20.8 C
Rome
martedì, 15 Ottobre 2019

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Argomenti Religioni A Casa Santa Marta prima riunione del Comitato per la Fratellanza Umana

A Casa Santa Marta prima riunione del Comitato per la Fratellanza Umana

I partecipanti all’incontro hanno pregato per le vittime dell’11 settembre e di ogni atto di terrorismo.

- Advertisement -
Francesco ha salutato e incoraggiato i membri del Comitato Superiore istituito per attuare gli obiettivi del Documento sulla Fratellanza Umana, firmato dal Papa con il Grande Imam di Al-Azhar, Al-Tayyib, ad Abu Dhabi il 4 febbraio scorso. I partecipanti all’incontro hanno pregato per le vittime dell’11 settembre e di ogni atto di terrorismo.

Questa mattina, 11 settembre 2019, alle ore 8.30, si è svolto a Casa Santa Marta il primo incontro del Comitato Superiore per raggiungere gli obiettivi contenuti nel Documento sulla Fratellanza Umana per la pace mondiale e la convivenza comune, costituito nell’agosto scorso. Il giorno 11 settembre è stato scelto come segno della volontà di costruire vita e fratellanza dove altri hanno seminato morte e distruzione.

Composizione del Comitato

Il Comitato è composto da 7 membri. La Santa Sede vi è rappresentata monsignore Miguel Ángel Ayuso Guixot, presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, e da monsignore Yoannis Lahzi Gaid, Segretario particolare del Santo Padre. L’Università Al-Azhar vi partecipa con il suo responsabile, il dott. Mohamed Husin Abdelaziz Hassan, e Mohamed Mahmoud Abdel Salam, giudice ed ex consigliere del Grande Imam Al-Tayyib. Gli Emirati Arabi Uniti sono rappresentati da Mohamed Khalifa Al Mubarak, Chairman of Abu Dhabi Culture, Yasser Saeed Abdulla Hareb Almuhairi, scrittore e giornalista, e da Sultan Faisal Al Khalifa Alremeithi, Segretario Generale dei Muslim Elders.

Parole e doni del Papa

Il Santo Padre ha salutato i membri e i responsabili della segreteria del Comitato e ha donato ai membri una copia del Documento sulla Fratellanza Umana realizzata dalla Biblioteca Apostolica Vaticana. Ha poi rivolto alcune parole di gratitudine e di incoraggiamento ai membri del Comitato, “artigiani della fraternità”, perché siano all’origine di una nuova politica, “non solo della mano tesa, ma del cuore aperto”.

Nomine

Dopo essere stato ricevuto dal sostituto della Segreteria di Stato, monsignore Edgar Peña Parra, il Comitato è tornato a Casa Santa Marta per dare avvio ai lavori. Nel corso della sessione sono stati nominati il presidente, monsignore Miguel Angel Ayuso Guixot, e il segretario, Mohamed Mahmoud Abdel Salam, nonché i membri della Commissione Esecutiva, Mons. Yoannis Lahzi Gaid, Yasser Saeed Abdulla Hareb Almuhairi e Sultan Faisal Al Khalifa Alremeithi. Inoltre, si è lavorato sul testo dello Statuto che regolerà l’operato del Comitato. Il Comitato ha espresso la propria gratitudine a Papa Francesco per l’accoglienza e l’incoraggiamento, al Grande Imam Al-Tayyib per il suo messaggio di esortazione, e a Sua Altezza Muhamad Ben Zaid per il sostegno offerto al Comitato stesso.

Primi passi

Sono stati inoltre individuati alcuni passi concreti per dare avvio alla sua attività. Tra questi, rivestono particolare importanza la proposta, che sarà avanzata alle Nazioni Unite, di proclamare una Giornata della Fratellanza Umana in un giorno da definire tra il 3 e il 5 febbraio, nonché la decisione di proporre ad alcuni rappresentanti di altre religioni di far parte del Comitato. Infine, è stato fissato il prossimo incontro per il giorno 20 settembre 2019 a New York. La riunione si è conclusa alle ore 13:00 e ciascuno ha pregato secondo la propria fede per le vittime dell’11 settembre e di ogni atto di terrorismo.

Originale: Vatican News
Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami

A Casa Santa Marta prima riunione del Comitato per la Fratellanza Umana

I partecipanti all’incontro hanno pregato per le vittime dell’11 settembre e di ogni atto di terrorismo.

  

- Advertisement -
Francesco ha salutato e incoraggiato i membri del Comitato Superiore istituito per attuare gli obiettivi del Documento sulla Fratellanza Umana, firmato dal Papa con il Grande Imam di Al-Azhar, Al-Tayyib, ad Abu Dhabi il 4 febbraio scorso. I partecipanti all’incontro hanno pregato per le vittime dell’11 settembre e di ogni atto di terrorismo.

