18.4 C
Rome
mercoledì, 16 Ottobre 2019

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Argomenti Famiglia e Vita di Coppia 25 modi per dimostare a vostra moglie che la amate

25 modi per dimostare a vostra moglie che la amate

- Advertisement -

Imparate cosa affascina il suo cuore e agite!

All’università ho conosciuto una coppia di persone di una certa età che provavano un grande affetto per me e spesso mi invitavano a cena. Anche se erano gentilissimi con me, erano incredibilmente ostili l’uno con l’altra. Tutte le loro conversazioni terminavano in litigi, e spesso si rivolgevano l’uno all’altra con parole dure e aspre critiche.

Non ho mai conosciuto la storia di questa coppia né le ragioni dell’acrimonia, ma posso affermare che al giorno d’oggi questo tipo di comportamento non riguarda solo quelle due persone.

Il matrimonio è in crisi, e il tasso di divorzio è ormai arrivato a quasi il 50% delle unioni. Anche se la Chiesa ha sempre difeso l’indissolubilità del matrimonio, i cattolici divorziano tanto quanto gli altri. È questa la triste realtà.

Le cause della crisi del matrimonio sono numerose, ma le soluzioni, i modi per porvi rimedio, sono semplici. Noi che siamo chiamati alla vocazione matrimoniale dobbiamo amare le nostre mogli.

Non possiamo cambiare il matrimonio altrui, ma possiamo cambiare il nostro. Di fronte alle innumerevoli rotture coniugali, i nostri matrimoni cattolici devono diventare una testimonianza profetica di una vita felice, di amore e fedeltà.

Ci sono centinaia di modi per dire a vostra moglie che la amate, ma per iniziare ne enumereremo solo 25:

1. Ascoltatela e prestare sempre attenzione a ciò che vi vuole dire.
2. Mostratevi affettuosi a livello fisico, ma non con un affetto puramente sessuale.
3. Sorprendetela con dei fiori.
4. Portatela a cena fuori (senza i bambini).
5. Compratele un libro che sapete che vuole leggere (o almeno pensate a cosa le piacerebbe leggere).
6. Scrivetele piccole parole d’amore (almeno una volta al giorno).
7. Anticipatela, non datele la possibilità di lavare i piatti.
8. Fate qualcosa della lista di compiti che vi ha affidato.
9. Se avete un bambino, cambiategli i pannolini.
10. Permettete che esca con gi amici e le amiche mentre voi vi prendete cura dei bambini.
11. Tenetele aperta la porta per farla passare.
12. Pregate con lei e per lei.
13. Chiedetele scusa quando l’avete offesa.
14. Perdonatela sempre e non serbate rancore.
15. Chiedetele consiglio.
16. Conoscete i temi che la irritano, quindi evitateli.
17. Accompagnatela a fare la spesa, a correre, ovunque voglia.
18. Digiunate per lei.
19. Comprendetela e confortatela, dissipate le sue paure.
20. Parlatele del vostro modo di vedere la vita.
21. Fatele dei complimenti.
22. Baciatela in pubblico e davanti ai bambini.
23. Prendetela per mano.
24. Rinunciate a qualcosa che vorreste fare a favore di qualcosa che vorrebbe fare lei.
25. Non la criticate… elogiatela!

Riassumendo, amatela come il primo giorno.

In un’altra epoca, la vostra preoccupazione principale è stata quella di conquistare il cuore di vostra moglie e di darle delle prove del vostro affetto, ricordate? Dopo lo scambio del consenso molti uomini smettono di sforzarsi, ma una cosa del genere non può durare molto.

La vostra missione come mariti cattolici è studiare vostra moglie per tutta la durata della vostra vita insieme. Studiarla per conoscere meglio i suoi sogni e le sue speranze, le sue paure e le sue preoccupazioni.

Quali sono i suoi gusti? Quali cose detesta? Cos’è più probabile che la renda felice? Qual è il suo linguaggio d’amore? Imparate cosa affascina il suo cuore e poi agite!

Signori, il matrimonio è un sacramento, come la confessione e l’Eucaristia.

Un buon matrimonio può farci crescere nella nostra vita spirituale e nelle nostre grazie. Non è meraviglioso? E tuttavia molti di noi trascurano le proprie mogli, mantengono un atteggiamento irrispettoso nei loro confronti e le considerano un fastidio, qualcosa di negativo, o peggio un nemico. È molto triste.

I santi ci dicono che possiamo ottenere di più dai sacramenti se li riceviamo con buona disposizione. Più sono preparati i nostri cuori, più grazie riceveremo.

Perché noi che siamo chiamati a vivere il sacramento del matrimonio trascuriamo tanto spesso il nostro matrimonio e ignoriamo le nostre mogli?

Vostra moglie è un segno sacramentale per voi. Trattatela come tale.

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami

25 modi per dimostare a vostra moglie che la amate

  

- Advertisement -

Imparate cosa affascina il suo cuore e agite!

All’università ho conosciuto una coppia di persone di una certa età che provavano un grande affetto per me e spesso mi invitavano a cena. Anche se erano gentilissimi con me, erano incredibilmente ostili l’uno con l’altra. Tutte le loro conversazioni terminavano in litigi, e spesso si rivolgevano l’uno all’altra con parole dure e aspre critiche.

Non ho mai conosciuto la storia di questa coppia né le ragioni dell’acrimonia, ma posso affermare che al giorno d’oggi questo tipo di comportamento non riguarda solo quelle due persone.

