9.9 C
Roma
Sab, 6 Marzo 2021

VI Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 14 febbraio 2021

I lebbrosi, al tempo di Gesù, come in tutti i tempi, erano considerati immondi e inavvicinabili non solo a motivo dell’eventuale contaminazione, ma anche per motivi religiosi. Chiunque era malato equivaleva ad essere peccatore perché si considerava che fosse punito, maledetto da Dio. Come noto, i lebbrosi in particolare, erano relegati a vivere fuori dal contesto civile e costretti a non avere relazioni, incontri.

V Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 7 febbraio 2021  

La compassione che Gesù manifesta in ogni circostanza agisce a tutto campo. Arrivavano a lui malati d’ogni genere e lui li guariva. I lebbrosi gli correvano incontro supplicandolo, i ciechi invocavano da lui la guarigione, c’era perfino qualcuno, come la donna emorroissa che sperava solo di toccare il lembo del suo mantello e le sarebbe bastato.

IV Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 31 gennaio 2021

Il bene vince sempre sul male. “Tu sei il bene, tutto il bene, il sommo bene”. Così ci insegna san Francesco parlando di Dio. Il male e chi lo impersona è perdente e la sua personificazione lo sa in partenza. Non c’è storia, non c’è speranza che il male vinca, eppure, indomito, vuole combattere, non vuole sottomettersi, non vuole riconoscere il predominio del bene.

III Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 24 gennaio 2021

Evidentemente Gesù doveva avere una forza persuasiva immensa se a coloro che incontrava bastava invitarli a seguirlo e loro, abbandonando tutto, lo seguivano. “Colpo di fulmine” si dice in campo sentimentale quando due persone si incontrano e quasi si folgorano per reciproca corrispondenza sentimentale, interesse e coinvolgimento.

II Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 17 gennaio 2021

Degli incontri importanti nella propria vita, quegl’incontri che nutrono l’anima, ravvivano i sentimenti, fanno sbocciare nuove speranze, dissipano il grigiore e innestano nuove primavere, ci ricordiamo tutto. Ora, intensità, particolari, emozioni. Tutto è registrato nell’hard disk della vita. Indelebile.

Battesimo del Signore – Anno B – 10 gennaio 2021

Un giorno, quando siamo stati battezzati, il cielo si è squarciato per noi e una voce che non si è materializzata, ma si è compiuta nel rito stesso, è come se avesse detto:” «Tu sei il Figlio mio, l'amato: in te ho posto il mio compiacimento»”.

Epifania del Signore – Anno B – 6 gennaio 2021

E’ desiderio di Dio diffondere, espandere, a tutto il mondo ciò che è accaduto nel segreto e nella riservatezza di una grotta. Gesù è nato condividendo la mangiatoia, come culla, con gli animali che abitavano la stalla.

II Domenica di Natale – Anno B – 3 gennaio 2020

Grammaticalmente parlando il verbo da senso e contenuto al periodo. Senza il verbo non c’è azione, c’è paralisi. Così è di Dio, inteso come Verbo = Parola incarnata. Senza di lui tutto tace, tutto è minoritario, deficitario. Manca l’essenziale se manca Dio. La storia degli uomini, essendo stata visitata, abitata da Dio ha ricevuto senso, direzione, sostanza, spiegazioni e, soprattutto, direzioni.

Maria SS. Madre di Dio – Anno B – 1 gennaio 2021

I pastori, coloro che sono stati scelti da Dio per manifestarsi all’umanità intera, dopo la sua nascita a Betlemme, i contaminati, come venivano considerati e perciò evitati, ci insegnano come dobbiamo andare da Dio. Come dobbiamo incamminarci per approdare presso di lui. Dopo essere stati avvisati: “oggi, nella città di Davide, è nato per voi un salvatore, che è Cristo Signore” (Luca 2, 11), “andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia” (Luca 2, 16).

Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe  – Anno B – 27 dicembre 2020

Giuseppe è colui al quale Dio ha affidato, nella debolezza e nella fragilità di un rapporto se non “strano”, almeno particolare, la custodia di Maria e di Gesù. E’ una storia, quella della santa famiglia nazaretana, molto intricata, umanamente incomprensibile e difficilmente decifrabile. Solo se ci si pone nell’ottica di Dio, forse, minimamente, si può percepire qualcosa.

IV Domenica di Avvento – Anno A – 20 dicembre 2020

Dio a tutti i costi vuole realizzare il suo disegno di salvezza in favore degli uomini. Avendo già operato e parlato in molti modi, nei tempi antichi, per mezzo dei profeti, quando ha ritenuto opportuno, ha scelto una sola creatura: Maria, attraverso la quale ha voluto, vuole, rendersi presente nella storia umana per diventare l’”Emmanuele”, il Dio con noi.

III Domenica di Avvento – Anno A – 13 novembre 2020

La luna fa luce ma è il riflesso dell’unica luce del sole. Il diamante, con tutte le sue sfaccettature e la sua preziosità, emana luce, ma non è la sua luce, bensì il riverbero di una luce proiettata su di lui. Le lampade fanno luce ma è l’energia elettrica che si sprigiona attraverso le fonti luminose, difatti si differenziano per wattaggio e per potenza.

I Domenica di Avvento  – Anno B – 29 novembre 2020

Di notte, soprattutto, quando stiamo poco bene, in salute, col cuore, con la vita, tutto si amplifica, tutto si acuisce, ogni cosa sembra impossibile, invalicabile. Si sentono macigni sulla coscienza. Si avvertono strane sensazioni, si vivono terrificanti paure.
293FansMi piace
1,020FollowerSegui
13,000FollowerSegui
641FollowerSegui
201IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

Mamma Natuzza parlava proprio con Gesù. Ecco un suo colloquio con il Re dei...

Io ero inquieta, turbata… Gesù: Alzati e piglia il ritmo dei vecchi tempi. Natuzza: Come parlate, Gesù? Cosa devo fare? Gesù: Ci sono tante cose che puoi...

Qual è la differenza tra cattolico e cristiano?

Il cristiano è colui che ha Cristo come Signore Nel Nuovo Testamento si fa riferimento quattro volte ai seguaci di Cristo: 1. 1 Pt 4,16: “Ma...

Libri consigliati

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Accessibility