Questa mattina, 11 settembre 2019, alle ore 8.30, si è svolto a Casa Santa Marta il primo incontro del Comitato Superiore per raggiungere gli obiettivi contenuti nel Documento sulla Fratellanza Umana per la pace mondiale e la convivenza comune, costituito nell’agosto scorso. Il giorno 11 settembre è stato scelto come segno della volontà di costruire vita e fratellanza dove altri hanno seminato morte e distruzione.

Composizione del Comitato

Il Comitato è composto da 7 membri. La Santa Sede vi è rappresentata monsignore Miguel Ángel Ayuso Guixot, presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, e da monsignore Yoannis Lahzi Gaid, Segretario particolare del Santo Padre. L’Università Al-Azhar vi partecipa con il suo responsabile, il dott. Mohamed Husin Abdelaziz Hassan, e Mohamed Mahmoud Abdel Salam, giudice ed ex consigliere del Grande Imam Al-Tayyib. Gli Emirati Arabi Uniti sono rappresentati da Mohamed Khalifa Al Mubarak, Chairman of Abu Dhabi Culture, Yasser Saeed Abdulla Hareb Almuhairi, scrittore e giornalista, e da Sultan Faisal Al Khalifa Alremeithi, Segretario Generale dei Muslim Elders.

Parole e doni del Papa

Il Santo Padre ha salutato i membri e i responsabili della segreteria del Comitato e ha donato ai membri una copia del Documento sulla Fratellanza Umana realizzata dalla Biblioteca Apostolica Vaticana. Ha poi rivolto alcune parole di gratitudine e di incoraggiamento ai membri del Comitato, “artigiani della fraternità”, perché siano all’origine di una nuova politica, “non solo della mano tesa, ma del cuore aperto”.

Nomine

Dopo essere stato ricevuto dal sostituto della Segreteria di Stato, monsignore Edgar Peña Parra, il Comitato è tornato a Casa Santa Marta per dare avvio ai lavori. Nel corso della sessione sono stati nominati il presidente, monsignore Miguel Angel Ayuso Guixot, e il segretario, Mohamed Mahmoud Abdel Salam, nonché i membri della Commissione Esecutiva, Mons. Yoannis Lahzi Gaid, Yasser Saeed Abdulla Hareb Almuhairi e Sultan Faisal Al Khalifa Alremeithi. Inoltre, si è lavorato sul testo dello Statuto che regolerà l’operato del Comitato. Il Comitato ha espresso la propria gratitudine a Papa Francesco per l’accoglienza e l’incoraggiamento, al Grande Imam Al-Tayyib per il suo messaggio di esortazione, e a Sua Altezza Muhamad Ben Zaid per il sostegno offerto al Comitato stesso.

Primi passi

Sono stati inoltre individuati alcuni passi concreti per dare avvio alla sua attività. Tra questi, rivestono particolare importanza la proposta, che sarà avanzata alle Nazioni Unite, di proclamare una Giornata della Fratellanza Umana in un giorno da definire tra il 3 e il 5 febbraio, nonché la decisione di proporre ad alcuni rappresentanti di altre religioni di far parte del Comitato. Infine, è stato fissato il prossimo incontro per il giorno 20 settembre 2019 a New York. La riunione si è conclusa alle ore 13:00 e ciascuno ha pregato secondo la propria fede per le vittime dell’11 settembre e di ogni atto di terrorismo.

- Advertisement -
Originale: Vatican News

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Libri consigliati

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami
277FansMi piace
838FollowerSegui
13,000FollowerSegui
602FollowerSegui
57IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

Libri consigliati – Dicembre 2018

Accompagnare gli adulti nella fede

Liturgia e secolarizzazione

Le 217 domande di Gesù

Immergersi nella storicità di Gesù

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Seguici su Twitter

È stato rilevato, nel tuo browser, un componente AdBlocker. SpeSalvi.it si mantiene in vita grazie alla pubblicità, ti preghiamo di disabilitarlo oppure di aggiungere il nostro sito alla lista dei siti attendibili.
Per continuare a navigare:
disabilita AdBlock e aggiorna la pagina.
Aiuta SpeSalvi.it
SpeSalvi.it desidera servire ed evangelizzare, ma non è in grado di sostenersi da solo.
Offri il tuo piccolo contributo affinché il sito possa continuare a diffondere il messaggio cristiano in tutto il mondo.
Grazie di cuore per il tuo sostegno!
Leggi la nostra informativa sulla Privacy.
Logo
ANDROID
APP
Scarica la nostra App Android per rimanere sempre aggiornato anche sul tuo smartphone.
2019 (C) Tutti i diritti riservati.
ISTRUZIONI
1. Clicca sul pulsante "Download" e scarica il file ".apk" sul tuo smartphone.
2. Esegui il file ".apk" e clicca su "Installa".
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Navigando in SpeSalvi.it acconsenti al loro utilizzo e dichiari di aver letto e compreso la nostra Informativa sulla Privacy.
ACCONSENTO