13.9 C
Rome
giovedì, 25 Aprile 2019

Dalla paura della morte, al timore del Signore della vita.

«Venuta intanto la sera, i suoi discepoli scesero al mare, salirono in barca e si avviarono verso l'altra riva del mare in direzione di...

Simone di Giovanni, mi ami tu più di costoro*?

Dall'immagine della pesca - che tanto rilievo ha dato a Pietro - il vangelo di Giovanni, ne propone una più pastorale, che meglio permette...

Il prossimo: un incidente di percorso?

«Amerai il tuo prossimo come te stesso. Non c'è altro comandamento più grande di questi» (Mc 12, 31). Nel dialogo con lo scriba, Gesù...

L’uomo: “carpentiere” del suo futuro!

Nel parlare comune, sono sempre più ricorrenti espressioni, detti o modi dire che suonano così: «Era destino che dovesse accadere!», «Doveva proprio andare così!»...

La Vergine Maria: espressione del mistero pasquale applicato!

Quando si parla di Maria c’è spesso la tendenza ad esagerare o a ricadere nel pietismo delle forme (degenerazione della pietà). Il Concilio Vaticano II ha...

Innamorarsi di coloro di cui nessuno si innamora!

Tra le figure di maggior rilievo de “I promessi Sposi”, vi è certamente quella del “padre Cristoforo”, presentato direttamente dal Manzoni nel capitolo IV...

Il mistero cristiano supera sempre la nostra pedagogia!

Senza andare troppo in là con lo sguardo, ci accorgiamo che la realtà in cui siamo immersi - quella più prossima, appunto - è...

Impossibile visualizzare la pagina.

“Impossibile visualizzare la pagina”. Ci sarà certamente capitato, nella nostra esperienza da internauti, di imbatterci in questo noioso e alquanto fastidioso errore. Spesso e...

%%TITLE%%

%%CONTENT%%

%%TITLE%%

%%CONTENT%%

Innanzi a questo ineffabile dolore.

«Essere immortale è cosa da poco, tutte le creature lo sono, giacché ignorano la morte».             Con questa affermazione Borges - all’interno del suo saggio intitolato L’Aleph,inserito non...

Agàpe, Philìa ed Èros. Quando l’Uomo diventa Amore.

“Ciò che v’è di noioso nell’amore, è il fatto che è un delitto in cui non si può fare a meno di un complice”. Questo...

Tornare a fare Pasqua.

Fermarsi, osservare, riflettere e agire, quando fu il tempo in cui sul piano grammaticale il verbo esprimeva il compiersi di un’azione, acquisivano una portata...

Cosa sei disposto a perdere.

Ricordo che ci fu un tempo in cui udii un tale pronunciare a voce sommessa il nome di uno di quelli che si fanno...