18.7 C
Roma
Mer, 21 Ottobre 2020

B. Giorgetta

BENITO GIORGETTA (16 febbraio 1955 Montemitro, Campobasso), sacerdote della diocesi di Termoli-Larino, parroco di San Timoteo in Termoli (Campobasso), licenziato in sacra teologia con specializzazione in mariologia. Dottore in bioetica, è giornalista pubblicista. Vicario foraneo. Docente di Teologia morale della sessualità e Bioetica presso l'Istituto Teologico Abruzzese Molisano di Chieti. Presidente dell'Associazione "Iktus - Onlus".
264 ARTICOLI
0 Commenti

Tutti gli articoli

Lettera al #coronavirus di don Benito Giorgetta

https://www.facebook.com/1544036917/videos/10221373157668777/ Caro Coronavirus…… non tanto credo davvero che sei caro ma, solo per essere in assonanza con tutti quelli che scrivono...

III Domenica del Tempo di Quaresima – Anno A – 15 marzo 2020

La donna con cui Gesù colloquia è una che ha tradito il marito, è una pubblica peccatrice, samaritana quindi forestiera, ma lui non la accusa, non la evita, anzi la cerca, si avvicina e le chiede da bere, di dissetarsi.

II Domenica di Quaresima – Anno A – 8 marzo 2020

Salire in alto significa conoscere le vertigini. Distaccarsi dall’ordinario, sfidare se stessi nella fatica della salita per essere consolati dalla meraviglia di ciò che si conquista. Nella bibbia i monti hanno un significato tutto particolare.

Le Ceneri – Anno A – 26 febbraio 2020

“Ritornate a me con tutto il cuore” è l’invito pressante che Dio, Padre buono e misericordioso, rivolge a tutti coloro che si sono allontanati dal suo orizzonte.

VII Domenica del Tempo Ordinario – Anno A – 23 febbraio 2019

Se ci si ispirasse all’antico detto dell’occhio per occhio, dice il Mahatma Gandhi, il mondo diventerebbe cieco. Non possiamo soggiacere ad una logica rigorista, che ripaga allo stesso modo o rincarando la dose.

V Domenica del Tempo Ordinario – Anno A – 9 febbraio 2020

Il cristiano, ad immagine di Cristo, è chiamato a porsi al servizio, donando tutto ciò che ha e tutto quello che è. Chi vive l’esperienza dell’abbandono a Dio, vocazionalmente, quasi per istituzione, è in continua tensione verso l’altro però non per sopraffarlo, dominarlo, ma accompagnarlo, servirlo.

IV Domenica del Tempo Ordinario – Anno A – 2 febbraio 2020

Il corpo umano, come si sa, è composto da miliardi di cellule, da vari parti anatomiche che a loro volta si suddividono e vengono individuati in organi interni ed esterni tutti perfettamente integrati e funzionanti.

III Domenica del Tempo Ordinario – Anno A – 26 gennaio 2020

Lasciare tutto per seguire il Tutto. La doppia coppia di fratelli: Simone ed Andrea, Giacomo e Giovanni furono i primi ad essere calamitati dalla forza trainante e persuasiva di Gesù.

II Domenica del Tempo Ordinario – Anno A – 19 gennaio 2020

Se Dio avesse voluto rubare la vita all’uomo, non lo avrebbe neppure creato. Avendolo fatto a “sua immagine e somiglianza”, con cura amorevole e artigianale, come narra il libro delle origini, il libro della Genesi, dimostra tutto il suo amore e la sua cura paterna.

Battesimo del Signore – Anno A – 12 gennaio 2020

Nella vita di ogni uomo Dio non può essere messo in panchina. Non si può escludere dal “gioco“ dell’esistenza umana chi si dichiara Padre e attende il nostro riconoscimento. Ognuno di noi può dare del tu a Dio; ognuno può chiamarlo.

Epifania del Signore – Anno A – 6 gennaio 2020

Quell’evento così unico e straordinario qual è stata la nascita di Dio, anche se è accaduta in una località sconosciuta e si è rivelato a chi non aveva capacità e dignità testimoniale, come i pastori che furono i primi ad accorrere, era comunque destinata a coinvolgere tutta la terra e ciascun uomo.

II Domenica di Natale – Anno A – 5 gennaio 2019

L’accoglienza è un grembo che genera sempre, dona vita. Il prologo del vangelo di Giovanni afferma: “Venne fra i suoi, e i suoi non l’hanno accolto.

Maria SS. Madre di Dio – Anno A – 1 gennaio 2020

I pastori, considerati immondi e quindi senza diritti e valenze particolari, sono i prescelti da Dio per vedere per primi la nascita di Gesù.
Accessibility