11.8 C
Rome
lunedì, 18 20 Novembre19

ROTATE FOR FULL CONTENT

MOBILE THEME

Home Argomenti Vita cristiana 10 passi da compiere quando si ha davanti una persona maleducata

10 passi da compiere quando si ha davanti una persona maleducata

- Advertisement -

Bisogna affrontare queste situazioni con maturità, altrimenti ci si metterà sullo stesso piano dell’altro

Sono sicuro che in qualche momento della vostra vita avete avuto a che fare con una persona scortese o rude e che avreste preferito trovarvi su un’isola deserta piuttosto che lì a dividere lo stesso spazio con lei. Purtroppo esistono ancora persone che non sanno trattare gli altri con il dovuto rispetto.

Come far fronte alle persone maleducate?

Queste situazioni scomode fanno parte della nostra vita, e rappresentano ottime opportunità per far lavorare l’intelligenza e dare una buona lezione all’arroganza altrui. Bisogna affrontare queste situazioni con maturità e acume, altrimenti ci si metterà sullo stesso piano dell’altro. La prossima volta che incontrerete una persona maleducata o rude, allora, respirate a fondo e seguite questi consigli:

1. Non prendetela sul personale (anche se è un atteggiamento personale)

È normale arrabbiarsi quando qualcuno è scortese con noi, ma fortunatamente abbiamo la possibilità di decidere come reagire, e quindi possiamo adottare un atteggiamento più appropriato di fronte alle offese. La cosa più importante è non lasciarsi scalfire, non prenderla sul personale. So che è molto difficile, ma se non si fa questo si finirà per fare il gioco dell’altra persona.

2. Scoprite il motivo

In genere le persone hanno due motivi per agire in modo scortese, oltre al fatto, è chiaro, di essere maleducate. Nella maggior parte dei casi si tratta di un fraintendimento. La persona può aver avuto una brutta giornata o forse aveva semplicemente fretta, e ad ogni modo non conoscerete il motivo reale dell’atteggiamento offensivo a meno che non glielo chiediate. Mantenete quindi la calma e dite: “Mi sono un po’ irritato per il tuo atteggiamento. C’è qualche motivo per cui mi hai trattato in quel modo?” Potreste rimanere sorpresi dalla risposta.

3. Ricordatevi che a volte anche voi siete stati maleducati

Questa volta la colpa non è vostra, ma sono certo che qualche volta avete reagito in modo rude, offensivo o dannoso nei confronti di qualcuno. Ciò non vuol dire che siate una cattiva persona. A volte interpretiamo l’altro in modo errato o ci offendiamo per qualcosa che viene fatto in modo impulsivo, ed è del tutto normale. La prossima volta che qualcuno sarà scortese con voi usate l’empatia e ricordatevi che anche quella persona è un essere umano e commette errori.

4. Siate obiettivi e analizzate il comportamento scortese

Qualcuno è stato scortese con voi? Cos’ha detto? C’è stato qualche motivo? Se guardate la situazione in modo obiettivo, forse non troverete alcuna ragione per quell’atteggiamento, ma a volte c’è un altro motivo, e allora siate obiettivi per non ingigantire il problema.

5. Non siate melodrammatici

In queste situazioni, può essere che abbiate voglia di gridare o di litigare con quella persona, ma non seguite il vostro istinto. Non discutete, non abbassatevi a quel livello, perché non farà che peggiorare la situazione. Mantenete intatta la vostra dignità, di modo che la situazione non diventi fuori controllo. A volte la prudenza e la pazienza sono le chiavi per risolvere una discussione.

6. Lasciate che la tempesta arrivi e passi

Se perdete il controllo potete finire per danneggiarvi, e allora per evitarlo potete cambiare argomento. È il modo migliore per evitare quella situazione. Se si tratta di una persona estranea non dovete prolungare la situazione, se invece è un amico o un conoscente imparerà da quell’episodio e probabilmente non si comporterà più così con voi.

7. Pensate di offrire aiuto

In genere la persona scortese o indelicata è frustrata per qualche motivo. Se siete in grado di aiutarla a risolvere la frustrazione o almeno a capire che sta reagendo in quel modo per un buon motivo, cambierà sicuramente il suo atteggiamento aggressivo trasformandolo in gratitudine. Alla fin fine, non sappiamo mai costa sta vivendo l’altro.

8. Capite che per alcuni la scortesia è un’abitudine

Alcune persone scortesi con voi lo sono con tutti, perché è il loro atteggiamento nei confronti della vita. Quando la scortesia è ormai diventata un’abitudine, diventa molto difficile evitarla, anche se la persona vorrebbe farlo. L’atteggiamento di disprezzo non deve mai essere preso sul personale, perché è solo un’abitudine difficile da modificare.

