12.4 C
Rome
sabato, 19 Ottobre 2019

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Rubriche Culmen et Fons Che fare durante una visita al Santissimo? Guida visiva, passo dopo passo

Che fare durante una visita al Santissimo? Guida visiva, passo dopo passo

Non capiamo, ci annoiamo, non sappiamo cosa dire, entriamo di corsa, facciamo un rapido segno della Croce e usciamo.

di Silvana Ramos

La prima volta in cui sono andata a far visita al Santissimo avevo 8 anni. È stato in occasione della preparazione alla Prima Comunione. La suora che ci preparava raccontava con molta reverenza che nel tabernacolo c’era una porta verso il cielo. A 8 anni ho preso questa spiegazione in modo letterale e ho pensato che quando si fosse aperta quella porticina sarei potuta andare in un mondo meraviglioso, appunto il cielo. Potete immaginare quanto sia rimasta sconcertata vedendo la custodia con un’ostia consacrata dentro. Non ci ho capito niente.

Non succede solo a 8 anni. Cercare di capire che un pezzo (quasi insignificante) di pane è il Corpo di Cristo non è facile, e allo stesso tempo lascia meravigliati. Andare ad adorare il Santissimo Sacramento, soprattutto le prime volte, può non essere così semplice. Non capiamo, ci annoiamo, non sappiamo cosa dire, entriamo di corsa, facciamo un rapido segno della Croce e usciamo.

Se capissimo la grazia enorme dell’Adorazione Eucaristica passeremmo giorni interi in ginocchio davanti all’altare. Adorare il Santissimo è accompagnare Gesù al momento del suo sacrificio per l’umanità. Gesù ci insegna questo attraverso Santa Margherita Alacoque (con cui ha iniziato questa pratica): “D’ora in poi tutte le settimane, nella notte tra il giovedì e il venerdì, praticherai un’Ora Santa, per farmi compagnia e partecipare alla mia preghiera nell’Orto”.

Abbiamo voluto offrirvi una breve guida per andare ad adorare il Santissimo. Vi raccomandiamo di portare con voi la Bibbia o di trovare qualche libro spirituale.

1
1. Saluto iniziale (entrare in silenzio)

Catholic Link

Entrate in silenzio e con reverenza in chiesa o nella cappella del Santissimo. Inginocchiatevi con entrambe le ginocchia davanti a Lui e fate il segno della Croce. Ricordate che Dio si trova in quel pezzo di pane.

Indietro
Originale: Aleteia.org
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami

Che fare durante una visita al Santissimo? Guida visiva, passo dopo passo

Non capiamo, ci annoiamo, non sappiamo cosa dire, entriamo di corsa, facciamo un rapido segno della Croce e usciamo.

  

di Silvana Ramos

La prima volta in cui sono andata a far visita al Santissimo avevo 8 anni. È stato in occasione della preparazione alla Prima Comunione. La suora che ci preparava raccontava con molta reverenza che nel tabernacolo c’era una porta verso il cielo. A 8 anni ho preso questa spiegazione in modo letterale e ho pensato che quando si fosse aperta quella porticina sarei potuta andare in un mondo meraviglioso, appunto il cielo. Potete immaginare quanto sia rimasta sconcertata vedendo la custodia con un’ostia consacrata dentro. Non ci ho capito niente.

Non succede solo a 8 anni. Cercare di capire che un pezzo (quasi insignificante) di pane è il Corpo di Cristo non è facile, e allo stesso tempo lascia meravigliati. Andare ad adorare il Santissimo Sacramento, soprattutto le prime volte, può non essere così semplice. Non capiamo, ci annoiamo, non sappiamo cosa dire, entriamo di corsa, facciamo un rapido segno della Croce e usciamo.

Se capissimo la grazia enorme dell’Adorazione Eucaristica passeremmo giorni interi in ginocchio davanti all’altare. Adorare il Santissimo è accompagnare Gesù al momento del suo sacrificio per l’umanità. Gesù ci insegna questo attraverso Santa Margherita Alacoque (con cui ha iniziato questa pratica): “D’ora in poi tutte le settimane, nella notte tra il giovedì e il venerdì, praticherai un’Ora Santa, per farmi compagnia e partecipare alla mia preghiera nell’Orto”.

Abbiamo voluto offrirvi una breve guida per andare ad adorare il Santissimo. Vi raccomandiamo di portare con voi la Bibbia o di trovare qualche libro spirituale.

1
1. Saluto iniziale (entrare in silenzio)

Catholic Link

Entrate in silenzio e con reverenza in chiesa o nella cappella del Santissimo. Inginocchiatevi con entrambe le ginocchia davanti a Lui e fate il segno della Croce. Ricordate che Dio si trova in quel pezzo di pane.

Indietro
Tratto da: Aleteia.org

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Libri consigliati

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami
277FansMi piace
856FollowerSegui
13,000FollowerSegui
603FollowerSegui
57IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

I “beati” dell’Apocalisse

Salire a Gerusalemme

Libri consigliati – Ottobre 2018

L’ateismo interroga la fede

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Seguici su Twitter

È stato rilevato, nel tuo browser, un componente AdBlocker. SpeSalvi.it si mantiene in vita grazie alla pubblicità, ti preghiamo di disabilitarlo oppure di aggiungere il nostro sito alla lista dei siti attendibili.
Per continuare a navigare:
disabilita AdBlock e aggiorna la pagina.
Aiuta SpeSalvi.it
SpeSalvi.it desidera servire ed evangelizzare, ma non è in grado di sostenersi da solo.
Offri il tuo piccolo contributo affinché il sito possa continuare a diffondere il messaggio cristiano in tutto il mondo.
Grazie di cuore per il tuo sostegno!
Leggi la nostra informativa sulla Privacy.
Logo
ANDROID
APP
Scarica la nostra App Android per rimanere sempre aggiornato anche sul tuo smartphone.
2019 (C) Tutti i diritti riservati.
ISTRUZIONI
1. Clicca sul pulsante "Download" e scarica il file ".apk" sul tuo smartphone.
2. Esegui il file ".apk" e clicca su "Installa".
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Navigando in SpeSalvi.it acconsenti al loro utilizzo e dichiari di aver letto e compreso la nostra Informativa sulla Privacy.
ACCONSENTO