13.9 C
Roma
Dom, 18 Aprile 2021

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

HomeArgomentiVita cristianaAncora due successi per Don Elio Benedetto

Ancora due successi per Don Elio Benedetto

- Advertisement -

Ancora due successi per Don Elio Benedetto
Ancora due successi per Don Elio Benedetto

 

Due nuovi successi per il sacerdote e cantautore Don Elio Benedetto che, con grande consenso di pubblico, prosegue il suo percorso alla ribalta nazionale, avvicinandosi inoltre alla prossima pubblicazione del suo terzo e atteso cd musicale.

Dalla prestigiosa consegna dei suoi precedenti lavori a papa Francesco – avvenuta il 22 maggio 2013 – don Elio procede alla conquista di due autorevoli piazze attraverso il suo stile frizzante e coinvolgente: Chianciano Terme (SI) e il Santuario di San Gabriele dell’Addolorata.

Una folla delle grandi occasioni quella che, il 30 giugno, presso il Santuario di S. Antonio in Chianciano Terme, ha accolto, ascoltato e applaudito il parroco-cantautore e buon nome del nostro Molise.  Tra questi, il portavoce della fraternità del santuario P. Guido Kobiec OFM, il quale a più riprese ha elogiato il lavoro di Don Elio, mettendo in risalto la ricchezza spirituale dei testi proposti e la loro capacità di saper raggiungere – con piglio – il cuore “di molti”.

“L’ispirazione della serata soprannominata “Cammino semplice” – afferma P. Kobiec – ci spinge ad un alto cammino, a una passeggiata spirituale ricca di salite e momenti in cui soffermarci sui luoghi che tolgono il respiro. Era l’intuito di Madre Teresa a spingere il cantautore don Elio, a seguirla col cuore invaso dalla Grazia della Fede. Intendo qui, in primo luogo, il contenuto condensato nel patrimonio spirituale della Beata, i testi-testimoni della sua esperienza, con cui veniva a segnalarsi una consegna personale sulle alture della santità”. In buona sostanza, un nuovo accostamento – per Don Elio – alla Beata Madre Teresa, prima ispiratrice del suo lavoro discografico e garante del suo Pop-Rock evangelizzatore.

Dalle terme alle alture di Isola del Gran Sasso (TE) di cui è frazione San Gabriele dell’Addolorata, luogo del popolare santuario. Seconda tappa del tour quasi improvvisato per Don Elio; infatti, dopo il successo del 2012 che lo ha visto esibirsi di fronte ad un pubblico di circa diecimila persone, il parroco palatese bissa il successo dell’anno precedente e stupisce ancora innanzi a una folla ancor più numerosa.

Non tradisce la fiducia degli organizzatori i quali, hanno desiderato da subito una sua nuova performance, rendendo felici anche quei sostenitori, amici e fans che già lo seguono sul suo sito web www.eliobenedetto.it.

Anche quest’anno, in occasione della “Festa del Pellegrino”, a don Elio è stato concesso l’onore di introdurre – attraverso alcuni dei suoi pezzi più significativi – la Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal rettore del santuario P. Pasquale Silla. A far da apripista il coretto delle “Dolci Note dell’A.C.R.” che, insieme allo spumeggiante cantautore, ha successivamente emozionato i convenuti con un apprezzato duetto.

Sulla scia del successo dello scorso anno – a far breccia nel cuore degli ascoltatori – sono stati, insieme a “Cammino semplice”, emblema del percorso di santità di Madre Teresa e del santo abruzzese Gabriele dell’Addolorata, i due brani inediti del nuovo cd, presentati in anteprima per l’occasione.

In conclusione, grande capacità – quella delle musiche e dei testi di don Elio –  di fondersi perfettamente in un insieme fatto di osservazione della vita e di contemplazione della santità; invitando a dare il meglio di se stessi, sempre e in ogni esperienza di vita.

Giuseppe Gravante 

 

 

 

Alcuni articoli su altri siti web…

 

 

 

G. Gravante
Teologo della Liturgia. È docente di Liturgia presso l'Istituto di Musica Sacra e presso l'Istituto per la formazione laicale "J. Ratzinger" della Diocesi di Termoli-Larino. Nell'Arcidiocesi di Chieti-Vasto, è docente di Religione Cattolica. Ha studiato Filosofia e Teologia presso la Pontificia Università Lateranense; Archivistica Storica e Biblioteconomia presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e ha approfondito la propria formazione liturgica (attraverso seminari e corsi) presso i Pontifici Istituti Liturgici di "S. Anselmo" in Roma e di "S. Giustina" in Padova. È direttore del sito web di cultura e informazione cattolica SpeSalvi.it; collabora con diverse testate online di natura filosofico-teologico e con testate giornalistiche locali. Per Tau Editrice (febbraio 2016): Culmine e Fonte. L’evoluzione della Messa dal Concilio di Trento alla riforma del Vaticano II.
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

Ancora due successi per Don Elio Benedetto

- Advertisement -

Ancora due successi per Don Elio Benedetto
Ancora due successi per Don Elio Benedetto

 

Due nuovi successi per il sacerdote e cantautore Don Elio Benedetto che, con grande consenso di pubblico, prosegue il suo percorso alla ribalta nazionale, avvicinandosi inoltre alla prossima pubblicazione del suo terzo e atteso cd musicale.