9. Non cercate di forzare il cambiamento

Non potete obbligare qualcuno ad essere educato, a meno che la persona non lo desideri. In realtà, cercare di cambiare il suo comportamento può far sì che diventi ancor peggiore. La decisione di cambiare è puramente personale, e quindi per quanto possano essere positive le vostre intenzioni non cercate di cambiare nessuno, perché il cambiamento deve venire dall’interno.

10. Combattete contro la scortesia con la bontà

Non permettete alla scortesia di qualcuno di avere la meglio su di voi. Il modo migliore di reagire in questa situazione è assumere un atteggiamento amichevole, che permetterà alla persona di calmarsi e di regolare il proprio comportamento.

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami

10 passi da compiere quando si ha davanti una persona maleducata

  

- Advertisement -

Bisogna affrontare queste situazioni con maturità, altrimenti ci si metterà sullo stesso piano dell’altro

Sono sicuro che in qualche momento della vostra vita avete avuto a che fare con una persona scortese o rude e che avreste preferito trovarvi su un’isola deserta piuttosto che lì a dividere lo stesso spazio con lei. Purtroppo esistono ancora persone che non sanno trattare gli altri con il dovuto rispetto.

Come far fronte alle persone maleducate?

Queste situazioni scomode fanno parte della nostra vita, e rappresentano ottime opportunità per far lavorare l’intelligenza e dare una buona lezione all’arroganza altrui. Bisogna affrontare queste situazioni con maturità e acume, altrimenti ci si metterà sullo stesso piano dell’altro. La prossima volta che incontrerete una persona maleducata o rude, allora, respirate a fondo e seguite questi consigli:

1. Non prendetela sul personale (anche se è un atteggiamento personale)

- Advertisement -

È normale arrabbiarsi quando qualcuno è scortese con noi, ma fortunatamente abbiamo la possibilità di decidere come reagire, e quindi possiamo adottare un atteggiamento più appropriato di fronte alle offese. La cosa più importante è non lasciarsi scalfire, non prenderla sul personale. So che è molto difficile, ma se non si fa questo si finirà per fare il gioco dell’altra persona.

2. Scoprite il motivo

In genere le persone hanno due motivi per agire in modo scortese, oltre al fatto, è chiaro, di essere maleducate. Nella maggior parte dei casi si tratta di un fraintendimento. La persona può aver avuto una brutta giornata o forse aveva semplicemente fretta, e ad ogni modo non conoscerete il motivo reale dell’atteggiamento offensivo a meno che non glielo chiediate. Mantenete quindi la calma e dite: “Mi sono un po’ irritato per il tuo atteggiamento. C’è qualche motivo per cui mi hai trattato in quel modo?” Potreste rimanere sorpresi dalla risposta.

3. Ricordatevi che a volte anche voi siete stati maleducati

Questa volta la colpa non è vostra, ma sono certo che qualche volta avete reagito in modo rude, offensivo o dannoso nei confronti di qualcuno. Ciò non vuol dire che siate una cattiva persona. A volte interpretiamo l’altro in modo errato o ci offendiamo per qualcosa che viene fatto in modo impulsivo, ed è del tutto normale. La prossima volta che qualcuno sarà scortese con voi usate l’empatia e ricordatevi che anche quella persona è un essere umano e commette errori.

4. Siate obiettivi e analizzate il comportamento scortese

Qualcuno è stato scortese con voi? Cos’ha detto? C’è stato qualche motivo? Se guardate la situazione in modo obiettivo, forse non troverete alcuna ragione per quell’atteggiamento, ma a volte c’è un altro motivo, e allora siate obiettivi per non ingigantire il problema.

5. Non siate melodrammatici

In queste situazioni, può essere che abbiate voglia di gridare o di litigare con quella persona, ma non seguite il vostro istinto. Non discutete, non abbassatevi a quel livello, perché non farà che peggiorare la situazione. Mantenete intatta la vostra dignità, di modo che la situazione non diventi fuori controllo. A volte la prudenza e la pazienza sono le chiavi per risolvere una discussione.

6. Lasciate che la tempesta arrivi e passi

Se perdete il controllo potete finire per danneggiarvi, e allora per evitarlo potete cambiare argomento. È il modo migliore per evitare quella situazione. Se si tratta di una persona estranea non dovete prolungare la situazione, se invece è un amico o un conoscente imparerà da quell’episodio e probabilmente non si comporterà più così con voi.

