11.8 C
Roma
Mer, 14 Aprile 2021

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

HomeArgomentiPapaDziwisz: “Con la Gmg la Polonia torna giovane”

Dziwisz: “Con la Gmg la Polonia torna giovane”

- Advertisement -

GMG Polonia

A pochi giorni dall’annuncio di Francesco, la Giornata mondiale della Gioventù di Cracovia 2016 ha già il sito internet ufficiale

 

“Cracovia e la Polonia si rallegrano poiché diventeranno di nuovo una città e uno stato della gioventù”: inizia così il discorso il cardinale Stanislaw Dziwisz, arcivescovo di Cracovia, nel video pubblicato dal sito internet ufficiale della Giornata mondiale della Gioventù (Gmg) 2016, realizzato “a tempo di record” a pochi giorni dall’annuncio – nell’entusiasmo della Messa di domenica a Rio de Janeiro – che la prossima Gmg si svolgerà nella città di Giovanni Paolo II. Il sito è www.krakow2016.com , disponibile in sei lingue: oltre al polacco, italiano, inglese, tedesco, spagnolo e francese.

 “Siamo lieti – prosegue card. Dziwisz, storico segretario particolare di Giovanni Paolo II – che il Padre Santo Francesco ha annunciato che la prossima Giornata mondiale della Gioventù si terrà in Polonia, proprio a Cracovia. Naturalmente tutta la Polonia parteciperà, tutte le diocesi e tutta la società civile. I giovani sicuramente, come sempre, porteranno il loro entusiasmo!”.

 Il Presule che ha vissuto accanto al Papa polacco per quasi ventisette anni sottolinea che “le Giornate della Gioventù sono da sempre collegate con la grande figura del beato Giovanni Paolo II”, e la speranza dell’Arcivescovo è che “nel futuro saremo in grado di onorare la sua terra, quella di un santo. La Giornata mondiale della Gioventù sarà quindi anche un grande giorno del beato Giovanni Paolo II, il ringraziamento per la sua esistenza, per la sua persona, per il suo amore per i giovani e per tutto ciò che ci ha lasciato – una grande eredità che viviamo ancora, perchè continua a ispirare i giovani, e non solo i giovani, alla vita empia, vicina a Cristo e Sua Madre, la Santissima Vergine Maria”.

E poi, card. Dziwisz dichiara: “Cracovia si apre! Gioirà all’arrivo di giovani da tutto il mondo! Già ora invitiamo i giovani, non solo polacchi, ma anche europei e altri, di tutti i continenti! Faremo tutto il possibile – assicura – per dare il benvenuto a voi, cari giovani amici, con cordialità e dignità. E vi preghiamo di portare nella nostra patria entusiamso e speranza per il futuro, perchè abbiamo bisogno di quel vostro supporto morale”.

 Nei giorni scorsi card. Dziwisz, parlando di Papa Karol Wojtyla, ha messo in evidenza che “proprio da Cracovia era partito per la Città Eterna nell’ottobre 1978 e ormai come Vescovo di Roma aveva dato inizio alle Gmg”. Cracovia e la regione della Piccola Polonia sono i luoghi della giovinezza di Papa Karol Wojtyla. “Sono nato qui”, diceva, “su questa terra. Qui, a Cracovia, ho trascorso la maggior parte della mia vita. Anche qui ho vissuto la grazia della vocazione sacerdotale. Anche qui, nella cattedrale del Wawel, sono stato ordinato vescovo”. Nel 1963, dopo la morte di monsignor Eugeniusz Baziak, è stato nominato arcivescovo metropolita di Cracovia. Quattro anni più tardi, papa Paolo VI l’ha creato Cardinale. Il 16 ottobre 1978 il Conclave ha scelto il successore di Giovanni Paolo I: Karol Wojtyla, polacco, che da pontefice tornerà nella nella sua patria nove volte: nel 1979, 1983, 1987, 1991, 1995, 1997, 1999, 2002. E oggi nella “sua” Polonia ci sono il centro “Non abbiate paura!” e il Santuario del Beato Giovanni Paolo II, i quali, oltre a contenere le reliquie del futuro santo, rappresentano le eredità spirituali che Papa Karol Wojtyla ha lasciato ai suoi connazionali: “Vogliamo sviluppare questo patrimonio – afferma card. Dziwisz – in un modo creativo, vogliamo confrontare delle nuove sfide nella luce di quel pensiero, e trasmetterlo alle generazioni future”.

da Vaticaninsider

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

Dziwisz: “Con la Gmg la Polonia torna giovane”

- Advertisement -

GMG Polonia

A pochi giorni dall’annuncio di Francesco, la Giornata mondiale della Gioventù di Cracovia 2016 ha già il sito internet ufficiale

 

“Cracovia e la Polonia si rallegrano poiché diventeranno di nuovo una città e uno stato della gioventù”: inizia così il discorso il cardinale Stanislaw Dziwisz, arcivescovo di Cracovia, nel video pubblicato dal sito internet ufficiale della Giornata mondiale della Gioventù (Gmg) 2016, realizzato “a tempo di record” a pochi giorni dall’annuncio – nell’entusiasmo della Messa di domenica a Rio de Janeiro – che la prossima Gmg si svolgerà nella città di Giovanni Paolo II. Il sito è www.krakow2016.com , disponibile in sei lingue: oltre al polacco, italiano, inglese, tedesco, spagnolo e francese.