Dalla prestigiosa consegna dei suoi precedenti lavori a papa Francesco – avvenuta il 22 maggio 2013 – don Elio procede alla conquista di due autorevoli piazze attraverso il suo stile frizzante e coinvolgente: Chianciano Terme (SI) e il Santuario di San Gabriele dell’Addolorata.

Una folla delle grandi occasioni quella che, il 30 giugno, presso il Santuario di S. Antonio in Chianciano Terme, ha accolto, ascoltato e applaudito il parroco-cantautore e buon nome del nostro Molise.  Tra questi, il portavoce della fraternità del santuario P. Guido Kobiec OFM, il quale a più riprese ha elogiato il lavoro di Don Elio, mettendo in risalto la ricchezza spirituale dei testi proposti e la loro capacità di saper raggiungere – con piglio – il cuore “di molti”.

- Advertisement -

“L’ispirazione della serata soprannominata “Cammino semplice” – afferma P. Kobiec – ci spinge ad un alto cammino, a una passeggiata spirituale ricca di salite e momenti in cui soffermarci sui luoghi che tolgono il respiro. Era l’intuito di Madre Teresa a spingere il cantautore don Elio, a seguirla col cuore invaso dalla Grazia della Fede. Intendo qui, in primo luogo, il contenuto condensato nel patrimonio spirituale della Beata, i testi-testimoni della sua esperienza, con cui veniva a segnalarsi una consegna personale sulle alture della santità”. In buona sostanza, un nuovo accostamento – per Don Elio – alla Beata Madre Teresa, prima ispiratrice del suo lavoro discografico e garante del suo Pop-Rock evangelizzatore.

Dalle terme alle alture di Isola del Gran Sasso (TE) di cui è frazione San Gabriele dell’Addolorata, luogo del popolare santuario. Seconda tappa del tour quasi improvvisato per Don Elio; infatti, dopo il successo del 2012 che lo ha visto esibirsi di fronte ad un pubblico di circa diecimila persone, il parroco palatese bissa il successo dell’anno precedente e stupisce ancora innanzi a una folla ancor più numerosa.

Non tradisce la fiducia degli organizzatori i quali, hanno desiderato da subito una sua nuova performance, rendendo felici anche quei sostenitori, amici e fans che già lo seguono sul suo sito web www.eliobenedetto.it.

Anche quest’anno, in occasione della “Festa del Pellegrino”, a don Elio è stato concesso l’onore di introdurre – attraverso alcuni dei suoi pezzi più significativi – la Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal rettore del santuario P. Pasquale Silla. A far da apripista il coretto delle “Dolci Note dell’A.C.R.” che, insieme allo spumeggiante cantautore, ha successivamente emozionato i convenuti con un apprezzato duetto.

Sulla scia del successo dello scorso anno – a far breccia nel cuore degli ascoltatori – sono stati, insieme a “Cammino semplice”, emblema del percorso di santità di Madre Teresa e del santo abruzzese Gabriele dell’Addolorata, i due brani inediti del nuovo cd, presentati in anteprima per l’occasione.

In conclusione, grande capacità – quella delle musiche e dei testi di don Elio –  di fondersi perfettamente in un insieme fatto di osservazione della vita e di contemplazione della santità; invitando a dare il meglio di se stessi, sempre e in ogni esperienza di vita.

Giuseppe Gravante 

 

 

 

Alcuni articoli su altri siti web…

 

 

 

- Advertisement -

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

G. Gravante
Teologo della Liturgia. È docente di Liturgia presso l'Istituto di Musica Sacra e presso l'Istituto per la formazione laicale "J. Ratzinger" della Diocesi di Termoli-Larino. Nell'Arcidiocesi di Chieti-Vasto, è docente di Religione Cattolica. Ha studiato Filosofia e Teologia presso la Pontificia Università Lateranense; Archivistica Storica e Biblioteconomia presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e ha approfondito la propria formazione liturgica (attraverso seminari e corsi) presso i Pontifici Istituti Liturgici di "S. Anselmo" in Roma e di "S. Giustina" in Padova. È direttore del sito web di cultura e informazione cattolica SpeSalvi.it; collabora con diverse testate online di natura filosofico-teologico e con testate giornalistiche locali. Per Tau Editrice (febbraio 2016): Culmine e Fonte. L’evoluzione della Messa dal Concilio di Trento alla riforma del Vaticano II.
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
293FansMi piace
1,020FollowerSegui
13,000FollowerSegui
647FollowerSegui
226IscrittiIscriviti

Consigli pubblicitari

Top News

Top Video

Consigli pubblicitari

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

Mamma Natuzza parlava proprio con Gesù. Ecco un suo colloquio con il Re dei...

Io ero inquieta, turbata… Gesù: Alzati e piglia il ritmo dei vecchi tempi. Natuzza: Come parlate, Gesù? Cosa devo fare? Gesù: Ci sono tante cose che puoi...

Qual è la differenza tra cattolico e cristiano?

Il cristiano è colui che ha Cristo come Signore Nel Nuovo Testamento si fa riferimento quattro volte ai seguaci di Cristo: 1. 1 Pt 4,16: “Ma...

Libri consigliati

Il Cristo dell’Apocalisse

Bibbia: poeti e poesie

12 storie di ordinaria santità

Vincere ansietà e paure

Consigli pubblicitari

Seguici su Instagram

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Consigli Pubblicitari

Accessibility
0
Dicci il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x