22.2 C
Roma
Lun, 14 Giugno 2021

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

HomeArgomentiVita EcclesialeDon Milani. Mattarella: una luce per tutti.

Don Milani. Mattarella: una luce per tutti.

- Advertisement -

“Sacerdote lungimirante e pedagogo innovativo”: così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, definisce don Lorenzo Milani, in un messaggio inviato agli organizzatori dell’evento dell’evento, dal titolo “Insegnare tutti”, dedicato dal Miur alla figura di don Lorenzo Milani. “Il suo metodo, incompreso e talvolta osteggiato da alcuni – prosegue il Capo dello Stato – ha precorso il concetto di comunità educante, al centro dell’idea moderna di scuola.
“Proprio il non essere riconosciuto dalla Chiesa è stata la grande ferita di don Milani”, ha detto Marino Sinibaldi, di Radiotre, introducendo i lavori. Il giornalista ha definito l’iniziativa di oggi, a 50 anni dalla morte del prete di Barbiana e nell’imminenza della visita di Papa Francesco a Barbiana e Bozzolo, “un momento storico”. “Che una sala istituzionale celebri questo incontro è un atto di riconoscimento, di riappropriazione di una figura che per 20 anni ha caratterizzato il panorama italiano, e per 20 anni è stata una presenza largamente inascoltata e largamente invisibile”. “Don Milani – ha proseguito Sinibaldi – apparteneva fortemente alla Chiesa, e in nessun momento ha rinnegato questa appartenenza. La Chiesa lo ha esiliato, mandando un giovane prete da Calenzano, dove aveva fatto benissimo, a Barbiana: un esilio scomodo e anche drammatico”.

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

Don Milani. Mattarella: una luce per tutti.

- Advertisement -

“Sacerdote lungimirante e pedagogo innovativo”: così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, definisce don Lorenzo Milani, in un messaggio inviato agli organizzatori dell’evento dell’evento, dal titolo “Insegnare tutti”, dedicato dal Miur alla figura di don Lorenzo Milani. “Il suo metodo, incompreso e talvolta osteggiato da alcuni – prosegue il Capo dello Stato – ha precorso il concetto di comunità educante, al centro dell’idea moderna di scuola.
“Proprio il non essere riconosciuto dalla Chiesa è stata la grande ferita di don Milani”, ha detto Marino Sinibaldi, di Radiotre, introducendo i lavori. Il giornalista ha definito l’iniziativa di oggi, a 50 anni dalla morte del prete di Barbiana e nell’imminenza della visita di Papa Francesco a Barbiana e Bozzolo, “un momento storico”. “Che una sala istituzionale celebri questo incontro è un atto di riconoscimento, di riappropriazione di una figura che per 20 anni ha caratterizzato il panorama italiano, e per 20 anni è stata una presenza largamente inascoltata e largamente invisibile”. “Don Milani – ha proseguito Sinibaldi – apparteneva fortemente alla Chiesa, e in nessun momento ha rinnegato questa appartenenza. La Chiesa lo ha esiliato, mandando un giovane prete da Calenzano, dove aveva fatto benissimo, a Barbiana: un esilio scomodo e anche drammatico”.

- Advertisement -

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
293FansMi piace
1,020FollowerSegui
13,000FollowerSegui
648FollowerSegui
311IscrittiIscriviti

Consigli pubblicitari

Top News

Top Video

Consigli pubblicitari

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

Mamma Natuzza parlava proprio con Gesù. Ecco un suo colloquio con il Re dei...

Io ero inquieta, turbata… Gesù: Alzati e piglia il ritmo dei vecchi tempi. Natuzza: Come parlate, Gesù? Cosa devo fare? Gesù: Ci sono tante cose che puoi...

Qual è la differenza tra cattolico e cristiano?

Il cristiano è colui che ha Cristo come Signore Nel Nuovo Testamento si fa riferimento quattro volte ai seguaci di Cristo: 1. 1 Pt 4,16: “Ma...

Libri consigliati

Consigli pubblicitari

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Consigli Pubblicitari

Accessibility
0
Dicci il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x