 “Siamo lieti – prosegue card. Dziwisz, storico segretario particolare di Giovanni Paolo II – che il Padre Santo Francesco ha annunciato che la prossima Giornata mondiale della Gioventù si terrà in Polonia, proprio a Cracovia. Naturalmente tutta la Polonia parteciperà, tutte le diocesi e tutta la società civile. I giovani sicuramente, come sempre, porteranno il loro entusiasmo!”.

 Il Presule che ha vissuto accanto al Papa polacco per quasi ventisette anni sottolinea che “le Giornate della Gioventù sono da sempre collegate con la grande figura del beato Giovanni Paolo II”, e la speranza dell’Arcivescovo è che “nel futuro saremo in grado di onorare la sua terra, quella di un santo. La Giornata mondiale della Gioventù sarà quindi anche un grande giorno del beato Giovanni Paolo II, il ringraziamento per la sua esistenza, per la sua persona, per il suo amore per i giovani e per tutto ciò che ci ha lasciato – una grande eredità che viviamo ancora, perchè continua a ispirare i giovani, e non solo i giovani, alla vita empia, vicina a Cristo e Sua Madre, la Santissima Vergine Maria”.

- Advertisement -

E poi, card. Dziwisz dichiara: “Cracovia si apre! Gioirà all’arrivo di giovani da tutto il mondo! Già ora invitiamo i giovani, non solo polacchi, ma anche europei e altri, di tutti i continenti! Faremo tutto il possibile – assicura – per dare il benvenuto a voi, cari giovani amici, con cordialità e dignità. E vi preghiamo di portare nella nostra patria entusiamso e speranza per il futuro, perchè abbiamo bisogno di quel vostro supporto morale”.

 Nei giorni scorsi card. Dziwisz, parlando di Papa Karol Wojtyla, ha messo in evidenza che “proprio da Cracovia era partito per la Città Eterna nell’ottobre 1978 e ormai come Vescovo di Roma aveva dato inizio alle Gmg”. Cracovia e la regione della Piccola Polonia sono i luoghi della giovinezza di Papa Karol Wojtyla. “Sono nato qui”, diceva, “su questa terra. Qui, a Cracovia, ho trascorso la maggior parte della mia vita. Anche qui ho vissuto la grazia della vocazione sacerdotale. Anche qui, nella cattedrale del Wawel, sono stato ordinato vescovo”. Nel 1963, dopo la morte di monsignor Eugeniusz Baziak, è stato nominato arcivescovo metropolita di Cracovia. Quattro anni più tardi, papa Paolo VI l’ha creato Cardinale. Il 16 ottobre 1978 il Conclave ha scelto il successore di Giovanni Paolo I: Karol Wojtyla, polacco, che da pontefice tornerà nella nella sua patria nove volte: nel 1979, 1983, 1987, 1991, 1995, 1997, 1999, 2002. E oggi nella “sua” Polonia ci sono il centro “Non abbiate paura!” e il Santuario del Beato Giovanni Paolo II, i quali, oltre a contenere le reliquie del futuro santo, rappresentano le eredità spirituali che Papa Karol Wojtyla ha lasciato ai suoi connazionali: “Vogliamo sviluppare questo patrimonio – afferma card. Dziwisz – in un modo creativo, vogliamo confrontare delle nuove sfide nella luce di quel pensiero, e trasmetterlo alle generazioni future”.

da Vaticaninsider

- Advertisement -

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
293FansMi piace
1,020FollowerSegui
13,000FollowerSegui
646FollowerSegui
223IscrittiIscriviti

Consigli pubblicitari

Top News

Top Video

Consigli pubblicitari

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

Mamma Natuzza parlava proprio con Gesù. Ecco un suo colloquio con il Re dei...

Io ero inquieta, turbata… Gesù: Alzati e piglia il ritmo dei vecchi tempi. Natuzza: Come parlate, Gesù? Cosa devo fare? Gesù: Ci sono tante cose che puoi...

Qual è la differenza tra cattolico e cristiano?

Il cristiano è colui che ha Cristo come Signore Nel Nuovo Testamento si fa riferimento quattro volte ai seguaci di Cristo: 1. 1 Pt 4,16: “Ma...

Libri consigliati

Consigli pubblicitari

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Consigli Pubblicitari

Accessibility
0
Dicci il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x