Il matrimonio è in crisi, e il tasso di divorzio è ormai arrivato a quasi il 50% delle unioni. Anche se la Chiesa ha sempre difeso l’indissolubilità del matrimonio, i cattolici divorziano tanto quanto gli altri. È questa la triste realtà.

Le cause della crisi del matrimonio sono numerose, ma le soluzioni, i modi per porvi rimedio, sono semplici. Noi che siamo chiamati alla vocazione matrimoniale dobbiamo amare le nostre mogli.

- Advertisement -

Non possiamo cambiare il matrimonio altrui, ma possiamo cambiare il nostro. Di fronte alle innumerevoli rotture coniugali, i nostri matrimoni cattolici devono diventare una testimonianza profetica di una vita felice, di amore e fedeltà.

Ci sono centinaia di modi per dire a vostra moglie che la amate, ma per iniziare ne enumereremo solo 25:

1. Ascoltatela e prestare sempre attenzione a ciò che vi vuole dire.
2. Mostratevi affettuosi a livello fisico, ma non con un affetto puramente sessuale.
3. Sorprendetela con dei fiori.
4. Portatela a cena fuori (senza i bambini).
5. Compratele un libro che sapete che vuole leggere (o almeno pensate a cosa le piacerebbe leggere).
6. Scrivetele piccole parole d’amore (almeno una volta al giorno).
7. Anticipatela, non datele la possibilità di lavare i piatti.
8. Fate qualcosa della lista di compiti che vi ha affidato.
9. Se avete un bambino, cambiategli i pannolini.
10. Permettete che esca con gi amici e le amiche mentre voi vi prendete cura dei bambini.
11. Tenetele aperta la porta per farla passare.
12. Pregate con lei e per lei.
13. Chiedetele scusa quando l’avete offesa.
14. Perdonatela sempre e non serbate rancore.
15. Chiedetele consiglio.
16. Conoscete i temi che la irritano, quindi evitateli.
17. Accompagnatela a fare la spesa, a correre, ovunque voglia.
18. Digiunate per lei.
19. Comprendetela e confortatela, dissipate le sue paure.
20. Parlatele del vostro modo di vedere la vita.
21. Fatele dei complimenti.
22. Baciatela in pubblico e davanti ai bambini.
23. Prendetela per mano.
24. Rinunciate a qualcosa che vorreste fare a favore di qualcosa che vorrebbe fare lei.
25. Non la criticate… elogiatela!

Riassumendo, amatela come il primo giorno.

In un’altra epoca, la vostra preoccupazione principale è stata quella di conquistare il cuore di vostra moglie e di darle delle prove del vostro affetto, ricordate? Dopo lo scambio del consenso molti uomini smettono di sforzarsi, ma una cosa del genere non può durare molto.

La vostra missione come mariti cattolici è studiare vostra moglie per tutta la durata della vostra vita insieme. Studiarla per conoscere meglio i suoi sogni e le sue speranze, le sue paure e le sue preoccupazioni.

Quali sono i suoi gusti? Quali cose detesta? Cos’è più probabile che la renda felice? Qual è il suo linguaggio d’amore? Imparate cosa affascina il suo cuore e poi agite!

Signori, il matrimonio è un sacramento, come la confessione e l’Eucaristia.

Un buon matrimonio può farci crescere nella nostra vita spirituale e nelle nostre grazie. Non è meraviglioso? E tuttavia molti di noi trascurano le proprie mogli, mantengono un atteggiamento irrispettoso nei loro confronti e le considerano un fastidio, qualcosa di negativo, o peggio un nemico. È molto triste.

I santi ci dicono che possiamo ottenere di più dai sacramenti se li riceviamo con buona disposizione. Più sono preparati i nostri cuori, più grazie riceveremo.

Perché noi che siamo chiamati a vivere il sacramento del matrimonio trascuriamo tanto spesso il nostro matrimonio e ignoriamo le nostre mogli?

Vostra moglie è un segno sacramentale per voi. Trattatela come tale.

- Advertisement -

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Libri consigliati

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami
277FansMi piace
838FollowerSegui
13,000FollowerSegui
601FollowerSegui
57IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Seguici su Twitter

È stato rilevato, nel tuo browser, un componente AdBlocker. SpeSalvi.it si mantiene in vita grazie alla pubblicità, ti preghiamo di disabilitarlo oppure di aggiungere il nostro sito alla lista dei siti attendibili.
Per continuare a navigare:
disabilita AdBlock e aggiorna la pagina.
Aiuta SpeSalvi.it
SpeSalvi.it desidera servire ed evangelizzare, ma non è in grado di sostenersi da solo.
Offri il tuo piccolo contributo affinché il sito possa continuare a diffondere il messaggio cristiano in tutto il mondo.
Grazie di cuore per il tuo sostegno!
Leggi la nostra informativa sulla Privacy.
Logo
ANDROID
APP
Scarica la nostra App Android per rimanere sempre aggiornato anche sul tuo smartphone.
2019 (C) Tutti i diritti riservati.
ISTRUZIONI
1. Clicca sul pulsante "Download" e scarica il file ".apk" sul tuo smartphone.
2. Esegui il file ".apk" e clicca su "Installa".
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Navigando in SpeSalvi.it acconsenti al loro utilizzo e dichiari di aver letto e compreso la nostra Informativa sulla Privacy.
ACCONSENTO