro che emigrano sono “non dei poveri” ma dei frustrati sociali. Frustrati sociali di ogni genere anche per delle cose assurde ed inimmaginabili.

I giovani sono i soggetti più devastanti. Nati e cresciuti a cavallo degli anni  ’90 abituati al benessere e all’edonismo, spesso cresciuti in famiglie manipolatorie con coppie genitoriali di cui almeno uno dei due era un narcisista, sono tutti con la mente posseduta da manie di grandezza.

Tutto subito, prima degli altri e senza sforzo, ma lo vogliono perché per loro tutto è un diritto a prescindere.

Questa pellicola esilarante e con toni anche pedagogici in realtà ci mostra magnificamente come uomini adulti, anche se giovani, di adulto non hanno assolutamente niente.

La Francia è piena di uomini di questo “non spessore”, ma ciò che è peggio è che la cosa si aggrava e perde totalmente ogni genere di umorismo se gli “uomini privi di spessore” sono di origine del sud del mediterraneo, della zona caucasica e indistintamente tutti quelli di fede islamica. Questo genere di uomini non solo ha un livello di alfabetizzazione  minimo, infatti normalmente entrano con il visto di studenti, ma portano con se stessi tutto un retaggio di convinzioni  subdolo e quindi pericoloso. Hanno delle convinzioni abbastanza contorte sia su quelle che sono le forme di assistenzialismo statale sia su quelli che sono i rapporti con le donne. Le donne sono oggetto di desiderio e al contempo vittime di efferate forme di misoginia.

Avere una conoscenza amicale sana è un miraggio e avere un coinquilino può rivelarsi una disgrazia di gran lunga maggiore che scoprire di avere un cancro mortale.

Questa è la realtà di questo paese; forse, la donna francese nel corso di un secolo si è fatta le ossa in uno scenario infernale come questo, ma le statistiche dicono il contrario.

Sempre più maltrattamenti e sempre più truffe vengono effettuate a danno delle donne.

E’ un bel film, ma è onesto dire che è una fiaba che nella realtà non esiste.

Contributo allo sviluppo della personalità:
8
Culturalmente valido:
5
Spiritualmente utile:
7
Discernimento del bene e del male:
7
Avvincente:
6
Innovativo:
10
Resa dei personaggi:
8
Colonna Sonora:
7
Fotografia:
7
Pertinenza linguistica e prossemica:
5
Montaggio:
7

Scheda Prodotto

51aptBr9E4L._SY445_

*Acquistando su Amazon da questo link, aiuterai SpeSalvi.it a sostenersi senza costi aggiuntivi o spese varie.

Scheda Prodotto

*Acquistando su Amazon da questo link, aiuterai SpeSalvi.it a sostenersi senza costi aggiuntivi o spese varie.

Copertina

51aptBr9E4L._SY445_
E. Simonetti
Ha conseguito il Baccalaureato in S. Teologia presso l'Istituto Teologico Abruzzese-Molisano di Chieti affiliato alla Pontificia Università Lateranense - Roma.

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami

Famiglia Allargata

Film

  

Scheda Prodotto

*Acquistando su Amazon da questo link, aiuterai SpeSalvi.it a sostenersi senza costi aggiuntivi o spese varie.

Copertina

51aptBr9E4L._SY445_
- Advertisement -

Famiglia Allargata è una divertente commedia su come la vita può cambiare in modo del tutto inatteso e quando lo fa spesso tu non sei pronto.

In Francia la coabitazione  è un fenomeno culturale molto diffuso ed è pertanto inevitabile che il cinema stesso ne tragga risorsa per proporre scenarios mediatici.

Non sempre quello che vediamo sullo schermo è altrettanto esilarante nella realtà. La Francia da tempo ben più remoto dell’Italia è un paese multiculturale dove persone di ogni provenienza si incontrano e si scontrano. Un mondo variegato dove tutto si incrocia ma soprattutto è l’individualismo dominare su tutto.

Ogni  singolo individuo è al contempo alla ricerca della propria realizzazione ma che tassativamente deve pesare su chi lo circonda. Altrimenti è come se l’obbiettivo venga raggiunto solo in modo incompleto.

Perché avviene questo ? La risposta apparentemente sembra contorta ma in realtà è molto semplice.

- Advertisement -

Ormai sono finiti i tempi del post secondo conflitto mondiale. Coloro che emigrano sono “non dei poveri” ma dei frustrati sociali. Frustrati sociali di ogni genere anche per delle cose assurde ed inimmaginabili.

I giovani sono i soggetti più devastanti. Nati e cresciuti a cavallo degli anni  ’90 abituati al benessere e all’edonismo, spesso cresciuti in famiglie manipolatorie con coppie genitoriali di cui almeno uno dei due era un narcisista, sono tutti con la mente posseduta da manie di grandezza.

Tutto subito, prima degli altri e senza sforzo, ma lo vogliono perché per loro tutto è un diritto a prescindere.

Questa pellicola esilarante e con toni anche pedagogici in realtà ci mostra magnificamente come uomini adulti, anche se giovani, di adulto non hanno assolutamente niente.

La Francia è piena di uomini di questo “non spessore”, ma ciò che è peggio è che la cosa si aggrava e perde totalmente ogni genere di umorismo se gli “uomini privi di spessore” sono di origine del sud del mediterraneo, della zona caucasica e indistintamente tutti quelli di fede islamica. Questo genere di uomini non solo ha un livello di alfabetizzazione  minimo, infatti normalmente entrano con il visto di studenti, ma portano con se stessi tutto un retaggio di convinzioni  subdolo e quindi pericoloso. Hanno delle convinzioni abbastanza contorte sia su quelle che sono le forme di assistenzialismo statale sia su quelli che sono i rapporti con le donne. Le donne sono oggetto di desiderio e al contempo vittime di efferate forme di misoginia.

Avere una conoscenza amicale sana è un miraggio e avere un coinquilino può rivelarsi una disgrazia di gran lunga maggiore che scoprire di avere un cancro mortale.

Questa è la realtà di questo paese; forse, la donna francese nel corso di un secolo si è fatta le ossa in uno scenario infernale come questo, ma le statistiche dicono il contrario.

Sempre più maltrattamenti e sempre più truffe vengono effettuate a danno delle donne.

E’ un bel film, ma è onesto dire che è una fiaba che nella realtà non esiste.

- Advertisement -
Contributo allo sviluppo della personalità:
8
Culturalmente valido:
5
Spiritualmente utile:
7
Discernimento del bene e del male:
7
Avvincente:
6
Innovativo:
10
Resa dei personaggi:
8
Colonna Sonora:
7
Fotografia:
7
Pertinenza linguistica e prossemica:
5
Montaggio:
7

Scheda Prodotto

*Acquistando su Amazon da questo link, aiuterai SpeSalvi.it a sostenersi senza costi aggiuntivi o spese varie.

Copertina

51aptBr9E4L._SY445_

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

E. Simonetti
Ha conseguito il Baccalaureato in S. Teologia presso l'Istituto Teologico Abruzzese-Molisano di Chieti affiliato alla Pontificia Università Lateranense - Roma.

Libri consigliati

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami
277FansMi piace
838FollowerSegui
13,000FollowerSegui
605FollowerSegui
56IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

La preghiera, la sete, le radici

Guida alla Grecia biblica

L’ateismo interroga la fede

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Seguici su Twitter