9.9 C
Roma
Mar, 1 Dicembre 2020

G. Gravante

Teologo della Liturgia. È docente di Liturgia presso l'Istituto di Musica Sacra e presso l'Istituto per la formazione laicale "J. Ratzinger" della Diocesi di Termoli-Larino. Nell'Arcidiocesi di Chieti-Vasto, è docente di Religione Cattolica. Ha studiato Filosofia e Teologia presso la Pontificia Università Lateranense; Archivistica Storica e Biblioteconomia presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e ha approfondito la propria formazione liturgica (attraverso seminari e corsi) presso i Pontifici Istituti Liturgici di "S. Anselmo" in Roma e di "S. Giustina" in Padova. È direttore del sito web di cultura e informazione cattolica SpeSalvi.it; collabora con diverse testate online di natura filosofico-teologico e con testate giornalistiche locali. Per Tau Editrice (febbraio 2016): Culmine e Fonte. L’evoluzione della Messa dal Concilio di Trento alla riforma del Vaticano II.
363 ARTICOLI
4 Commenti

Tutti gli articoli

Innanzi a questo ineffabile dolore.

«Essere immortale è cosa da poco, tutte le creature lo sono, giacché ignorano la morte».             Con questa affermazione Borges - all’interno del suo saggio intitolato L’Aleph,inserito non...

Agàpe, Philìa ed Èros. Quando l’Uomo diventa Amore.

“Ciò che v’è di noioso nell’amore, è il fatto che è un delitto in cui non si può fare a meno di un complice”. Questo...

Cosa sei disposto a perdere.

Ricordo che ci fu un tempo in cui udii un tale pronunciare a voce sommessa il nome di uno di quelli che si fanno...
Accessibility