7. Pensate di offrire aiuto

In genere la persona scortese o indelicata è frustrata per qualche motivo. Se siete in grado di aiutarla a risolvere la frustrazione o almeno a capire che sta reagendo in quel modo per un buon motivo, cambierà sicuramente il suo atteggiamento aggressivo trasformandolo in gratitudine. Alla fin fine, non sappiamo mai costa sta vivendo l’altro.

8. Capite che per alcuni la scortesia è un’abitudine

Alcune persone scortesi con voi lo sono con tutti, perché è il loro atteggiamento nei confronti della vita. Quando la scortesia è ormai diventata un’abitudine, diventa molto difficile evitarla, anche se la persona vorrebbe farlo. L’atteggiamento di disprezzo non deve mai essere preso sul personale, perché è solo un’abitudine difficile da modificare.

9. Non cercate di forzare il cambiamento

Non potete obbligare qualcuno ad essere educato, a meno che la persona non lo desideri. In realtà, cercare di cambiare il suo comportamento può far sì che diventi ancor peggiore. La decisione di cambiare è puramente personale, e quindi per quanto possano essere positive le vostre intenzioni non cercate di cambiare nessuno, perché il cambiamento deve venire dall’interno.

10. Combattete contro la scortesia con la bontà

Non permettete alla scortesia di qualcuno di avere la meglio su di voi. Il modo migliore di reagire in questa situazione è assumere un atteggiamento amichevole, che permetterà alla persona di calmarsi e di regolare il proprio comportamento.

- Advertisement -

Leggi qui il disclaimer sul materiale pubblicato da SpeSalvi.it

Redazionehttps://www.spesalvi.it
SpeSalvi.it | Cultura e Informazione cattolica

Libri consigliati

Commenta questo articolo

avatar
  Iscriviti  
Notificami
278FansMi piace
870FollowerSegui
13,000FollowerSegui
606FollowerSegui
58IscrittiIscriviti

Top News

Top Video

Ultimi Articoli

Articoli Popolari

Che differenza c’è tra “padre” e “don”?

E quale titolo si utilizza per monaci e frati? Gentile direttore, forse la mia le sembrerà una domanda banale. Può però spiegarmi la differenza tra...

X Domenica del Tempo Ordinario – Anno C – 5 giungo 2016

IL VANGELO STRABICO X Domenica del tempo Ordinario   - C A  cura di Benito Giorgetta (1Re 17,17-24; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17) Imparare a suonare lo spartito della compassione Ascoltiamo...

Francesco in Armenia, preghiera con Karekin II

Dopo quattro ore di volo comincia il viaggio di Francesco in Armenia. L'aereo con a bordo il Pontefice è partito questa mattina alle 9.20...

XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B – 25 ottobre 2015

La 95° puntata del ciclo “Dalla vita alla Parola viva” – “Costruire comunità vive, aperte e accoglienti”. XXX Domenica del Tempo Ordinario – Anno B Colore...

Cos’è che rende il corpo umano tanto bello?

E' solo l’eros e il desiderio? Qual è la cosa più bella del mondo? Sono sicuro che se ponessimo questa domanda a mille pittori almeno...

Libri consigliati

Il Libro della Sapienza

Dell’essere e dell’amore

La tenerezza nel vangelo di Marco

12 storie di ordinaria santità

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Seguici su Instagram

Consigli Pubblicitari

È stato rilevato, nel tuo browser, un componente AdBlocker. SpeSalvi.it si mantiene in vita grazie alla pubblicità, ti preghiamo di disabilitarlo oppure di aggiungere il nostro sito alla lista dei siti attendibili.
Per continuare a navigare:
disabilita AdBlock e aggiorna la pagina.
Aiuta SpeSalvi.it
SpeSalvi.it desidera servire ed evangelizzare, ma non è in grado di sostenersi da solo.
Offri il tuo piccolo contributo affinché il sito possa continuare a diffondere il messaggio cristiano in tutto il mondo.
Grazie di cuore per il tuo sostegno!
Leggi la nostra informativa sulla Privacy.
Logo
ANDROID
APP
Scarica la nostra App Android per rimanere sempre aggiornato anche sul tuo smartphone.
2019 (C) Tutti i diritti riservati.
ISTRUZIONI
1. Clicca sul pulsante "Download" e scarica il file ".apk" sul tuo smartphone.
2. Esegui il file ".apk" e clicca su "Installa".
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità e per analizzare il nostro traffico. Navigando in SpeSalvi.it acconsenti al loro utilizzo e dichiari di aver letto e compreso la nostra Informativa sulla Privacy.
ACCONSENTO